AF Gaming AF Gaming slider Console News Notizie TV

PlayStation 5 supporta i 1440p… due anni e mezzo dopo Xbox Series X

PlayStation 5
Sony PlayStation 5

Meglio tardi che mai! A circa due anni e mezzo dall’uscita, PlayStation 5 supporta finalmente l’uscita video in 1440p per la felicità di moltissimi possessori di monitor gaming QHD

Sony, dopo averlo rilasciato nelle settimane scorse in versione beta, ha finalmente abilitato il supporto per l’uscita video nativa a 1440p (QHD – 2560×1440 pixel) su PlayStation 5, una funzionalità che molti aspettavano da quando la console è stata lanciata nel novembre 2020. L’ultimo aggiornamento di PS5, disponibile da alcuni giorni, include infatti questa nuova opzione grafica, nuovi modi per organizzare i vostri giochi, modi migliori per visualizzare i profili e le notifiche degli amici e un’opzione per il confronto audio 3D riproducendo campioni audio affiancati per ottenere il vostro preset Tempest 3D Audio preferito.

Qui vogliamo però concentrarci unicamente sul supporto nativo a 1440p, che è decisamente importante anche se a prima vista potrebbe non trattarsi di chissà quale novità. Mentre i TV con risoluzione nativa di 1440p sono inesistenti, i monitor gaming (e non) con questa risoluzione sono decisamente numerosi e riscuotono sempre più successo sia grazie alla loro risoluzione superiore all’ormai “vecchio” Full HD (o 1080p), sia al fatto che tendono a costare meno dei monitor 4K. Oltre a questo, i monitor a 1440p spesso offrono frequenze di aggiornamento più elevate e, con PlayStation 5 che supporta fino a 120 Hz, i monitor 1440p a 120 Hz sono spesso il punto di incontro ideale tea prezzo e prestazioni.

Sebbene PS5 abbia sempre supportato i display a 1440p attraverso il downscaling dai 2160p a 1080p e quindi l’upscaling a 1440p, questo processo (come si può ben capire) non è certo l’ideale. L’elaborazione di un’immagine così pesante prima col downscaling e poi con l’upscaling può infatti portare artefatti visivi, prestazioni grafiche inferiori e un maggior input lag.


Rimuovendo questa elaborazione, PlayStation 5 può inviare il segnale in un formato che il monitor può accettare in modo nativo, il che dovrebbe significare un tempo di risposta più rapido e una qualità video decisamente migliore. Vale la pena notare che alcuni giochi avranno un supporto 1440p dedicato che fornirà la migliore esperienza possibile, ma anche i giochi senza questo supporto nativo dovrebbero vedere un deciso miglioramento rispetto a prima. Ricordiamo inoltre che Xbox Series X è stata lanciata contemporaneamente a PS5, ma ha avuto il supporto ai 1440p fin dall’inizio, mentre Sony ha fatto attendere i suoi utenti quasi due anni e mezzo.

Per abilitare il supporto 1440p su PS5, bisogna andare nel menu delle impostazioni e in Schermo e video selezionare 1440p nel menu Risoluzione. Qui potete testare come il vostro display gestisce i 1440p con diverse frequenze di aggiornamento fino a 120 Hz. Sfortunatamente, il VRR (Variable Refresh Rate) non è supportato a 1440p, visto che su PS5 è compatibile solo con i 1080p e il 4K.

© 2022, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Loading RSS Feed

    Pin It on Pinterest