Hi-Fi Notizie

Rotel fa il tris: amplificatori A10MKII, A11MKII e lettore CD CD11MKII

rotel A10MKII

Gli amplificatori integrati A10MKII e A11MKII e il lettore CD CD11MKII sono i tre nuovi prodotti di Rotel e, come si capisce dal suffisso MKII, sono delle rivisitazioni dei rispettivi modelli di prima generazione

Gli amplificatori integrati A10MKII e A11MKII e il lettore CD CD11MKII sono i tre nuovi prodotti di Rotel attesi nel corso di agosto e, come si capisce dal suffisso MKII, sono delle rivisitazioni dei rispettivi modelli di prima generazione. L’A11MKI e il CD11MKII rappresentano l’aggiornamento dei modelli della Serie Tribute del 2020, che hanno riscosso un grande successo e sono stati ispirati e progettati in collaborazione con il compianto Ken Ishiwata.

L’amplificatore integrato A10MKII da 599 euro vanta oltre 67 miglioramenti a livello di componenti, compresi quelli dello stadio di potenza e di guadagno rispetto al già notevole A10 originale. Il nuovo integrato in classe AB supera inoltre il suo predecessore offrendo una potenza di 2 x 50W (8 ohm) contro i 2x40W dell’MkI.

Lo stadio phono MM è ancora presente, ma si perdono l’ingresso e l’uscita Tape, l’uscita Pre e una serie di ingressi Aux; tuttavia, rimangono tre ingressi analogici RCA per le sorgenti analogiche. L’A10MKII è alimentato da un trasformatore toroidale proprietario con robusti condensatori di filtraggio. Il pannello frontale presenta anche controlli per i bassi, gli alti e il bilanciamento, oltre a un connettore di uscita per le cuffie da 3,5 mm. Sul pannello posteriore si trovano un singolo set di morsetti per diffusori, due uscite trigger a 12 V e un interruttore di controllo automatico dell’alimentazione.


Il retro del Rotel A11MKII

L’amplificatore integrato A11MKII da 799 euro viene presentato da Rotel come “un aggiornamento del modello di grande successo A11 Tribute”. Il DAC Texas Instruments PCM5102A a 32-bit/384kHz è la principale novità rispetto all’A11 Tribute (che era un integrato unicamente analogico). Per il resto la scheda tecnica è simile a quella del predecessore, ovvero amplificazione in classe AB da 2x50W (8 ohm), uno stadio phono MM e tre ingressi analogici RCA, ma in più troviamo Bluetooth aptX HD e ingressi coassiali e ottici, che consentono di collegare anche sorgenti digitali fino a 24 bit/192 kHz.

Infine, Il lettore CD CD11MKII da 599 euro sostituisce il già citato modello CD11 Tribute e include oltre 10 componenti critici migliorati nei circuiti digitali per il DAC TI PCM5102A a 32 bit/384kHz. Tutti gli aspetti che hanno contribuito al successo del CD11 Tribute, come il meccanismo di caricamento dei CD a vassoio, il display LCD, i controlli intuitivi sul pannello frontale, le uscite RCA e coassiali, rimangono, così come l’ingresso trigger a 12V e la connessione RS232.

© 2023, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Loading RSS Feed


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest