Hi-Fi Notizie

Bowers & Wilkins entra nel mondo Sound United

Nautilus

Sound United è inarrestabile e ormai acquisisce uno dietro l’altro brand di primaria importanza del mondo audio/video. Adesso è la volta di Bowers & Wilkins.

La storia di Bowers & Wilkins negli ultimi anni è stata molto movimentata con diversi passaggi societari da Joe Atkins alla americana Eva Automation.

La trattativa è stata lunga e sicuramente non facile, dopo le dimissioni di gran parte dello staff dirigenziale di B&W è arrivata la proposta di Sound United. Una cosa importante è che al momento la proprietà non intende modificare nulla per quanto riguarda le strategie di distribuzione.

Quindi, per quanto riguarda il territorio italiano rimane confermato lo storico distributore Audiogamma .

Nel comunicato stampa la proprietà tende a sottolineare la grande storia della Bowers & Wilkins azienda fondata nel Regno Unito nel lontano 1966.

Eccellenza mondiale con un know-how da primato, l’azienda produce diffusori home, car e cuffie. Sono passate alla storia alcune partnership come quella con gli Abbey Road Studios .

Il CEO di Bowers & Wilkins Geoff Edwards vede questa acquisizione come un’opportunità che sarà in grado di fornire ai tecnici la possibilità di continuare il loro grande lavoro di sviluppo per offrire ai consumatori il miglior suono possibile.

Edwards inoltre , non vede l’ora di unire le forze con lo staff di Sound United ed entrare a far parte di questo gigantesco gruppo. Per chi volesse sapere qualcosa in più su Sound United, sappiate che è una società giovane e dinamica nata nel 2012 con una mission ben precisa: portare gioia nel mondo attraverso la musica, in più di 130 Paesi .

Attualmente proprietaria di Marantz, Denon , Polk Audio, Definitive Technology, Classé, Heos e Boston Acustics , Sound United ha dalla sua tutti i numeri per offrire esperienze di ascolto a trecento sessanta gradi per diverse tipologie di clienti.

© 2020, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest