Notizie

Finale multi-room a 12 canali McIntosh: presentato il MI1250

MI1250
Mc MI1250 12 channel

McIntosh presenta un nuovo finale di potenza multi-room, un 12 canali dotato di caratteristiche del tutto nuovo per il brand. Costruito per garantire il meglio dall’esperienza multicanale, non solo hi-end, ma anche multi-room, il MI1250 si avvale si alimentazione indipendente per ogni canale. Una caratteristica che vedremo essere particolarmente interessante in seno a questo modello.

La casa di Binghamton presenta un nuovo modello che, per originalità e caratteristiche tecniche, dimostra pienamente la nuova linea di prodotti di McIntosh. Il finale di potenza multicanale MI1250, infatti, nasce con il preciso scopo di garantire un’esperienza di riferimento tanto per la fruizione di contenuti A/V che per l’ascolto multi-room.

Un oggetto, dunque, che si presta agli utilizzi più disparati, caratteristica tipica di una nuova linea di prodotti hi-end, ma non per questo rigidamente musicali o stereofonici. Costruito sul telaio McIntosh 2U rack, ha dimensioni compatte e sottili, almeno per gli standard voluminosi della casa americana.

La tecnica

MI1250
Il posteriore con le uscite Class 2 wiring Phoenix

L’amplificatore 12 canali MI1250 promette la riproduzione musicale multi-room, e può essere impostato per trasmettere il segnale a 12 ambienti in mono. Fornisce 50 Watt agli altoparlanti su 8 Ohm e 90 Watt su 4 Ohm tramite degli amplificatori a commutazione digitale proprietari. Si tratta, quindi, di amplificazioni in classe D, i quali si sono dimostrati ormai come l’esempio da seguire per prodotti multi-room.  Gli ampli sono ad anello chiuso (in gergo closed loop) e sono accoppiati ad alimentatori indipendenti. 

Questa commutazione, rara a trovarsi all’interno dei dispositivi nati per il multi-room, ha alcuni vantaggi oggettivi.  L’utilizzo di alimentazioni discrete ed indipendenti permette di evitare distorsioni e interferenze interne fra gli amplificatori del distributore. Allo stesso modo, si mantengono regolari le prestazioni su tutti i canali. L’attenzione per l’alimentazione che il brand pone solitamente nei suoi prodotti stereofonici o propriamente hi-end pare sia stata posta anche in questo MI1250.

Funzionamento e caratteristiche 

MI1250
MI1250

L’MI1250 ha dimensioni fisiche ridotte ed è montabile in rack tramite le orecchie di montaggio incluse (rimovibili per installazioni fuori rack). Essendo un amplificatore di classe D, non richiede ventole di raffreddamento per mantenere la temperatura di esercizio nominale. Sul pannello frontale, i 12 indicatori LED mostrano lo stato acceso o spento di tutti i canali (verde o rosso). Sul retro si trovano gli ingressi sbilanciati RCA ed i particolari terminali per altoparlanti push-in in stile Phoenix a 2 poli per ogni canale. Una caratteristica all’insegna dell’ordine e della sicurezza, trattandosi di un oggetto multi-room.

Sul retro si trovano, poi, i controlli per il bilanciamento del volume, insieme a 2 ingressi audio digitali (coassiali o ottici) ed ai circuiti di somma dei canali per una facile distribuzione del segnale mono.

Vediamo le caratteristiche proprietarie McIntosh presenti in questo MI1250. La tecnologia di sovraccarico del segnale Power Guard, un classico della casa e che si trova su tutti i modelli più prestigiosi, impedisce l’overdrive degli altoparlanti. Il circuito di protezione da cortocircuito Sentry Monitor che disattiva lo stadio di uscita prima che la corrente superi i livelli operativi di sicurezza. Ingressi ed uscite con tecnologia informatica BUS (per distribuire facilmente un segnale stereo a più uscite e/o più amplificatori). Attivazione Control a 12 Volt per accendere e spegnere automaticamente altri componenti McIntosh collegati.

Disponibilità e prezzi

L’MI1250 include, come i suoi più ortodossi fratelli,  il pannello frontale in vetro nero con logo McIntosh illuminato e finiture argentate. L’arrivo nei negozi è prevista per la fine di ottobre negli Stati Uniti dove costerà 4.000 USD, non ci sono invece indicazioni per prezzo e tempi di consegna nel nostro paese.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest