Accessori Hi-Fi Home cinema Notizie

Martin Logan Balanced Force 212 – Grintoso subwoofer

Martin Logan Balanced Force 212 – Grintoso subwoofer

Per gli amanti dei bassi a completare lo spettacolo multicanale il Balanced Force 212 di Martin Logan non mancherà di sorprendere

Bassi potenti, coerenti e corposi sono la prerogativa assoluta del subwoofer attivo in sospensione pneumatica Martin Logan Balanced Force 212. Un colosso da 63,5 chili che misura 57,4 cm x 57,4 cm x 58,2 cm (L x A x P) che monta due driver con cono in alluminio da 12” pollici, arrangiamento bipolare.

Il Balanced Force 212 ha forma trapezoidale, formato camera asimmetrica sigillato non risonante, nella parte superiore c’è il logo Martin Logan (disattivabile), che si illumina premendo l’interruttore a levetta subito sotto. C’è poi il controllo del volume e una manopola che consente di potenziare o attenuare il suono a 25 Hz.

Martin Logan Balanced Force 212 – Grintoso subwoofer

Il controllo passa-basso viene utilizzato per impostare la frequenza di crossover tra 30 Hz e 80 Hz, il phase dial regola l’angolo di fase per bassi profondi. Possibilità di generare un tone sweep da 120 Hz a 20 Hz che consente di scoprire la presenza nel locale di elementi risonanti e intervenire di conseguenza. A disposizione ampia tipologia di terminali, inclusi gli ingressi RCA e XLR per i canali sinistro e destro, gli ingressi del livello degli altoparlanti e USB / PBK, ovvero “Perfect Bass Kit”. Il Perfect Bass Kit, di tipo mini-USB, è un elemento opzionale che consente di eseguire la correzione della stanza ed è compatibile col sistema ARC Genesis. L’ingresso USB viene invece utilizzato per aggiornare il firmware e caricare filtri passa basso personalizzati specifici per altoparlanti Martin Logan che possono venire recuperati tramite il relativo sito.

L’ingresso LFE va a connettersi all’uscita sub del sintoampli o processore audio ma è anche presente un jack per la connessione in cascata di altri subwoofer. Di fatto la potenza di questo solo subwoofer dovrebbe essere capace di servire un’ampia platea di appassionati senza rincarare la dose. I pulsanti Room EQ e Custom Low Pass sul pannello superiore attivano la curva PBK o la curva Custom Low Pass. Sulla scorta della tecnologia avanzata e la relativa configurazione multi-driver per bassi straordinariamente potenti e controllati del precedente progetto Martin Logan Descent, questo nuovo BalancedForce 212 incorpora nuove funzionalità e miglioramenti che semplificano l’integrazione. Di fatto la configurazione a due driver con annullamento della forza è volta a impedire distorsioni e risonanze della struttura.

Martin Logan Balanced Force 212 – Grintoso subwoofer

Doppia amplificazione da 850 watt dedicata, uno per ciascun woofer, con una potenza totale del sistema di 1.700 Watt e picchi a 3.400 Watt. I trasformatori a basso rumore e alta potenza e gli alimentatori switching sono transistor MOSFET di alta qualità, reti di soppressione del rumore e circuiti di controllo per fornire tutta la corrente necessaria sempre con basso grado di distorsione. Circuiti stampati in vetro epossidico, sensori di temperatura e i circuiti di protezione di livello militare per uno strepitoso grado di affidabilità.

Risposta in frequenza dichiarata 18 – 120 Hz (± 3dB), jack banana sinistro e destro, trigger 12V da 3,5 mm, frequenza del filtro passa-basso 30 – 80 Hz. Un gigante pronto a generare devastanti onde sonore che inevitabilmente richiedono come minimo un locale dedicato e debita distanza da soggetti acusticamente impressionabili. Poi non dite che non vi avevamo avvertiti! Prezzo attorno ai 5.000 euro. Link ad Audiogamma.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

    MBEditore network

    AF Theater, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest