AF Gaming AF Gaming slider Featured home Focus

Xbox Series X: tutto quello che sappiamo sulla next-gen di Microsoft

Xbox Series X

Manca ancora un anno alla sua uscita, ma già ora possiamo farci un’idea piuttosto chiara di cosa aspettarci da Xbox Series X

Con Microsoft che ha svelato nei giorni scorsi la sua console Xbox Series X di nuova generazione e Sony che sta preparando PlayStation 5, il 2020 è destinato a essere l’anno della console di gioco 8K (ok esageriamo, ma è bello pensarlo). Xbox Series X promette quattro volte la potenza di Xbox One X e viene definita da Microsoft come “la console di gioco più veloce e potente di sempre”. Per far fronte a quel notevole balzo in avanti delle prestazioni, la Series X ottiene un nuovo design e un nuovo controller wireless.

Ma esattamente quando verrà lanciata sul mercato Xbox Series X? Quanto costerà e cosa possiamo aspettarci dai suoi titoli di lancio? Continuate a leggere per scoprirlo.

Data di rilascio di Xbox Series X

Xbox Serie X arriverà sul mercato a fine 2020, quindi tra un anno. Microsoft senza dubbio vorrà avere la console sulla lista della spesa di tutti molto prima del periodo natalizio. Anche Sony punta a lanciare PS5 nello stesso periodo, quindi ci sono buone probabilità che entrambe le console si contenderanno i regali natalizi di milioni di appassionati di videogiochi.

Xbox Series X: tutto quello che sappiamo sulla next-gen di Microsoft

Xbox Series X supporterà l’8K?

Xbox Series X supporterà l’8K ma non sappiamo bene in che modo, mentre Microsoft ha assicurato il supporto ai 120 fps (immaginiamo in Full HD), oltre al ray tracing via hardware per un’illuminazione, riflessi e ombre di elevato realismo. Sappiamo anche che la console supporterà frequenze di aggiornamento variabili (VRR), che dovrebbero aiutare con la fluidità e la gestione del movimento.

Specifiche di Xbox Series X

Le specifiche esatte della console sono ancora sconosciute, ma Microsoft ha offerto alcuni confronti interessanti. Il capo della divisione Xbox, Phil Spencer, afferma che la Serie X sarà quattro volte più potente di Xbox One X (al momento la console più potente sul mercato), offrendo “più immersione, più esplorazione e più dettagli nei giochi”, con anche una grande enfasi sui tempi di caricamento ridotti.

Xbox Series X: tutto quello che sappiamo sulla next-gen di Microsoft

Spencer ha dichiarato a Gamespot: “Volevamo raggiungere un traguardo notevole rispetto a Xbox One e, con la nostra nuova console, siamo andati oltre otto volte la potenza della GPU di Xbox One e due volte quello che può fare Xbox One X”. La CPU vanta quattro volte la potenza della CPU del prototipo Project Scarlett. Rispetto alla CPU da 1,75 GHz a otto core di Xbox One o alla CPU da 2,3 GHz a 8 core di One X, il chip AMD Zen 2 da 3,6 GHz a otto core di Xbox Series X dovrebbe migliorare ogni aspetto del funzionamento dei giochi.

Non dimentichiamo poi la memoria GDDR6 e un SSD di nuova generazione dalle prestazioni missilistiche. Per evitare poi che tutta questa potenza si sciolga in una pozzanghera di plastica appiccicosa, lo chassis della console ha un volume molto più grande per ospitare una ventola di grandi dimensioni e dissipatori di calore extra, sebbene Microsoft affermi che la console sarà silenziosa come Xbox One X.

Xbox Series X ha un nuovo controller?

Sì, anche se il controller wireless Xbox serie X sembra essere un caso di “evoluzione” piuttosto che di “rivoluzione”. Vanta un form-factor leggermente più compatto, un nuovo d-pad ibrido tattile ispirato al controller Xbox Elite e una latenza migliorata. Seguendo le orme dei concorrenti Sony e Nintendo, Microsoft ha aggiunto un pulsante Share dedicato per facilitare l’acquisizione di video di gioco e la loro condivisione.

Xbox Series X: tutto quello che sappiamo sulla next-gen di Microsoft

Cosa ancora più importante, Spencer ha anche confermato che il controller di Xbox Series X può essere utilizzato con Xbox One e viceversa. Funzionerà anche su PC con Windows 10 e, in generale, tutti i vostri attuali accessori compatibili con Xbox One funzioneranno anche sulla nuova console.

Quanto spazio di archiviazione avrà Xbox Series X?

Non si sa ancora nulla di certo in proposito, ma aspettatevi che il modello base arrivi con almeno 1 TB, corrispondente allo storage dell’attuale Xbox One X. Nelle ultime settimane è inoltre circolato un rumor secondo cui potrebbero esserci addirittura tre console Serie X, inclusa una versione più economica senza unità ottica che potrebbe rispecchiare l’attuale Xbox One S All-Digital Edition. Avrebbe senso, dato che Microsoft ha collaborato con Sony per migliorare le tecnologie di streaming dei giochi e che attualmente sta testando la piattaforma di gioco in streaming Project xCloud.

Xbox Series X riprodurrà gli Ultra HD Blu-ray?

Xbox Series X ha un’unità ottica interna con uno slot frontale per i dischi dei giochi, ma non si sa ancora se la console riprodurrà i film in Ultra HD Blu-ray. Dato però che le attuali Xbox One S e One X lo fanno senza problemi, immaginiamo che anche la nuova console potrà farlo (se non da subito, magari con il download di un software apposito in un secondo tempo). Sappiamo anche che Xbox Series X avrà una porta HDMI (presumibilmente HDMI 2.1). anche se si dice che Microsoft abbandonerà la funzionalità pass-through HDMI.

Xbox Series X: tutto quello che sappiamo sulla next-gen di Microsoft

Xbox Series X supporterà il Dolby Atmos?

Non ci sono notizie sul fatto che la Series X supporterà formati audio come il Dolby Atmos. Speriamo comunque che segua le orme di Xbox One S e One X e includa questo supporto, preferibilmente pronto all’uso. Gli attuali possessori di console Xbox devono scaricare e pagare un costo aggiuntivo per l’app Dolby se vogliono provare l’Atmos nei loro sistemi home cinema e con le cuffie. Speriamo che tale supporto arriverà di serie con Xbox Series X.

Giochi di Xbox Series X

Come in ogni grande lancio su console, potete aspettarvi di vedere un certo numero di giochi di successo lanciati insieme alla Series X. All’annuncio pochi giorni fa della console, Microsoft ha mostrato un gioco esclusivo chiamato Senua’s Saga: Hellblade 2, il sequel di Hellblade: Senua’s Sacrifice.

Sarà il primo titolo di Ninja Theory da quando lo studio è stato acquisito da Microsoft e da quanto visto nel trailer, che ha mostrato scene realizzate con il motore di gioco (niente CGI insomma), aspettiamoci un vero spettacolo per gli occhi. Dopo il trailer (lungo ma poco interessante) visto all’E3 2019, Microsoft dovrà poi tornare a mostrare la sua più grande esclusiva per Xbox Series X, ovvero Halo: Infinite, sparatutto in prima persona che dovrebbe essere la vera killer application della console. Ne sapremo comunque molto di più al prossimo E3 2020 di giugno.

Xbox Series X: tutto quello che sappiamo sulla next-gen di Microsoft

Xbox Series X sarà retrocompatibile?

Sempre a proposito di giochi, sappiate che Xbox Series X fornirà la retrocompatibilità per i giochi di Xbox, Xbox 360 e Xbox One. Microsoft ha già aggiunto la retrocompatibilità a oltre 600 giochi Xbox e Xbox 360 per le sue console attuali, che dovrebbero quindi essere disponibili (più altri ancora da annunciare) per i possessori di Series X. Microsoft ha anche menzionato PC e dispositivi mobili su questo versante e quindi potremmo aspettarci il supporto cross-device per una vasta gamma di giochi, presumibilmente con l’aiuto della prossima piattaforma di gioco Project xCloud.

Prezzo di Xbox Serie X

Questa è una gran bella domanda. Finora, non vi è stato alcun accenno ai prezzi di Xbox Series X. Al momento possiamo solo fare congetture, lasciandoci guidare dal prezzo delle console attuali. Dato che Xbox One X è stata lanciata sul mercato a 499 euro e che attualmente si trova online anche a 320 euro, non saremmo sorpresi di vedere la nuova ammiraglia con un prezzo al day one di oltre 500 euro.

Tuttavia, Microsoft avrà di fronte PlayStation 5, che se dovesse costare meno (o molto meno) rappresenterebbe un problema non da poco, visto che al momento Sony ha una posizione di assoluto dominio nel mercato delle console casalinghe e che Microsoft, se vorrà competere con PS5, potrebbe essere costretta a tenere un prezzo più basso del previsto e a vendere la console in perdita… e non sarebbe certo la prima volta in questo mercato.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest