AF Gaming Hardware News Notizie VR

HP Reverb G2, nuovo visore VR in arrivo ad autunno 2020

Reverb G2 è la seconda generazione del visore VR realizzato da HP. Il dispositivo nasce dalla collaborazione fra Valve, Microsoft e HP stessa, e promette di risolvere gran parte dei problemi del primo modello, mantenendone i pregi.

HP Reverb G2 è un nuovo visore VR per PC basato sulla piattaforma Windows Mixed Reality, che nasce dalla stretta collaborazione fra Valve, Microsoft ed HP stessa. Il visore sarà compatibile con tutti i titoli presenti su Steam VR, dimostrando come il target primario di HP sia rappresentato dai videogiocatori. La seconda generazione del visore promette di risolvere i problemi riscontrati sul primo HP Reverb, in particolare quelli relativi al display e alle lenti.

Tra le caratteristiche tecniche troviamo i due display con risoluzione 2K, e un tracking inside-out migliorato.

HP Reverb G2 è dotato di due display LCD (uno per occhio), entrambi con risoluzione di 2160×2160, di gran lunga la più alta fra i visori VR attualmente sul mercato. La frequenza di aggiornamento è di 90Hz, mentre l’angolo di visuale è di 114°. Tutte caratteristiche che però abbiamo già visto sul primo HP Reverb.

Per i display infatti l’unica novità riguarda la risoluzione del problema di “clouding” che affliggeva la prima generazione. Questo portava alla creazione piuttosto frequente di aloni bianchi intorno ad oggetti e/o scritte posizionati in scene poco illuminate. A questo si aggiungono anche le nuove lenti, realizzate interamente da Valve, che hanno migliorato notevolmente la chiarezza complessiva delle immagini. Inoltre, è stato finalmente integrato un distanziatore pupillare manuale, mentre nel Reverb di prima generazione questo meccanismo era affidato a una regolazione software, che agiva in tutte le direzioni ma solo fino a 8 mm di distanza dal centro.

Le camere per il tracciamento inside-out montate sul visore passano da due a quattro, il che dovrebbe rendere molto più organico e fluido il tracking 6DoF (sei gradi di libertà) del Reverb G2. Migliorato anche il cuscino che aderisce al volto e la distribuzione del peso del casco.

I controller sono nuovi, così come la soluzione audio implementata, realizzata interamente da Valve.

Proprio come le lenti, anche la soluzione audio è realizzata interamente da Valve, ed è la stessa che abbiamo già potuto testare e lodare su Valve Index. Questa è formata da due altoparlanti che si posizionano a distanza di qualche centimetro dalle nostre orecchie, senza coprirle del tutto. L’effetto ottenuto è un audio 3D davvero di ottimo livello con zero pressione applicata alla nostra testa, e dunque maggiore comfort.

Anche i controller sono stati rivisitati, e risultano ora più in linea con quelli offerti dalla concorrenza per quanto riguarda i tasti disponibili e il loro posizionamento. Per il tracciamento, però, utilizzano ancora un sistema basato su alcuni sensori luminosi posizionati sui controller stessi. Il problema è che questi causano un eccessivo consumo delle batterie, che si traduce in una durata massima compresa fra le 4 e le 8 ore. Davvero poche se consideriamo che ogni controller è alimentato da due pile stilo AA.

HP Reverb G2 è pre-ordinabile tramite il sito ufficiale HP al prezzo di 599 dollari, con lancio previsto per l’autunno 2020.

 

© 2020, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest