Featured home Notizie Speciale CES 2018 TV

Il 3D è morto? Non ditelo a Stream TV e al suo Ultra-D

ultra-d

Al CES 2018, contro ogni previsione, si è vista anche una nuova tecnologia 3D che punta tutto sull’assenza di occhiali e sulla risoluzione 8K. Ecco Ultra-D.

È vero, come abbiamo ripetuto spesso, che il 3D casalingo è morto e sepolto e che ormai quasi nessun produttore di TV sembra credere più in questa formato di visione. Diciamo quasi perché in realtà al CES 2018 si è visto ancora un po’ di 3D domestico e, a proporlo, è stata l’azienda americana Stream TV, che a Las Vegas ha presentato la versione aggiornata della tecnologia proprietaria Ultra-D.

Chi segue il mercato TV si ricorderà probabilmente di questa sigla visto che Stream TV la presenta in varie manifestazioni già da quattro anni, ma questa volta, complice un nuovo pannello con risoluzione 4K, sembra proprio che la tecnologia Ultra-D per godere del 3D senza indossare scomodi occhialini sia giunta a un nuovo livello di maturazione. Certo, anche Toshiba alcuni anni fa aveva provato a togliere gli occhialini dall’equazione TV-3D (seppur con una tecnologia del tutto diversa), ma di fatto non era venuto fuori nulla da quel tentativo.

Il 3D è morto? Non ditelo a Stream TV e al suo Ultra-D

Ora l’odierno Ultra-D sfrutta tre elementi di base per creare una visione stereoscopica. Più precisamente parliamo di un modulo che converte qualsiasi sorgente 2D in 3D, di un processore DSP che elabora i segnali in ingresso e controlla il funzionamento dei sub-pixel presenti sugli schermi LCD e, infine, di un substrato aggiuntivo abbinato al pannello LCD e composto da numerosi strati rifrattivi e difrattivi.

Ne esce un sistema in grado di ricreare una visione distinta per ogni occhio (ecco spiegato l’effetto stereoscopico), con in più un angolo di visione molto più elevato rispetto alle tecnologie simili viste in precedenza come quella di Toshiba, di fronte alla quale bastava spostarsi anche solo leggermente dal centro dello schermo per perdere l’effetto 3D.

Il 3D è morto? Non ditelo a Stream TV e al suo Ultra-D

A Las Vegas Stream TV ha mostrato un prototipo da 65’’ con risoluzione 4K ed effetto 3D regolabile dall’utente, ma il produttore americano ha già in mente di portare sul mercato un LCD Ultra-D 8K e la cosa inizia a farsi seria visto che sarà il colosso cinese BOE (uno dei principali fornitori di pannelli LCD al mondo) a realizzare questi pannelli già nel corso di quest’anno, con una messa in vendita dei primi esemplari già entro la fine si settembre (immaginiamo solo negli USA, almeno inizialmente).

Nessun dettaglio sui prezzi, ma non si tratterà certamente di una spesa alla portata di tutti. Fatto sta che il 3D non pare poi così definitivamente morto e sepolto come pensavamo, anche se da qui a immaginare un grande riscontro di pubblico per l’Ultra-D il passo è ancora lunghissimo.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

    MBEditore network

    AF Theater, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest