AF Focus Featured home Tendenze What Hi Fi

AF Natale 2018: i dieci migliori accessori per gli amanti dei vinili

vinili

Spazzole, giradischi, testine, stand, divisori, cornici. Se volete fare un regalo a un super appassionato di vinili, ecco dieci proposte per tutte le tasche.

Parliamo sempre più spesso ormai di 4K, 8K, HDR, audio ad alta risoluzione, file DSD, MQA e chi più ne ha più ne metta. Se è vero d’altronde che sono questi i termini più in voga del periodo quando si parla di audio e video, è altrettanto vero che il fascino ancora tutto analogico dei vinili e dei giradischi è duro a morire e per questo, continuando la nostra carrellata di speciali di AF Natale 2018, abbiamo raccolto dieci consigli per altrettanti regali natalizi rivolti agli amanti del vinile.

Art Vinyl Cornice Flip & Frame

Disponibile su Amazon a 42 euro per la cornice singola e a 139 euro per quella tripla, questo set di cornici da appendere alla parete è un buon modo per rendere la vostra passione “vinilitica” qualcosa di ancora più artistico e decorativo. Ogni cornice contiene una copertina da 12 pollici e, grazie al meccanismo di sgancio rapido, potete cambiare i dischi senza togliere la cornice dal muro e cambiare l’aspetto del vostro salotto tutte le volte che volete.

Pro-Ject Juke Box E

Basato sull’eccellente Pro-Ject Primary, il Juke Box E è un giradischi pronto all’uso ed è venduto con già la testina Ortofon OM 5E. Visto poi che integra anche una sezione di amplificazione e offre persino connettività Bluetooth, basta davvero aggiungere un paio di diffusori e si è pronti ad ascoltare i propri vinili (e non solo quelli). [amazon_textlink asin=’B07228QYJN’ text=’Lo trovate a 410 euro su Amazon.’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’81b28cbe-fc52-11e8-921b-ed045ef23cd2′]

Tiragraffi Cat Scratch

Ok, magari non avete un gatto e anche se ce l’avete non siete soliti fargli regali a Natale, ma in caso contrario questo tiragraffi di Cat Scratch, con tanto di piastra girevole e testina di lettura con braccio mobile (tutto in cartone), può essere una simpatica distrazione per il vostro felino casalingo ma anche per voi, che potreste passare ore a vedere il vostro micio far finta di essere un DJ. [amazon_textlink asin=’B006YR6EK8′ text=’23 euro su Amazon.’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’b975c1d6-fc52-11e8-b2bd-a95bb890aace’]

Rega Fono Mini A2D

Se il vostro ampli o il vostro giradischi è sprovvisto di un phono stage, dovete optare per un modello esterno e, [amazon_textlink asin=’B006GE9XQQ’ text=’con circa 130 euro’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’d0e50e0e-fc52-11e8-b9a5-3d4ac8b11e82′], potete portarvi a casa questo ottimo Rega Fono Mini A2D, che nonostante l’aspetto molto spartano offre una qualità audio eccellente e, grazie all’uscita USB, permette di rippare in digitale i vostri vinili se connesso a un PC.

Phonica Roll-top Backpack

Se siete soliti portarvi in giro qualche vinile (magari per venderli alle fiere dell’usato), questo zaino roll-top di Phonica può tornare molto utile. Contiene fino a 30 dischi in vinile da 12 pollici proteggendoli con lo schienale resistente e imbottito in poliestere. Disponibile in nero, blu o verde, è molto più elegante e comodo di quella borsa un po’ triste e scolorita che avete sempre usato per andare in giro con i vostri amati dischi.

Testina Goldring E3

Modello MM ben bilanciato che funziona con un’ampia gamma di musica, questa testina Goldring E3 è un ottimo modo per migliorare il vostro giradischi [amazon_textlink asin=’B074X3G9Y6′ text=’con poco più dio 100 euro.’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f570106a-fc52-11e8-8865-c5de22e41313′]

Divisori per vinili

Anche se non avete un negozio di dischi (basta in fondo solo una bella collezione privata), questi divisori per dischi, orientabili in orizzontale o in verticale, possono tornare molto utili per trovare subito il vinile che state cercando. Il pacco da 26 divisori (tutte le lettere dell’alfabeto inglese) [amazon_textlink asin=’B00V76ETQC’ text=’costa poco più di 60 euro su Amazon.’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’0e9dfcb7-fc53-11e8-9819-bf77f139880f’]

Buste trasparenti per vinile

Altro regalo molto utile è quello delle buste trasparenti per proteggere i vostri vinili. [amazon_textlink asin=’B00M534C86′ text=’Queste (100 in tutto) costano 11 euro su Amazon’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’26709ead-fc53-11e8-9d44-f1dbf728aa7c’] e sono buste trasparenti in polipropilene ad alta densità spesse 3 mm e capaci di contenere dischi da 12’’ (i classici 33 giri insomma).

Porta vinili Kaiu

[amazon_textlink asin=’B071RT54G5′ text=’Può sembrare un regalo inutile e costoso (30 euro),’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’40541f1c-fc53-11e8-b0c3-97cf7e62c9bf’], ma questo stand in legno, che ospita fino a 50 dischi, ha il grande merito di mostrare immediatamente le cover dei vinili e per questo si adatta a essere anche un bell’oggetto di arredamento, nonché un’alternativa al classico scaffale in cui si vedono soltanto le “coste” dei dischi piccole, strette e insignificanti.

Pro-Ject 3754 Brush It

Gli appassionati si dividono ancora oggi tra chi trova utili le spazzole per pulire i vinili e chi, invece, proprio non le sopporta e le ritiene anzi dannose. C’è una scuola di pensiero per la quale è meglio lasciare che la puntina faccia pulizia ed evitare soluzioni come questa [amazon_textlink asin=’B006YOC5OK’ text=’Pro-Ject 3754 Brush It’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’6117b9ff-fc53-11e8-8249-09598628cb6f’], con la quale si rischierebbe di spostare la polvere nei solchi del vinile piuttosto che eliminarla o diminuirla. Sicuramente per una pulizia profonda è necessario qualcosa di più sostanzioso e costoso, ma per una rapida rimozione della polvere superficiale pensiamo che questo pennello possa in realtà aiutare.

© 2018, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

© 2020, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di What HiFi? e Stuff dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest