Notizie TV

Sky Glass: i primi TV targati Sky in Italia nel 2022

Disponibili dal 18 ottobre in UK e dal prossimo anno anche in Italia, gli Sky Glass sono i primi TV di sempre targati Sky e potranno essere acquistati anche con rate mensili sul proprio abbonamento Sky

Si chiama Sky Glass ed è la prima gamma di TV a marchio Sky. È stata presentata ieri in un apposito evento streaming (che vi proponiamo qui sotto in versione integrale) e arriverà prima in UK il 18 ottobre, per poi sbarcare anche in Italia a inizio 2022. La serie è composta da tre modelli da 43″, 55″ e 65″ e ognuno potrà essere acquistato in una delle cinque colorazioni disponibili: Ocean blue, Ceramic white, Racing green, Dusky pink e Anthracite black.

Si tratta di TV LCD FALD di fascia medio-alta, visto che parliamo di modelli con retroilluminazione Full LED Array e local dimming (non sappiamo ancora il numero di zone di controllo), oltre alla tecnologia Quantum Dot per garantire una migliore copertura degli spazi colore più estesi. Non siamo ancora ai livelli di un TV MiniLED, ma possiamo comunque aspettarci una qualità video di tutto rispetto.

L’HDR è supportato nei formati HDR10, HLG e Dolby Vision, mentre la sezione audio si affida a un sistema integrato a 3.1.2 canali da 215W complessivi compatibile con Dolby Atmos (in pratica, una vera e propria soundbar celata al di sotto dello schermo). Più precisamente il sistema è composto da sei 6 speaker, 3 dei quali dedicati al centrale e ai canali destro e sinistro con emissione anche verso i lati, 2 orientati verso l’alto per l’espansione verticale del suono e un subwoofer per le basse frequenze.

sky glass

Un sensore di movimento serve per accendere lo schermo quando vi si passa accanto o per spegnerlo se non viene rilevata alcuna attività per un certo periodo, mentre un altro sensore adatta la luminosità dei TV alle condizioni dell’ambiente. La connettività include Bluetooth 5.0, Wi-Fi, Ethernet, una porta USB-C per fornire alimentazione (fino a 15 W) e tre ingressi HDMI 2.1 per i quali si parla però solo di eARC e non di altre feature (VRR, ALLM) dedicate al gaming (che potrebbero comunque esserci).

Anche se può sembrare un controsenso visto che parliamo di Sky, manca un sintonizzatore TV satellitare (presente invece quello per il digitale terrestre, immaginiamo DVB-T2) ed è quindi necessario usare la rete cablata o Wi-Fi per guardare i canali trasmessi da Sky e accedere alle varie app. Sky ha integrato il sistema operativo di Comcast che equivale ad avere uno Sky Q integrato nel televisore, con anche la possibilità di ricevere anche contenuti 4K se avete una banda di almeno 35 Mbps. Le app disponibili (almeno in UK) sono una ventina tra BBC iPlayer, Netflix, Disney+, ITV Hub, All4, Spotify, Peloton e PlayWorks e si potrà interagire con il TV usando sia il telecomando, sia i comandi vocali.

E veniamo ora ai prezzi, disponibili al momento solo per il mercato britannico. Sky ha fissato a 650, 850 e 1050 sterline i prezzi dei tre modelli (rispettivamente 765, 1000 e 1230 euro al cambio attuale), ma la cosa interessante è che sarà anche possibile acquistare i TV fino a 48 rate che si pagheranno direttamente sul proprio abbonamento Sky.

Sky Glass 43″

24 mesi: 26 sterline al mese, circa 30 euro
48 mesi: 13 sterline al mese, circa 15 euro

Sky Glass 55″

24 mesi: 34 sterline al mese, circa 40 euro
48 mesi: 17 sterline al mese, circa 20 euro

Sky Glass 65″

24 mesi: 42 sterline al mese, circa 49 euro
48 mesi: 21 sterline al mese, circa 25 euro

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest