Advertisement
Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD

Vittoria e Abdul [Blu-Ray]

Vittoria e Abdul

L’amore impossibile tra la regina Vittoria e il suo servitore indiano, che suscitò un enorme scandalo a corte, è l’oggetto del film di Stephen Frears, Vittoria e Abdul, che Universal Pictures Home Entertainment pubblica in un Blu-Ray di buona fattura.

Vittoria e Abdul [Blu-Ray]

Vittoria e Abdul, che è stato presentato in anteprima mondiale, fuori concorso, alla 74° edizione della Mostra del Cinema di Venezia, ed ha ottenuto due candidature agli Oscar (per i Costumi e per il Trucco e l’Acconciatura), si rifà al libro scritto da Shrabani Basu per raccontare – sul finire del secolo XIX, quello del consolidamento dell’Impero britannico – la relazione platonica che negli ultimi 15 anni di vita, la carismatica regina (quasi settantenne) aveva intrecciato con il 24-enne aitante segretario indiano (e musulmano) Abdul Karim. L’uomo era stato scelto per consegnare un omaggio alla regina (Imperatrice d’India dal 1876) in occasione del Giubileo d’oro per i cinquant’anni del regno.

Vittoria e Abdul [Blu-Ray]

In quell’occasione uno sguardo galeotto, vietato dal protocollo, diede il là alla fortuna di Abdul che divenne prima servitore, poi – seppur inesperto – segretario personale, consigliere spirituale (il ‘Munshi’) e amico fidato della regina. Infatuazione che mandò su tutte le furie la corte inglese, e soprattutto il figlio Bertie, poi salito al trono come Edoardo VII. Il lunghissimo regno di Vittoria è durato ben 64 anni, dal 1837 fino alla morte, all’inizio del nuovo secolo, nel 1901.

Stephen Frears, autore di film indimenticabili come My Beautiful Laundrette, Rischiose Abitudini e Philomena, qui presta il suo sguardo (pur sempre) autorevole ad impreziosire un lavoro che in buona sostanza risulta didascalico ma riserva comunque più d’un elemento d’interesse. Il regista riduce ai minimi termini qualsiasi coinvolgimento emotivo, suo e del pubblico che lo segue da sempre, ma nutre il tutto con un tocco delizioso, frutto pure della partecipazione di un cast di ottimo livello.

Vittoria e Abdul [Blu-Ray]

Il regista inglese ha confezionato un elegante dramma in costume dai dialoghi arguti e spiritosi, e gli scenari sontuosi, fin dalle prime immagini (quando si sente l’austera protagonista russare pesantemente) smitizza la leggendaria figura, riuscendo a descrivere la quotidianità annoiata della regina negli ultimi anni del suo lunghissimo regno, senza risparmiarsi di esprimere l’irriverenza che gli è congeniale e riconosciuta. Come quando fa morire Vittoria raccomandata ad Allah dal suo amico musulmano.

Vittoria e Abdul [Blu-Ray]

Frears non è nuovo ai toni agrodolci profusi intorno alla monarchia inglese, un mito quasi intoccabile per il popolo, già nel 2006 con The Queen – La Regina, Oscar alla Migliore Attrice Helen Mirren, in questo caso trattando di Elisabetta II e della famiglia reale nei giorni della scomparsa di Lady Diana tra ironia e provocazione, aveva ottenuto larghi consensi. Viene posto l’accento sulle ridicole usanze inglesi viste con gli occhi da straniero degli indiani, e si getta uno sguardo sugli intrighi di corte e sui personaggi che ruotano intorno all’anziana regina trattati in modo macchiettistico. Potremmo in sintesi osservare che si tratta pur sempre di uno spaccato di colonialismo a corte: uno scontro di civiltà e di classe sociale.

Vittoria e Abdul [Blu-Ray]

Ad impreziosire Vittoria e Abdul c’è la sontuosa interpretazione dell’attrice protagonista, Judi Dench, decana del teatro e del cinema inglese, giunta tardi ad ottenere vasta visibilità mediatica grazie al ruolo di ‘M’ in ben otto film della saga di James Bond 007: da GoldenEye (1995) fino alla sua ultima apparizione in Spectre (2015, solo in un cameo). Un’attrice di talento, la Dench, che il cinema ha saputo esaltare soprattutto in età avanzata.

La sua bravura dona toni di autenticità e credibilità alla vecchia regina, ed empatia al pubblico, tratteggiando con assoluta finezza espressiva il progressivo e faticoso acclimatamento ad un’età assai avanzata, in quel momento della vita in cui emerge la nostalgia di qualcosa che non c’è più. Judi aveva già interpretato nel 1997 la ‘mitica’ regina in La mia regina di John Madden, e guarda un po’ anche lì si raccontava, molti anni prima, del riaccendersi di un’antica passione per lo scozzese John Brown, ex-stalliere di corte, un uomo davvero molto amato dalla regina.

Vittoria e Abdul [Blu-Ray]

VIDEO

Trasferimento in High-Def predisposto da Universal Picture HE per questa produzione BBC Films nell’originario aspect ratio di 2,35:1 (adattato a 2,40:1) e codificato in 1080p/AVC MPEG-4 (bitrate a 36 Mbps) da un Digital Intermediate stampato in D-Cinema. Per le riprese effettuate in esterni in India è stata utilizzata una Arri Alexa mentre per le location inglesi ci si è serviti di una Red Epic Dragon, alternando lenti Zeiss Master Prime e Angenieux Optimo Lenses.

Il quadro video è stabile, le immagini sono brillanti, solide, ricche di dettagli, luminose e contrastate in modo egregio, mostrano una efficace profondità di campo che dona una buona percezione di tridimensionalità, hanno una vivida palette cromatica dai colori caldi e naturali e, assieme alle scelte del direttore della fotografia – rendono merito alla sontuosa ricostruzione scenografica e alle affascinanti location in esterni (tra cui il Taj Mahal e le Highlands scozzesi) predisposte da Stephen Frears e dai suoi collaboratori.

Il livello dei neri è di buona consistenza; nessun artefatto dovuto ad errata compressione, né tantomeno graffi o macchie, guastano la gradevolezza della visione dell’originario materiale girato. I primi piani evidenziano ogni ruga sul volto della regina Vittoria/Dench. Nota a margine: bisogna comprendere che produzioni come quella messa a segno dalla BBC, notoriamente identificata con realizzazioni di stampo televisivo, beneficiano della più alta qualità tecnica disponibile sul suolo britannico ed offrono risultati di assoluto valore.

Vittoria e Abdul [Blu-Ray]

AUDIO

Sonoro in DTS-HD Master Audio 5.1 lossless per l’originale inglese mentre la traccia italiana (assieme a quelle francese, tedesca e spagnola) viene offerto da Universal Pictures in un pulito DTS Digital Surround 5.1. La migliore e più coinvolgente dinamica, e i dialoghi originali (che si possono comunque seguire sottotitolati nella nostra lingua), lasciano preferire la visione in lingua inglese, anche se le differenze non sono poi così marcate.

Non siamo dinanzi ad un film dal forte impatto surround: Vittoria e Abdul è giocato tutto sui dialoghi (principalmente, nitidi e intellegibili sul centrale), sulla colonna sonora (opera del veterano Thomas Newman, uno dei componenti della storica dinastia di compositori e che ha all’attivo score molto apprezzati per film quali 007 Skyfall, Era mio padre e Il ponte delle spie) e su una serie di naturali effetti d’ambienza (prodotti da fenomeni atmosferici, quali vento e pioggia) proposti con la graduale intensità richiesta di volta in volta dalla narrazione filmica. Anche i bassi sono, ovviamente, di scarsa entità.

Il tutto mixato sapientemente. La traccia in DTS Digital Surround 5.1 si distingue per l’efficace separazione dei canali sull’intero fronte sonoro e la mancanza di distorsione alcuna.

Vittoria e Abdul [Blu-Ray]

EXTRA

Il comparto degli Extra di Vittoria e Abdul prevede solo un paio di featurette in HD che scorrono via veloci; sicuramente si sarebbe potuto fare di più.

Troviamo Judi & Ali (5’), un Dietro le Quinte in cui il regista, Stephen Frears, e i protagonisti principali (Judi Dench, Ali Fazal, Eddie Izzard) raccontano della loro esperienza sul set e sottolineano la qualità del rapporto intellettivo intrattenuto dalla Regina Vittoria con Abdul. Troviamo poi L’aspetto di Vittoria e Abdul (7’), in cui emerge la cura dei minimi dettagli dispensata dai realizzatori, tra location ad hoc, scenografie e costumi.

TESTATO CON: Lettore Samsung 3D, Televisore Samsung 3D Serie 6, Amplificatore DENON AVR-2310, Casse CANTON

Blu-ray disponibile su dvd-store.it

Vittoria e Abdul [BD]
7 Recensione
Pro
Magnifica interpretazione di Judi Dench
Perfettamente calati nell’età Vittoriana
Immagini video pulite
Contro
Narrazione piuttosto convenzionale
Extra insufficienti
Un Stephen Frears minore
Audio italiano lossy
Riepilogo
Titolo originale:Victoria and Abdul
Prodotto da: Cross Street Films per BBC Films
Distribuito da: Universal Pictures Home Entertainment
Durata: 111'
Anno di produzione: 2017
Nazionalità: Gran Bretagna
Genere: Biografico
Regia: Stephen Frears
Interpreti: Judi Dench, Ali Fazal, Eddie Izzard, Adeel Akhtar, Tim Pigott-Smith, Olivia Williams, Fenella Woolgar, Paul Higgins, Robin Soans, Julian Wadham, Simon Callow, Michael Gambon
------
Supporto: BD 50
Aspect Ratio: 2.40:1
Codifica Video: MPEG-4 AVC (1080p)
Audio: Inglese DTS-HD Master Audio 5.1 48Khz/24 bit
Audio: Italiano, Francese, Spagnolo, Tedesco DTS Digital Surround 5.1
Sottotitoli: italiano, inglese per non udenti, francese, tedesco, spagnolo, portoghese
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest