Featured home Home cinema Notizie Speciale AF Digitale

Televisore o proiettore? Panasonic risponde alle tue domande

Credit Panasonic

Televisore o Proiettore? se anche voi ve lo siete sempre chiesto non vi rimane che continuare a leggere. Abbiamo raccolto le domande che più frequentemente ci avete posto e le abbiamo girate agli esperti di Panasonic.

TX-77LZ2000E
Panasonic TX-77LZ2000E
Credit Panasonic

Televisore o proiettore è una domanda che molti appassionati si pongono specie a fronte delle ultime tecnologie immesse sul mercato. Puntualmente arrivano diverse domande a riguardo e abbiamo deciso di condividerle con gli esperti di Panasonic che puntualmente ci hanno risposto come segue.

 

E’ vero che con un proiettore, a parità di costi, si riesce ad avere uno schermo dalle dimensioni più grandi senza rimetterci molto in qualità?

Indubbiamente un proiettore è in grado di generare un’immagine di dimensioni superiori a quelli di un display in generale, anche se anche nel campo della videoproiezione, così come per i display, esistono grandi differenze qualitative in relazione al tipo di prodotto. Diciamo che un proiettore laser di qualità supera sicuramente  il costo di un televisore di qualità e che in termini di qualità si possono avere ottimi risultati in un ambiente buio, ma il livello di nero di un OLED non è raggiungibile da nessun proiettore. Poi è vero che posso avere 150” di immagine con una buona qualità spendendo sicuramente molto meno che per un TV, ma davvero è fondamentale stare in un ambiente buio.

Questione luminosità: mediamente un televisore di ultima generazione (OLED, LED e via dicendo) ha una ottima luminosità ma difficilmente si riescono a raggiungere dimensioni in pollici elevate. Cosa consigli a chi cerca uno schermo oltre gli 80 pollici ?

Inevitabilmente consiglierei un videoproiettore o un display professionale da 86” o 98” che nei modelli di punta offrono un’ottima qualità di immagine. Gli aspetti da guardare sono però legati anche al tipo di contenuti e al tipo di utente.


Sempre riguardo alla luminosità, nel caso in cui si optasse per un proiettore, verso quali tipologie indirizzeresti un utente in cerca di un qualcosa da utilizzare anche in una stanza illuminata?

Il problema della stanza illuminata varia molto a seconda dei contenuti che si guardano. Se sono in una stanza luminosa il livello minimo del nero che posso avere è quello della parete, o dello schermo, su cui andrò a proiettare. Se sul muro ci sono 200 lux, tutte le informazioni luminose sotto questo valore verranno “mangiate” dalla luce ambientale. In poche parole, è possibile guardare partite, telegiornali, videogame con contenuti luminosi anche in una stanza illuminata. Se però mi metto a guardare un film, che ha magari immagini e scene scure non c’è proiettore in grado di darmi un’immagine di qualità perché il contrasto limitato di quelle immagini richiede necessariamente un ambiente poco illuminato. Come dicevo, se invece voglio guardare le partite con gli amici, un bel proiettore da 5.000 lumen mi permetterà di godermi la partita in compagnia con una buona qualità. Attenzione però, parliamo comunque di stanze illuminate ma rigorosamente senza luce solare diretta sulla parete di proiezione, se entra il sole diretto nella stanza meglio dimenticarsi completamente il proiettore.

Panasonic PT-TMZ400
Proiettore Business

Quanti pollici per la mia stanza? potrà sempbrare banale ma molto spesso ci scrivono utenti in cerca di aiuto perchè hanno preso una TV troppo grande rispetto alle loro esigenze con conseguente delusione. Consigli?

In realtà credo che per avere un’immagine “troppo grande” si debba davvero esagerare molto. Secondo le informazioni fornite da AVIXA un’immagine di 150” può essere vista da una distanza minima di circa 3 metri, comunque è facile trovare delle tabelle che consigliano dimensioni e distanze. Certo se provo a guardare un 65” da 1,5 metri sono davvero al limite, ma da 3 metri di distanza in su si può arrivare a schermi davvero grandi.

I proiettori a tiro ultracorto saranno l’anello di congiunzione tra la classica TV e i videoproiettori? Molti lettori ci scrivono ritenendo che questa nuova tecnologia possa unire i pregi dell’una e dell’altra soluzione. Ti va di fare chiarezza?

Personalmente penso che i due mondi resteranno sempre un po’ separati, nel senso che gli utenti dei proiettori sono da sempre utenti particolari, molto appassionati, molto attenti alla qualità dell’immagine e di conseguenza disposti ai compromessi necessari per avere quella qualità, ambiente buio, audio separato surround etc. Personalmente non penso che le cose potranno cambiare in modo significativo, magari si qualcuno in più si avvicinerà alla videoproiezione ma non saranno numeri capaci di cambiare il mercato.

© 2022, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

<strong>SCRIVICI</strong>


    MBEditore network

    Loading RSS Feed

    Pin It on Pinterest