Notizie TV

Samsung abbraccia l’OLED? Ci pare strano, ma mai dire mai

oled

Secondo quanto riportato dalla testata MoneyToday, Samsung avrebbe chiesto a LG la fornitura di pannelli OLED per TV. Ci crediamo?

Non c’è ancora nulla di ufficiale, ma le voci provenienti dalla Corea del Sud si stanno facendo sempre più pressanti e disegnano uno scenario a dir poco inaspettato nel panorama del mercato TV. Secondo quanto riportato dalla testata finanziaria sudcoreanana MoneyToday, sarebbe infatti ormai imminente uno storico accordo tra Samsung e LG Electronic per la fornitura di pannelli OLED per TV. A dire il vero non è la prima volta che circolano voci su un’improvvisa virata di Samsung verso i TV OLED proprio grazie ai pannelli di LG Display, ma finora si era trattato di rumor con poco fondamento, che infatti non si erano mai concretizzati.

Questa volta invece sembra esserci qualcosa di più serio, tanto che MoneyToday entra nei dettagli dell’accordo, secondo il quale LG dovrebbe fornire a Samsung circa un milione di pannelli OLED nel corso della seconda metà di quest’anno e 4 milioni nel corso del 2022. E non sono numeri da poco considerando che l’attuale capacità produttiva di pannelli OLED di LG Display è di 8/10 milioni di unità all’anno, che vanno poi distribuiti anche ad altri produttori come Philips, Sony e Panasonic.

Ma perché questa mossa da parte di Samsung (sempre, naturalmente, se si rivelasse vera)? Ricordiamo infatti che Samsung sta arrivando sul mercato con i suoi nuovi TV LCD Neo QLED di fascia alta dotati di retroilluminazione Mini LED e che, stando alle ultime notizie ufficiali sempre dalla Corea, è pronta per iniziare la produzione dei primi prototipi di TV “ibride” QD-OLED (senza poi dimenticare i Micro-LED). Sulla gamma alta del mercato, che poi è quella a cui si rivolgono i TV OLED, Samsung sarebbe insomma già coperta anche per i prossimi anni.

QE65Q95T

Eppure, c’è chi sostiene che Samsung potrebbe fare questa mossa per certi versi storica a causa del crescente aumento dei costi di produzione dei pannelli LCD. Secondo quanto riportato da DSCC, quest’anno il prezzo medio di un pannello LCD da 55 pollici sarebbe infatti aumentato di oltre il 70% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e per i 32 pollici gli incrementi sarebbero stati addirittura superiori al 150%.

Una situazione che, se dovesse continuare, costringerebbe Samsung e gli altri produttori ad alzare notevolmente i prezzi dei TV LCD più piccoli, oppure a tenerli uguali guadagnando però ancora meno su ogni singola unità. Considerando però che già ora il grosso delle revenue dei TV è quello derivante dai modelli di fascia alta, se Samsung tenesse gli stessi prezzi pur con costi di produzione molto più alti si troverebbe di fronte a un bel problema.

Non resta insomma che attendere nuovi sviluppi su questa faccenda, ricordando in ogni caso che già nel 2012 Samsung aveva presentato al CES il suo primo TV OLED che però, come ben sappiamo, non uscì mai sul mercato per i costi di produzione troppo elevati. Una mossa che permise a LG di avere la strada spianta… ma questa è un’altra storia.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest