Accessori Audio portatile Hi-Fi Notizie

I 7 migliori accessori da abbinare agli speaker Sonos

sonos

Stand, supporti, switch HDMI, Wi-Fi extender e altro ancora. Per sfruttare davvero al meglio un sistema audio targato Sonos, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Sia che abbiate appena acquistato il vostro primo speaker Sonos, sia che stiate allestendo un sistema multiroom, avrete già capito perché consideriamo da tempo questi prodotti come un ottimo modo per ascoltare musica in casa.

Già da soli gli speaker Sonos funzionano benissimo e in tempi più recenti il produttore americano ha proposto anche prodotti da utilizzare in abbinamento con un TV, tra cui la nuova [amazon_textlink asin=’B06XGCF4C7′ text=’PlayBase’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a04b786a-34cd-11e7-b19b-355f8264660c’]. Ci sono però alcuni accessori che possono migliorare ulteriormente l’esperienza di utilizzo di questi speaker. Ne abbiamo scelti sette, di cui uno non ancora disponibile sul mercato ma molto promettente.

Sonos Boost (104 euro)

I 7 migliori accessori da abbinare agli speaker Sonos

Uno degli inconvenienti che può presentarsi con un sistema Sonos (ma anche con un solo speaker) è legato alla connettività Wi-Fi all’interno della casa. Nel caso riscontraste lag, fenomeni di stutter e interruzioni improvvise nell’ascolto musicale, dipende quasi sicuramente da un segnale Wi-Fi debole.

Per risolvere il problema, [amazon_textlink asin=’B00OCIC1CQ’ text=’potete rivolgervi al Sonos Boost’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c88663e4-34cd-11e7-8a20-f9ea6fa1d73b’], un extender che migliora il segnale Wi-Fi là dove il solo router non riesce ad arrivare (o arriva male). Sonos Boost, che si collega al router tramite Ethernet, funziona creando una rete wireless esclusiva per i dispositivi Sonos, in modo che il segnale Wi-Fi degli speaker non interferisca con quello di altri dispositivi connessi in giro per la casa.

Supporto luminoso Flexson (59 euro)

I 7 migliori accessori da abbinare agli speaker Sonos

[amazon_textlink asin=’B06WW1B8DZ’ text=’Questo elegante supporto di Flexson per il Play:1′ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f35bf7a9-34cd-11e7-8f6c-41c5609dcb06′] (lo speaker più piccolo della gamma Sonos) ha una base luminosa sensibile al tocco per regolare l’intensità della luce e integra due porte USB, che servono per ricaricare smartphone, tablet o altri dispositivi. Un accessorio non fondamentale ma che può tornare utile e che può donare eleganza e atmosfera alla vostra scrivania.

Audio Technica AT-LP5 (410 euro)

I 7 migliori accessori da abbinare agli speaker Sonos

Un giradischi da abbinare a uno speaker Sonos? Perché no, soprattutto ora che i vinili stanno avendo un inatteso ritorno di fiamma anche presso gli appassionati più giovani? È vero che quando si parla di Sonos si pensa a tutto tranne che a qualcosa di analogico, ma inserire un giradischi come[amazon_textlink asin=’B01HDJT6DM’ text=’ l’Audio Technica AT-LP5′ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’25386721-34ce-11e7-b238-df1c7a6291fc’] in un sistema Sonos può rivelarsi una trovata molto interessante.

Già il giradischi in sé è tra i migliori in assoluto in questa fascia di prezzo (400-450 euro), ma in più anche un phono stage integrato e rappresenta quindi una soluzione molto più plug&play rispetto ad altri giradischi. Basta collegare l’AT-PL5 all’ingresso aux del [amazon_textlink asin=’B01615UVDI’ text=’Sonos Play:5 ‘ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’33221c24-34ce-11e7-81f5-677d0bdca7ca’]o agli ingressi RCA del [amazon_textlink asin=’B001DHKUEK’ text=’Sonos Connect’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’38bb3707-34ce-11e7-bdc2-e70a85f37528′] o del [amazon_textlink asin=’B001DHPQTY’ text=’Connect:Amp’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3f2e84d8-34ce-11e7-b3e8-d54ec35a2010′] e il gioco è fatto.

Stand Sanus WSTV1 per PlayBase (169 euro)

I 7 migliori accessori da abbinare agli speaker Sonos

La Sonos PlayBase, che abbiamo recensito qui, è apprezzabile per la sua estrema semplicità di utilizzo e per il suo look. Se però il colpo d’occhio di un TV appoggiato semplicemente su questa soundbase non vi aggrada particolarmente, lo stand [amazon_textlink asin=’B06XNXGMX8′ text=’Sanus WSTV1′ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’58f0c211-34ce-11e7-87b8-0f911581a1a3′] può fare al caso vostro.

Montando il televisore su questo supporto, l’impatto estetico cambia notevolmente e anche i cavi sul retro “spariscono” dietro lo stand, a tutto vantaggio del colpo d’occhio. In più il TV può essere ruotato facilmente nel caso la postazione di visione non sia del tutto frontale allo schermo.

Porta switch HDMI (38 euro)

I 7 migliori accessori da abbinare agli speaker Sonos

Se avete una PlayBar o una PlayBase per migliorare l’audio del vostro TV, potete ottenere un impianto 5.1 aggiungendo un subwoofer e quattro speaker Sonos (Play:1, Play:3 o Play:5 a seconda del budget e dello spazio disponibile).

Si può presentare un problema visto che sia la PlayBar, sia la PlayBase hanno solo un ingresso ottico e nemmeno una porta HDMI. Alcuni TV, in modo particolare quelli meno recenti, fanno uscire l’audio solo tramite HDMI, mentre altri hanno un’uscita audio ottica ma solo per gestire 2 canali.

La soluzione è uno switch HDMI come [amazon_textlink asin=’B01M7XCRX8′ text=’questo di Portta’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’86710303-34ce-11e7-b2fd-758c68ac7799′]. Basta collegare console, set-top boxes e altri eventuali dispositivi allo switch e inviare il segnale audio alla PlayBar o alla PlayBase per ottenere quel 5.1 sul quale avete investito così tanto.

Supporto Flexson da pavimento (105 euro)

I 7 migliori accessori da abbinare agli speaker Sonos

Ancora Flexson e ancora un supporto per speaker Sonos, anche se in questo caso si tratta di stand regolabile da pavimento. [amazon_textlink asin=’B013G1GZLM’ text=’Il modello qui citato è per i Sonos Play:1′ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a1d3350b-34ce-11e7-98d9-a16358e67295′], ma sono disponibili gli stand anche per i Play:3 e i Play:5, oltre che i rispettivi supporti da montare al muro.

Trajectio

Ed eccolo qui il progetto non ancora disponibile sul mercato. Trajectio non ha infatti ancora una data di uscita e non sappiamo nemmeno se arriverà mai considerando che la campagna di crowdfunding su Kickstarter non è andata a buon fine.

In ogni caso, se mai lo vedessimo un giorno sugli scaffali, ci faremmo sinceramente un pensierino. Con questo sistema infatti è possibile, grazie a un’unità centrale e ad appositi sensori, attivare automaticamente al nostro passaggio in una stanza la riproduzione musicale dello speaker Sonos presente in quella stanza, senza quindi dover prendere in mano lo smartphone per scegliere in quale stanza far partire la riproduzione.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

    Il cine AF Digitale, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest