AF Focus Featured home I consigli di AF Digitale Tendenze

Auricolari true wireless: Denon sfida una competizione agguerritissima

auricolari true wireless

In occasione del lancio dei primi auricolari true wireless targarti Denon, ecco cosa offre oggi il mercato nella fascia di prezzo tra i 100 e i 200 euro

Anche Denon, uno dei rari brand di prodotti audio consumer assieme a Marantz e a pochi altri che non aveva ancora ceduto alla “tentazione”, ha inserito a catalogo suoi auricolari true wireless. Si tratta degli AH-C630W da 99 euro e dei più completi e costosi AH-C830NCW con cancellazione del rumore da 159 euro. Entrambi i prodotti sono certificati IPX4 contro sudore e modeste quantità di acqua (in genere si parla di spruzzi) e vengono venduti con tre coppie di ear-tip nella confezione (taglia S, M e L).

I C630 ospitano due trasduttori dinamici da 10 millimetri e offrono connettività Bluetooth 5.0 Low Energy con SBC (niente aptX o aptX HD purtroppo). L’autonomia dichiarata raggiunge le 4,5 ore di funzionamento, alle quali si aggiungono tre cariche complete per un totale di 18 ore grazie alla custodia con connettore USB-C.

auricolari true wireless

I C830 vantano in più il sistema Hybrid Active Noise Cancelling (ANC), che sfrutta due microfoni integrati in ciascuno dei due auricolari più un terzo microfono esterno per schermare il condotto uditivo contro il vento e il rumore ambientale per aumentare la chiarezza delle voci. L’autonomia sale inoltre a 6 ore di funzionamento senza ANC e arriva a 4,8 ore con ANC attiva, mentre con la custodia di ricarica si raggiungono le 24 ore senza ANC e le 19 ore con ANC.

Leggendo le specifiche tecniche e considerando i prezzi, si tratta di due modelli che non puntano alla fascia top del mercato rappresentata dai true wireless più costosi di Sony, Apple, Sennheiser e altri, anche se ci riserviamo qualsiasi considerazione sulle prestazioni sonore solo quando li avremo testati a fondo. L’annuncio di Denon ci offre però intanto l’occasione di fare il punto sul mercato di fascia media e medio-alta, ovvero sugli auricolari true wireless dai 100 ai 200 euro.

OnePlus Buds Pro

Esteticamente simili agli Airpods Pro, questi auricolari da 149 euro sono certificati IP55 contro polvere e schizzi d’acqua. L’autonomia massima di ciascun auricolare è pari a 5 ore, con ANC attiva, per un totale di 36 ore sfruttando il case per la ricarica. Non mancano la cancellazione del rumore intelligente e adattiva e la modalità trasparenza, mentre a livello audio, nonostante una leggera propensione a esaltare i bassi, OnePlus ha fatto un buon lavoro.

Samsung Galaxy Buds 2

Disponibili online a poco più di 100 euro, i Galaxy Buds 2 sono in-ear true wireless dalle dimensioni particolarmente ridotte (sono infatti gli auricolari Samsung più piccoli di sempre). La cancellazione del rumore non è certo al top, ma funziona discretamente, anche se quella dei Buds Pro è decisamente meglio. Tramite l’app Galaxy Wearable, disponibile solo per Android, si può accedere ad alcuni preset di equalizzazione, mentre l’autonomia per ogni singolo auricolare è di 5 ore con ANC attivo e di 20 ore con le cariche della custodia. La certificazione IPX2 non li rende auricolari consigliabili per un’intensa attività fisica o da usare sotto la pioggia.

Samsung Galaxy Buds Pro

Sempre in casa Samsung il modello Pro dei Galaxy Buds da circa 150 euro non è forse recentissimo, ma tra ANC efficacissimo, un’ottima qualità audio e la regolazione indipendente del volume ci ciascun auricolari, utile soprattutto per l’ascolto condiviso, non ci si può davvero lamentare. Completano la lista delle specifiche tecniche avanzate la certificazione di grado IPx7 e la ricarica wireless e rapida, mentre l’autonomia si aggira attorno alle 5 ore per ogni singolo auricolare e alle 18 ore totali. L’app però è solo per Android e alcune funzionalità sono esclusive dell’ecosistema Galaxy.

Apple AirPods Pro

Contando che, rispetto al prezzo iniziale di 279 euro, gli AirPods Pro si trovano facilmente online a meno di 200 euro, abbiamo deciso di inserirli in questa lista sia per la loro ottima cancellazione del rumore (ma anche la modalità trasparenza è eccellente), sia per una qualità audio superiore alla media. Resistono ad acqua e sudore grazie alla certificazione IPX4 e l’autonomia va dalle 4 ore per ogni singolo auricolare alle 24 ore totali sfruttando il case per la ricarica.

Huawei FreeBuds 4

Prezzi online tra i 130 e i 150 euro per questi auricolari true wireless con design open-fit. Non si tratta dei classici in-ear ma di auricolari più simili agli AirPods e quindi meno fastidiosi per quelle persone che poco gradiscono un inserimento più invasivo dell’auricolare nell’orecchio. Sono comunque abbastanza stabili e sono anche adatti allo sport vista la certificazione IPX4. Rispetto al modello di terza generazione la cancellazione del rumore è leggermente migliorata, ma non siamo ai livelli dei true wireless top di gamma. L’autonomia totale con la custodia di ricarica supera abbondantemente le 20 ore, anche se quella dei soli auricolari non va oltre le 4 ore, che scendono a due ore e mezza se si attiva l’ANC.

Sony WF-1000XM3

Non abbiamo scelto i più recenti XM4 perché si sale abbondantemente sopra i 200 euro, ma gli XM3 a poco più di 100 euro sono un vero affarone. Parliamo infatti di auricolari solidissimi e con un’ottima qualità audio, cancellazione del rumore molto efficace, autonomia complessiva di circa 24 ore, supporto il 360 Reality Audio, controlli touch e un’ottima app di supporto. Non sono però adatti all’attività sportiva e non supportano la ricarica wireless. A questo prezzo però sono però i migliori true wireless che possiate trovare oggi sul mercato.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest