Home cinema Notizie

Logitech Harmony: diamo l’addio ai telecomandi universali

Logitech ha annunciato l’interruzione della produzione dei suoi telecomandi universali Harmony, che a loro modo hanno fatto un po’ la storia dell’home theater

I telecomandi universali della gamma Logitech Harmony sono stati prodotti molto popolari e apprezzati da sempre, ma ieri, con una mossa un po’ a sorpresa (o forse nemmeno tanto?), Logitech ha annunciato l’interruzione della produzione della gamma Harmony, che interesserà anche nuovi ed eventuali servizi legati a essa. Il produttore continuerà comunque a fornire supporto agli utenti e ad aggiornare le app per Android e iOS e il software per PC e sarà possibile acquistare i telecomandi Harmony nei negozi fino a esaurimento scorte.

Anche il database Harmony comprensivo di migliaia di prodotti controllabili tramite questi telecomandi rimarrà online fino a quando i clienti lo utilizzeranno, ma su questo versante Logitech non ha fornito alcuna precisazione sul periodo di tempo. Ricordiamo che nel 2013 il produttore svizzero aveva valutato la possibilità di vendere il brand Harmony, ma il lancio di nuovi prodotti aveva dato una nuova spinta all’attività.

Da notare però che già negli ultimi mesi i modelli Harmony più costosi erano praticamente introvabili anche online e si poteva quindi già capire che Logitech non stava più rifornendo (o riforniva poco) i negozi fisici e gli store online. Se ne va insomma un piccolo pezzo di storia dell’home theater, caratterizzato da un’epoca in cui cominciavano ad aumentare i dispositivi da controllare (TV, amplificatori AV, lettori ottici) e in cui un telecomando universale poteva semplificare non poco il controllo di un intero sistema AV.

harmony

Oggi invece (e queste sono le principali cause dietro alla decisione di Logitech) il tutto è stato semplificato dalle app di streaming integrate e soprattutto la maggior parte dei dispositivi può ormai essere controllata da smartphone o da tablet installando e utilizzando le app dedicate (e non dimentichiamo la comodità nell’utilizzare l’HDMI CEC per controllare più dispositivi con un solo telecomando). Se poi aggiungiamo il mercato in crescita dell’automazione legata agli assistenti vocali, ecco che l’idea di un telecomando universale (tra l’altro non proprio economico) ha iniziato a diventare qualcosa di sorpassato.

Al momento la gamma Harmony include i modelli Harmony Elite, Harmony 950, Harmony Companion e Harmony 665, mentre l’ultimo telecomando in ordine di tempo è stato l’Harmony Express del 2019, la cui produzione però è stata interrotta lo scorso agosto (e già qui si poteva vedere una prima avvisaglia).

A questo punto, pur non mancando le alternative come Sevenhugs Smart Remote e Caavo Control Center, il mercato dei telecomandi universali non potrà che perdere ancora più spazio nelle esigenze degli appassionati, anche se chi al momento ha in casa un Harmony di fascia alta (pensiamo all’Elite) continuerà sicuramente a farlo ancora per molto tempo vista l’alta qualità di questi prodotti.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest