Entertainment Featured home Streaming What Hi Fi

Amazon Music HD: lo streaming lossless e hi-res alla prova dei fatti

amazon music hd

In attesa che Amazon Music HD sbarchi anche in Italia (speriamo molto presto), vediamo cosa ne pensano i nostro colleghi britannici di What Hi-Fi?

Che ci crediate o no, Amazon è ormai nel settore dello streaming musicale da oltre un decennio. Nel corso di questo periodo ha lanciato sul mercato un’opzione di streaming gratuita, un servizio ridotto per gli abbonati ad Amazon Prime e un servizio senza restrizione simile ad Apple Music e Spotify con il nome di Amazon Music Unlimited. Ora il gigante globale dell’e-shopping (ma ormai non solo) ha deciso di fare un ulteriore passo avanti, affrontando rivali del calibro di Tidal e Qobuz con il proprio servizio di streaming musicale lossless e ad alta risoluzione.

Si chiama Amazon Music HD e se è vero che non è ancora disponibile in Italia, in Gran Bretagna, USA e in altri Paesi è già attivabile. Per questo motivo vi proponiamo lo speciale tradotto dei nostri colleghi inglesi di What Hi-Fi?, sperando che Amazon porti il servizio il più presto anche dalle nostre parti. In realtà, se avete una carta di credito corrispondente a uno dei Paesi in cui il servizio è già disponibile, non dovreste avere problemi ad abbonarvi, ma nel nostro caso abbiamo tentato di iscriverci cambiando Paese di provenienza ma usando una carta di credito italiana e non è stato possibile completare l’operazione.

Prezzo

Gran parte dell’interesse di Amazon Music HD deriva dai suoi prezzi, ovvero 12,99 sterline/12,99 dollari al mese per chi è già abbonato ad Amazon Prime e 14,99 sterline/14,99 dollari per chi non lo è. Questi prezzi includono l’abbonamento ad Amazon Music Unlimited e quindi chi è già iscritto a questo servizio dovrà pagare ancora meno se vorranno passare al piano HD. Amazon è insomma diventata molto aggressiva sui prezzi: al confronto, Tidal e Qobuz fanno pagare entrambi molto di più al mese per i loro abbonamenti equivalenti dedicati all’alta risoluzione.

Amazon Music HD: lo streaming lossless e hi-res alla prova dei fatti

App desktop e mobile

Quando si valuta un servizio di streaming musicale, si tende a prendere in considerazione tre elementi oltre al prezzo: esperienza dell’utente, libreria di contenuti e, naturalmente, qualità audio. L’esperienza dell’utente ruota attorno alla progettazione del servizio, a quanto sia facile da usare e quanto sia facile trovare la musica che vi piace. Amazon Music HD ha prestazioni eccellenti su tutta la linea.

Potete accedere ad Amazon Music HD attraverso tre diverse strade: un browser web, un’app desktop dedicata o tramite un’app mobile (disponibile per dispositivi Android e iOS). Tuttavia, vale la pena notare che in realtà non è possibile trasmettere in streaming musica di qualità CD o tracce ad alta risoluzione attraverso il browser. Questo può essere fatto solo attraverso le app dedicate, il che non è male.

Design

Se avete utilizzato Spotify o Tidal, dovreste familiarizzare con l’app desktop Amazon Music HD in modo relativamente rapido. In realtà è più un’estensione di Amazon Music Unlimited che un servizio completamente nuovo, quindi gli utenti di Unlimited troveranno il layout dell’app estremamente familiare. L’applicazione desktop presenta quattro schede principali: Sfoglia, Recenti, La mia musica e Store. Sfoglia mostra la schermata principale e mette in mostra varie playlist, album e tracce, tra cui una selezione di musica riprodotta di recente, stazioni radio consigliate in base agli artisti che vi piacciono e una serie di brani e album consigliati.

Amazon Music HD: lo streaming lossless e hi-res alla prova dei fatti

La sezione Featured for this Week nella parte superiore della home page, ad esempio, include il lancio di nuovi album e contenuti curati come Best of the Month e Hot Singles. My Display Mix è l’equivalente di Discover Weekly su Spotify ed è una playlist di nuovi brani creati sulla base di ciò che tendete ad ascoltare e dei vostri brani preferiti. Abbiamo scoperto che sebbene non sia efficace come l’opzione equivalente di Spotify, questa playlist è comunque riuscita a fornire abbastanza nuove tracce che hanno suscitato il nostro interesse e la funzione dovrebbe migliorare nel tempo.

Formati audio

Quando navigate nella home page, vedrete i brani etichettati come HD e alcuni brani e playlist etichettati come Ultra HD. Questa è una stranezza del servizio che merita una rapida spiegazione. In modo confuso e piuttosto fastidioso infatti Amazon Music HD non usa il termine HD quando si parla di audio ad alta risoluzione. Dove vedete tracce etichettate HD, questo significa che sono brani in formato lossless con qualità da CD. Per la musica ad alta risoluzione dovrete invece cercare la scritta Ultra HD (Ultra High Definition).

Amazon indica che le tracce HD hanno una profondità di 16 bit, una frequenza di campionamento minima di 44,1 kHz (indicata anche come qualità CD) e un bitrate medio di 850 kbps. Le tracce UHD, invece, hanno una profondità di 24 bit, frequenze di campionamento che vanno da 44,1 kHz a 192 kHz e un bitrate medio di 3730 kbps. Amazon ha deciso di spingere molto su questo versante offrendo sezioni molto esplicative come Best of Ultra HD, Ultra HD: New Arrivals, Ultra HD Hip-Hop e Ultra HD Jazz. Non ci vuole insomma molto per godere di un’esperienza hi-res su Amazon Music HD.

Amazon Music HD: lo streaming lossless e hi-res alla prova dei fatti

Fate clic sui loghi giallo brillante HD o Ultra HD che accompagnano ciascuna traccia (su entrambe le app) e vi viene mostrata la frequenza di campionamento di ciò che state ascoltando. L’app desktop vi chiederà anche di modificare le impostazioni audio sul vostro computer per sfruttare la migliore qualità sonora. È una cosa utile, soprattutto se volete connettere un DAC esterno in grado di gestire nativamente tutte le frequenze di campionamento disponibili e sfruttare al massimo la libreria ad alta risoluzione di Amazon.

Se avete dispositivi come Amazon Echo (di seconda generazione e più recenti), Fire TV e Fire Tablet, tutti supportano la qualità audio HD, mentre con un Amazon Echo Studio potrete accedere anche al catalogo Amazon di tracce audio 3D. Attualmente, Amazon afferma che ci sono oltre 750 tracce 3D codificate in Dolby Atmos o Sony 360 Reality Audio.

Caratteristiche

La barra di riproduzione nella parte inferiore dell’app desktop mostra le informazioni su traccia e artista e include icone di controllo sulla destra che consentono di aggiungere tracce ai preferiti, a una playlist o alla coda di riproduzione. Una barra laterale pieghevole sulla destra consente invece di accedere alle playlist e c’è una funzione intelligente che permette di trascinare e rilasciare i brani direttamente nelle playlist o in una coda di riproduzione mentre navigate.

Amazon Music HD: lo streaming lossless e hi-res alla prova dei fatti

Prima di iniziare lo streaming, dovete assicurarvi che il servizio sia impostato per una qualità audio ottimale. Ciò comporta fare clic sul vostro nome utente e quindi andare su Preferenze. Fate clic sulla scheda Avanzate e potrete quindi impostare la qualità audio e la qualità del download sull’opzione migliore.

L’app mobile è altrettanto intuitiva. Il layout è una versione ridotta dell’app desktop, con le schede nella parte inferiore per passare tra la schermata iniziale, la ricerca, la vostra raccolta musicale e la ricerca vocale di Alexa. Le copertine degli album sono nitide e occupano metà dello schermo, con i controlli di riproduzione che occupano la sezione inferiore. Ancora una volta, dovrete impostare le vostre preferenze per lo streaming e la qualità del download; solo così infatti potrete ascoltare sempre in Ultra HD o HD là dove possibile.

Qualità audio

La prima cosa da dire su Amazon Music HD è che è disponibile un’eccellente selezione di musica. Abbiamo scelto sette artisti diversi poco rappresentati dagli altri servizi di streaming e la libreria musicale di Amazon li ha trovati tutti, facendo “vergognare” Tidal in più di un’occasione. Abbiamo anche trovato un’enorme quantità di musica in alta risoluzione. Sia Amazon che Tidal non rilasciano numeri esatti ma, usando il servizio per alcune settimane, sembra che Amazon Music HD abbia un catalogo più ampio di musica ad alta risoluzione su cui fare affidamento. Ci sono state diverse occasioni in cui abbiamo trovato una versione Ultra HD su Amazon ma non siamo riusciti a trovarla come traccia Masters su Tidal.

Amazon Music HD: lo streaming lossless e hi-res alla prova dei fatti

E, nel complesso, i brani su Amazon Music HD sono estremamente ascoltabili. No Church in the Wild di Jay-Z e Kanye West restituisce un livello impressionante di dettagli in tutta la traccia. Il basso è grande e potente e c’è una vera trama ben definita per ogni nota, ma anche le voci sono dettagliate, chiare ed espressive. Sensazione che si ripete con Come Together dei The Beatles. Ascoltando la versione a 24 bit/96kHz su Amazon Music HD, la traccia suona precisa e rigogliosa. La batteria di Ringo imposta il ritmo del brano, con la chitarra elettrica che si fa strada a fianco. Potete isolare in modo udibile ogni elemento grazie al palcoscenico aperto e al dettaglio offerto.

Ma come si confronta Amazon Music HD con Tidal? È difficile rispondere a questa domanda. Spesso i brani su Tidal sembrano suonare leggermente più musicali e ritmici, ma ascoltando 2099 di Charli XCX in Ultra HD (24 bit/44,1 kHz) su Amazon rispetto alla stessa traccia in Tidal Masters, il primo brano sembra più aperto, più dettagliato e più interessante da ascoltare. Sebbene la versione su Tidal renda un po’ meglio il ritmo della traccia, sembra anche più compressa, meno aperta e vivace. Questo per dire che le differenze tra i due servizi variano molto da traccia a traccia.

Verdetto

Se in precedenza siete stati tentati dallo streaming ad alta risoluzione ma siete rimasti scoraggiati dai costi, Amazon Music HD ha molto senso soprattutto se siete già abbonati ad Amazon Prime, ma anche quelli che non lo sono possono ottenere Amazon Music HD per 5 sterline/dollari (e speriamo anche euro) in meno al mese rispetto a un abbonamento equivalente a Tidal. Insomma, non vediamo l’ora che Amazon porti questo suo nuovo servizio anche in Italia e che lo faccia con prezzi altrettanto vantaggiosi.

© 2020, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Amazon Music HD: lo streaming lossless e hi-res alla prova dei fatti e Amazon Music HD: lo streaming lossless e hi-res alla prova dei fatti dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest