Featured home Notizie TV

CES 2021: terza generazione (col botto?) per i TV Mini LED di TCL

mini led

La terza generazione di TV Mini LED di TCL si chiama OD Zero e promette TV sottilissimi e dotati di una retroilluminazione allo stato dell’arte

Ormai è certo. La next big thing in ambito TV del 2021 (in attesa che i MicroLED scendano a prezzi umani) si chiama Mini LED. Samsung, LG e Hisense hanno infatti presentato i rispettivi TV LCD top di gamma delle gamme 2021 dotati di questa tecnologia e lo stesso ha fatto ieri TCL, secondo produttore di TV al mondo che ha già incrociato la strada dei televisori Mini LED con due generazioni di prodotti (nel 2019 la serie X10 e nel 2020 i TV Vidrian).

TCL può quindi vantare una sorta di primogenitura rispetto agli altri grandi produttori di TV ed è logico aspettarsi grandi cose da questa terza generazione di TV Mini LED chiamata OD Zero. Nome non scelto a caso visto che la distanza ottica tra lo strato contenente la retroilluminazione Mini LED e lo strato che diffonde la luce sullo schermo LCD è stata di fatto azzerata, rispetto al range di 10-25mm che troviamo di solito a bordo degli LCD tradizionali (compresi i QLED). Parliamo poi di una tecnologia a matrice attiva, con i minuscoli diodi integrati insieme ai semiconduttori all’interno di un singolo strato.

CES 2021: terza generazione (col botto?) per i TV Mini LED di TCL

Gli ingegneri di TCL sono inoltre riusciti a ridurre la dimensione dei Mini LED a 151 micrometri e ciò ha permesso di ridurre del 50% lo spessore del modulo contenente la retroilluminazione, con il risultato di TV molto più sottili rispetto ai modelli di precedente generazione. Ovviamente una dimensione così ridotta dei Mini LED ha permesso anche un loro maggior numero e, su questo versante, TCL parla di decine di migliaia di Mini LED e di migliaia di zone di controllo indipendenti, che vanno a comporre un sistema Full LED Array con local dimming molto evoluto e a tutto vantaggio dell’uniformità della retroilluminazione, del contrasto e della qualità dei neri.

CES 2021: terza generazione (col botto?) per i TV Mini LED di TCL

Un altro vantaggio di questa nuova generazione di TV Mini LED è l’aumento dell’efficienza luminosa, che dovrebbe portare a a picchi di luminosità più alti con contenuti video in HDR. Il primo TV Mini LED di nuova generazione arriverà nel corso dell’anno e sarà il QLED top di gamma C825 (foto d’apertura), modello con refresh a 120Hz, picco di luminosità di 1800 nit, fino a 2000 zone di local dimming, webcam da 4 Megapixel integrata, Dolby Vision, Dolby Vision IQ, certificazione IMAX Enhanced e ingressi HDMI 2.1 con supporto a tutte le relative funzioni legate ai videogiochi, mentre il sistema operativo sarà affidato a Google TV (l’erede di Android TV). Non sappiamo però ancora i tagli in termini di pollici e i relativi prezzi, ma di certo non si tratterà di TV economici.

TCL ha fatto cenno anche alla serie QLED C725, che però integrerà un sistema di retroilluminazione tradizionale pur offrendo sempre ingressi HDMI 2.1 e Google TV come sistema operativo, mentre ancora più in basso si posizionerà la serie P725 priva di Quantum Dot.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

    MBEditore network

    AF Theater, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest