Home cinema Notizie TV

Switch HDMI: tre modelli economici per tutte le esigenze

hdmi switch

Se siete rimasti a corto di ingressi HDMI sul vostro televisore, niente paura: anche uno switch HDMI da 10 euro potrebbe risolvere la situazione

Console, set-top-box, decoder satellitari o per il digitale terrestre, chiavette HDMI, lettori DVD, Blu-ray o Ultra HD Blu-ray, PC. Non c’è mai stata così tanta “fame” di ingressi HDMI come in questo periodo e se è vero che ormai anche i TV più economici offrono 2-3 ingressi, è anche vero che nemmeno sui modelli top di gamma si va oltre i quattro ingressi. Che rischiano inevitabilmente di diventare pochi di fronte a tutte queste possibili sorgenti audio-video, soprattutto per chi non ha un amplificatore AV con ingressi HDMI.

Per questo l’opzione di uno switch HDMI può tornare molto utile a chi ha necessità di collegare tre, quattro o più sorgenti e non ha abbastanza ingressi sul televisore. Uno switch HDMI non è altro che una “scatoletta” con diversi ingressi e un’uscita HDMI che serve appunto per aumentare il numero di dispositivi collegabili al televisore. Se i pregi sono quindi evidenti, bisogna considerare anche alcuni aspetti un po’ meno positivi.

Per alcuni modelli infatti bisogna tenere in conto un altro telecomando che  andrà ad aggiungersi a quelli che già avete, mentre gli switch privi di telecomando vanno comandati manualmente e ciò significherà, nella maggior parte dei casi, alzarsi dal divano e andare ad agire sullo switch posizionato vicino al TV ogni ‘volta che si vuole cambiare ingresso (almeno che non usiate una prolunga HDMI). Inoltre, al momento (almeno a livello consumer) non abbiamo trovato switch con HDMI 2.1 per il dispiacere degli appassionati di gaming.

A parte questo limite esistono sul mercato switch di ogni prezzo e per questa breve guida all’acquista ne abbiamo scelti tre un po’ per tutte le tasche ed esigenze.

HDMI Switch Gana

Questo switch con tre ingressi HDMI da soli 9,99 euro è ideale per chi ha un TV poco recente e non è interessato al 4K, visto che il supporto si ferma ai 1080p (e anche a contenuti in 3D). Funziona bene, ma visto che gli ingressi devono essere cambiati premendo l’apposito pulsante sullo switch (non c’è infatti un telecomando in dotazione) e che il cavo di uscita è piuttosto corto, se volete passare da una sorgente all’altra dovete farlo manualmente alzandovi dal divano.

HDMI Switch Techole

Ancora un prezzo abbordabilissimo (14,99 euro) per questo switch senza telecomando con due ingressi HDMI e supporto per i 1080p a 60 fps o i 4K a 30 fps. A caratterizzarlo è soprattutto la sua duplice funzione. Può infatti funzionare in maniera tradizionale (due ingressi e un’uscita) o in maniera opposta, ovvero collegare una sola sorgente a due display esterni (TV/monitor).

HDMI Switch REEXBON

Qui si sale di prezzo (44,99 euro), ma si hanno molte cose in più. Gli ingressi HDMI (2.0) salgono a cinque e il supporto si estende fino ai 4K a 60fps con HDCP 2.2 e HDR. Il passaggio da un ingresso all’altro può avvenire tramite telecomando o direttamente sullo switch. Funziona davvero bene e, per quello che costa, non riusciamo a trovare dei veri e propri difetti.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest