Notizie TV

OLED stampati: JOLED è pronta con i primi pannelli 4K fino a 32’’

joled

JOLED ha annunciato di aver iniziato a spedire i suoi pannelli OLED stampati con dimensioni da 22, 27 e 32 pollici destinati a display per professionisti e automotive

JOLED, una joint venture di Sony, Panasonic e Japan Display, ha annunciato di aver iniziato a spedire il suo pannello OLEDIO. Si tratta, a ben vedere, della prima produzione in serie di pannelli OLED con il metodo di stampa, diverso da quello tradizionale basato sulla deposizione a vapore. JOLED ha prodotto pannelli OLED da 22 a 32 pollici ad alte prestazioni e di alta qualità sotto il brand OLEDIO per monitor di fascia alta, monitor medicali e display per auto (viste le dimensioni, non si parla di TV).

Il fornitore di display giapponese ha attualmente a listino tre pannelli OLED elencati sul suo sito Web: si tratta di modelli da 22, 27 e 32 pollici, tutti con risoluzione 4K, pixel OLED RGB e rapporto di contrasto pari a 1.000.000: 1, nonché luminanza di picco fino a 540 nit.

“Siamo felicissimi di rendere disponibile il nostro nuovissimo display OLED OLEDIO dalla prima linea di produzione di massa OLED stampata al mondo. Sono pieno di profonda emozione quando ripenso al lavoro fatto fino ad oggi, superando diverse sfide e raggiungendo finalmente la produzione di massa. Produrremo display OLED ad alte prestazioni e alta qualità utilizzando il rivoluzionario metodo di stampa e forniremo innovazioni importanti alla categoria dei display di medie dimensioni nel mercato OLED mondiale” ha dichiarato Tadashi Ishibashi, presidente di JOLED.

Il gruppo nipponico ha stretto anche un’alleanza con TCL per sviluppare pannelli OLED di grandi dimensioni, anche se questo nuovo progetto sembra essere in una fase iniziale. Ricordiamo comunque che JOLED aveva mostrato già nel 2018 un display OLED da 55 pollici stampato con una risoluzione di 3.840 x 2.160 pixel, con una frequenza di aggiornamento di 120Hz, una densità di pixel di 80ppi e una copertura di oltre il 100% dello spazio colore DCI-P3. A quanto pare però l’attenzione verso pannelli superiori ai 32’’ non è così marcata, anche perché mercati come il medicale e l’automotive si stanno dimostrando più interessanti come revenue rispetto a quello dei TV.

Ma che cos’ha di così rivoluzionario il metodo di stampa applicato ai pannelli OLED, detto anche inkjet printing? Se il già citato metodo produttivo della deposizione a vapore è ancora oggi piuttosto costoso e complesso da portare a termine, JOLED utilizza un metodo di stampa concettualmente simile a quello delle stampanti a getto d’inchiostro, che promette di essere veloce, più flessibile e meno costoso. In questo caso i pixel OLED vengono stampati direttamente sul materiale conduttore TAOS (Transparent Amorphous Oxide Semiconductor)

Tra l’altro i display OLED stampati possono essere utilizzati in modo flessibile come gli OLED prodotti con la tecnologia tradizionale. Display pubblicitari curvi, piccoli display da 27 pollici con risoluzione 4K (164 ppi) o display completamente avvolti attorno a una colonna non rappresentano un problema per gli OLED stampati. Le possibilità di applicazione sono insomma molto ampie grazie a questo processo produttivo e ci riferiamo anche al settore degli smartphone, sebbene non si sia visto ancora un display JOLED integrato in un device mobile.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest