Featured home Notizie TV

TV MicroLED: Samsung gioca la carta dei 110 pollici a 130.000 euro

All’inizio del prossimo anno Samsung porterà sul mercato il primo TV MicroLED “consumer” al mondo. 110 pollici, schermo non modulare e prezzo da brividi

Porterà il marchio Samsung (e non poteva essere altrimenti visti i trascorsi) il primo TV MicroLED “consumer”, atteso in tutto il mondo nel primo trimestre del prossimo anno. Rispetto all’inavvicinabile The Wall da oltre 300.000 euro, che infatti ha visto unicamente applicazioni in ambito commerciale, questo nuovo modello, ancora senza nome, dovrebbe costare attorno ai 130.000 euro (si parla infatti di 170 milioni di won coreani) e sarà un TV MicroLED 4K-HDR con diagonale di 110’’ dotato anche di una piattaforma smart (naturalmente con Tizen) e di un sistema audio integrato di livello avanzato. Abbiamo chiesto informazioni più approfondite su disponibilità, prezzo e specifiche tecniche a Samsung Italia, che però, al momento di scrivere, non ci ha risposto.

Contrariamente alle aspettative però, Samsung non ha optato per un design modulare come è sempre stato finora per gli schermi MicroLED che ha mostrato, bensì per un unico “pezzo” che non sarà quindi composto da diversi moduli più piccoli; vista comunque la pressoché totale assenza di cornici, lo schermo occupa il 99,99% del lato frontale e quindi, anche da un punto di vista estetico, l’impatto non sarà certo trascurabile.

Il sistema audio integrato a 5.1 canali Majestic Sound sfrutta la tecnologia Object Tracking Sound Pro (già presente sui QLED 2020 e qui ulteriormente affinata) per ottimizzare il suono, identificando gli oggetti in movimento su schermo e diffondendo il suono in modo da farne combaciare lo spostamento in ambiente. Interessante anche la funzione Multi View, che suddivide lo schermo fino a quattro aree indipendenti da 55″, ciascuna delle quali mostra una sorgente diversa tra quelle disponibili.

Per quanto riguarda le specifiche video, Samsung ha parlato di piena copertura (100%) degli spazi colore DCI-P3 e Adobe RGB, con le elaborazioni video che saranno affidate al nuovo Micro AI Processor per la gestione dell’upscaling, per l’ottimizzazione del segnale scena per scena e per lo sfruttamento dell’intelligenza artificiale sottoforma di machine learning e al deep learning (come d’altronde già fatto da Samsung sui suoi TV top di gamma più recenti).

Il fatto che si stia parlando di un TV dalle simili dimensioni non deve comunque stupire. La difficoltà nella produzione di pannelli MicroLED risiede infatti nell’ottenere i polliciaggi dei TV standard, tanto che quello visto al CES 2019 da 75’’ è rimasto per ora solo un prototipo. Non a caso Samsung ha ammesso di aver lavorato a lungo per sviluppare una tecnologia di montaggio superficiale all’avanguardia abbinata ad un nuovo processo produttivo, ottenendo un procedimento che si potrà usare in futuro per realizzare TV MicroLED ancora più piccoli, che poi è quello che speriamo un po’ tutti sia per ragioni di spazio, sia (soprattutto) di portafoglio.

Dalle informazioni contenute nella presentazione ufficiale di Samsung scopriamo anche che questo nuovo TV MicroLED avrà una longevità pari a quella dei tradizionali TV LCD a LED (si parla infatti di 100.000 ore). Se poi non siete ancora molto ferrati in materia di MicroLED, vi rimandiamo a questo nostro speciale, in cui spieghiamo tutti i pro e i contro di questa tecnologia oggi alla portata di pochissimi ma che, con costi di produzione più bassi e modelli di dimensioni più umane, tra qualche anno potrebbe trovare sempre più posto nelle case degli utenti più enthusiast.

© 2021 – 2020, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest