Hi-Fi Notizie

Linn Klimax DSM: è lui lo streamer audio hi-res definitivo?

Klimax DSM

Destinato a pochi fortunati, il nuovo streamer hi-res Linn Klimax DSM promette meraviglie sonore grazie soprattutto al nuovo DAC Organik

Quando si parla di streamer di fascia alta, non si può non citare Linn, primo tra i grandi produttori hi-fi a proporre un prodotto del genere con il music-server Kivor nel 2001 e poi, nel 2007, tra i primi a proporre un player di rete con supporto hi-res con l’ormai mitico Klimax DS. Il nuovo Klimax DSM vuole essere proprio il successore ideale del suo celebre antenato e, nelle parole del produttore scozzese, è anche ciò che più su avvicina allo streamer perfetto.

I modelli disponibili sono due, ovvero il Klimax DSM (Audio) per chi è interessato unicamente alla musica e il Klimax DSM (AV), che invece è dedicato anche a chi non disdegna un utilizzo in chiave Home Cinema grazie alla presenza dell’HDMI e al supporto per l’audio surround; per entrambi il prezzo è fissato a 30.000 sterline e siamo in attesa di conoscere quello in euro. Lo chassis del Klimax DSM è lavorato da alluminio di qualità speciale, ma come materiali troviamo anche vetro tagliato con precisione e acciaio inossidabile, per un peso totale che sfiora i 17 Kg.

Altri tocchi di classe includono il display TFT da 1600 x 480 pixel e i pulsanti di scelta rapida in acciaio inossidabile che corrono lungo la parte superiore dell’unità. L’elemento più caratteristico è però il nuovo DAC Organik progettato e prodotto dagli ingegneri di Linn. Sviluppato combinando l’elaborazione FPGA con uno stadio di conversione discreto, Organik consente di controllare e ottimizzare con precisione ogni fase della conversione da digitale ad analogico.


La fase di elaborazione FPGA utilizza algoritmi progettati su misura per fornire un aumento di upsampling, un controllo del volume più preciso e una modulazione priva di distorsioni. Il tutto è accoppiato con uno stadio di conversione discreto che dovrebbe rendere il segnale analogico con livelli di distorsione estremamente bassi, grazie a un nuovo oscillatore a jitter ultra-basso e ua na rete di distribuzione del clock attentamente progettata.

Il risultato promesso dal DAC Organik è un rumore e una distorsione significativamente inferiori a qualsiasi cosa Linn abbia mai offerto prima. Il Klimax DSM supporta inoltre una risoluzione audio fino a 24-bit/384 kHz e file DSD256 e mette a disposizione TIDAL, Qobuz, Roon, Spotify Connect, Airplay, TuneIn e Calm Radio. Un ingresso USB di tipo B consente la connessione diretta a un computer ed è affiancato, per quanto riguarda le connessioni digitali, da un ingresso ottico e due coassiali oltre a Ethernet e, per la versione AV, anche quattro ingressi HDMI e un’uscita eARC. Sul versante wireless troviamo invece Wi-Fi e Bluetooth 4.2.

Anche le sorgenti analogiche godranno del nuovissimo design ADC (da analogico a digitale) con prestazioni più elevate e minore distorsione. L’ADC si trova su un proprio circuito stampato con un alimentatore dedicato e dispone di porte Exakt Link che consentono il collegamento diretto del giradischi Linn LP12 con stadio phono Urika II. In alternativa ci sono anche ingressi e uscite RCA e XLR.

© 2021, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest