Hi-Fi Notizie

Métronome DSC: lo streamer-DAC-preamp che non teme nulla

Se cercate uno streamer di fascia hi-end che funga anche da DAC e preamp digitale e avete 25.000 euro da spendere, il Métronome DSC farà al caso vostro

Il produttore francese Métronome Technologie, specializzato in stereofonia hi-end, ha annunciato il suo nuovissimo DAC streamer DSC (Digital Sharing Centre), che funge anche da preamplificatore grazie al controllo volume di Leedh Processing. Il Métronome DSC, che ha un prezzo di listino di 25.000 euro, non sembra apportare grandi novità rispetto agli altri modelli della serie (come il DSC1) se visto dall’esterno, ma dietro a questa facciata subito riconoscibile si nascondono in realtà molte e interessanti novità.

Quello che Métronome chiama Digital Sharing non è altro che lo streaming e questo suo nuovo Digital Sharing Centre vanta due DAC AK4497 (uno per canale) a 32 bit/384 kHz e decodifica file PCM e DSD fino a 512. Il DSC può essere gestito con qualsiasi app DLNA/UPnP, ma il produttore consiglia mConnect poiché integra Qobuz, Tidal, Spotify, Deezer e vTuner.

Il display touchscreen da 5 pollici è stato rinnovato rispetto a quello del DSC1, mentre, come già accennato, il preamplificatore digitale è il risultato di una partnership con Leedh Processing ed è completamente “lossless”, nel senso che va a modificare solo l’ampiezza del segnale senza apportare ulteriori modifiche.

Jean Marie Clauzel, CEO e designer di Metronome Technologie, ha dichiarato: “La nostra gamma Digital Sharing è cresciuta in popolarità, dimostrando che la nostra scelta di abbracciare fortemente lo streaming è stata quella giusta. Plug-and-play, facile da usare e stabile; questo è ciò che vogliamo ottenere con tutti i nostri prodotti, ma come tutti sanno il famoso suono Métronome rimarrà sempre la nostra prima priorità”.

Il nuovo Métronome DSC è dotato di una coppia di porte USB e di un connettore Ethernet per il collegamento in rete, mentre i suoi ingressi HDMI I²S (per PCM e DSD), S/PDIF, AES/EBU e Toslink ottico possono gestire file PCM da 44,1 a 192 kHz. L’USB di tipo B supporta invece PCM e DSD da 44,1 a 384 kHz. Sono presenti anche uscite analogiche RCA e XLR. L’alimentazione avviene tramite tre trasformatori toroidali con quattordici linee di regolazione indipendenti. Tutto ciò si aggiunge a un peso di ben 17 kg dovuto in parte a un solidissimo chassis in alluminio che misura 430 x 105 x 430 mm (LxAxP).

Ovviamente Métronome consiglia il DSC come perfetto compagno musicale della meccanica di trasporto SACD t|AQWO DRIVE in modo da avere due sorgenti audio di altissimo livello, anche se una simile configurazione è destinata davvero a pochi fortunati.

I prodotti di Métronome Technologie sono distribuiti in Italia da Mad For Music.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest