Hi-Fi Notizie

I cinque migliori auricolari wireless dal cuore sportivo

auricolari wireless

Abbiamo scelto i cinque migliori auricolari wireless dalle spiccate caratteristiche sportive per accompagnarvi al meglio durante l’attività fisica.

Cosa si cerca oggi in un paio di auricolari wireless ideali per accompagnarci nella nostra attività sportiva? Autonomia, resistenza all’acqua/sudore, stabilità una volta indossati e, perché no, anche qualche feature smart come il rilevamento dei battiti cardiaci o un coach virtuale che ci sprona a fare meglio a suon di incitazioni e avvisi vocali.

Trovare un auricolare che abbia tutte queste caratteristiche e che non costi un patrimonio è molto difficile e per questo abbiamo raccolto cinque dei migliori auricolari per sport disponibili sul mercato, indicando per ognuno specifiche tecniche, prezzo e caratteristiche principali.

Bose SoundSport Pulse Wireless

auricolari wireless

[amazon_textlink asin=’B01HETFPUE’ text=’Non costano poco (circa 230 euro)’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a17c3a19-2b3a-11e7-85e8-512292aee8ba’], ma siamo di fronte ad auricolari pieni zeppi di tecnologia, con tanto di sensore per i battiti cardiaci integrato che tra l’altro funziona meglio di tanti sensori che troviamo oggi nella maggior parte degli smartwatch.

È anche disponibile un’app di Bose per vedere in tempo reale i battiti cardiaci e, se proprio non vi interessa tenere traccia dell’attività del vostro cuore, Bose offre una versione degli SoundSport priva di sensore HR a circa 50 euro in meno.

L’altro cavallo di battaglia di questi auricolari è il comfort. Può non sembrare così vedendoli da fuori, ma una volta indossati i SoundSport Pulse Wireless sono tra gli auricolari sportivi più comodi in assoluto, grazie sia al peso di poco più di 20 grammi, sia ai “gancetti” che aumentano la stabilità nell’orecchio senza però risultare troppo rigidi.

A livello sonoro Bose difficilmente delude e anche in questo caso la qualità audio è molto soddisfacente tra bassi corposi e un sound equilibrato e senza asprezze. Non ci si deve aspettare il dettaglio di auricolari più prestanti o di cuffie non sportive, ma appunto perché si tratta di auricolari da indossare mentre siamo in movimento non possiamo nemmeno pretendere prestazioni “audiofile”.

Bluetooth: si
Autonomia: 5 ore
Microfono: si
Controlli riproduzione: si
Resistenza acqua/sudore: sudore
Peso: 23 grammi
Prezzo: 229 euro

Beats Powerbeats3

auricolari wireless

Se il modello precedente (i Powerbeats2) avevano il difetto non trascurabile di uscire dalle orecchie ogni due per tre mentre si faceva attività fisica, gli auricolari wireless Powerbeats3 si sono invece rivelati molto stabili una volta indossati. Inoltre resistono all’acqua e al sudore, per la gioia di chi si allena anche sotto la pioggia.

Grazie al chip Apple W1, lo stesso presente negli AirPods, i Powerbeats3 sono riconosciuti istantaneamente da iPhone 7 e 7 Plus senza che si debba far nulla o perdere tempo nelle impostazioni. Il vero punto di forza di questi auricolari sportivi è l’autonomia, letteralmente raddoppiata rispetto a quella del modello precedente e passata da 6 a 12 ore.

Stranamente, vista la loro “parentela” con Apple, si caricano tramite microUSB e non tramite Lightning, ma non è un difetto di grave entità. Se con circa 200 euro ([amazon_textlink asin=’B01LW8BKBD’ text=’molto meno online’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’de31c2c3-2b3a-11e7-aa47-e9f90b9b427a’]) si possono acquistare auricolari che suonano meglio, i Powerbeats3 hanno dalla loro molto volume (senza mai distorcere), un buon livello di dettaglio e bassi mai esagerati o preponderanti.

Bluetooth: si
Autonomia: 12 ore
Microfono: si
Controlli riproduzione: si
Resistenza acqua/sudore: acqua/sudore
Peso: 24 grammi
Prezzo: 199 euro

Jabra Sport Pulse

auricolari wireless

Quando si tratta di auricolari wireless, Jabra non è seconda a nessuno e anche se questo modello non è proprio recentissimo, sarebbe un vero peccato non prenderlo in considerazione, anche perché [amazon_textlink asin=’B00OYSHDV8′ text=’si può ormai trovare a prezzi molto interessanti’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f6aab6bb-2b3a-11e7-830d-19e22814e046′] rispetto ai 179 euro di listino.

I Jabra Sport Pulse sono auricolari wireless con il classico design del cavo “al collo”, integrano un piccolo controller con microfono e comandi di riproduzione e si appoggiano a un’app che mostra il monitoraggio dei battiti cardiaci e altre statistiche.

Anche per il peso di soli 16 grammi e per il design degli auricolari, la comodità di questi auricolari è notevole e il cavo ha la giusta via di mezzo tra rigidità e lunghezza.

Il monitoraggio dei battiti cardiaci è soddisfacente in quanto a prontezza e precisione e serve anche per osservare in tempo reale sullo smartphone le calorie bruciate con un buon grado di precisione. Non manca una funzione vocale che aggiorna sullo stato dell’attività fisica. Sono auricolari facili da usare, supportati da una valida app e con una qualità audio di buon livello, sebbene su questo ultimo versante ci sia di meglio in giro in quanto a punch e spaziosità.

Bluetooth: si
Autonomia: 4,5 ore
Microfono: si
Controlli riproduzione: si
Resistenza acqua/sudore: acqua/sudore
Peso: 16 grammi
Prezzo: 179 euro

Jaybird Freedom Wireless

auricolari wireless

Anche in questo caso, [amazon_textlink asin=’B01MXIH9S7′ text=’nonostante i prezzi online siano più favorevoli favorevoli’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’2d491af7-2b3b-11e7-b9f3-d57f6ebc7761′], non parliamo di un prodotto economico, ma Jaybird ha una reputazione non da poco quando si tratta di auricolari wireless e i Freedom, forti delle 8 ore di autonomia e di una costruzione molto curata, valgono tutti gli euro richiesti.

Grande stabilità nelle orecchie, costruzione premium in metallo e un sound che, se sulle prime può sembrare un po’ troppo piccolo e inscatolato, migliora nettamente giocando un po’ con l’equalizzatore dell’app Jaybird MySound.

Abbiamo appena citato l’autonomia di 8 ore, ma in realtà, senza il piccolo battery pack da applicare al telecomando sul cavo (ma così facendo aumenta il peso e diminuisce il comfort), gli auricolari non vanno oltre le 4 ore con una carica, che non è proprio il massimo. Tra l’altro il battery pack è l’unico modo per ricaricare i Freedom Wireless e sinceramente avremmo preferito una più classica microUSB.

Bluetooth: si
Autonomia: 8 ore
Microfono: si
Controlli riproduzione: si
Resistenza acqua/sudore: acqua/sudore
Peso: 13,8 grammi
Prezzo: 199 euro

Monster iSport Wireless Super Slim

auricolari wireless

La gamma iSport di Monster conta su diversi modelli di buona qualità, ma abbiamo scelto i Wireless Super Slim perché costano poco, integrano il Bluetooth AptX e hanno tutto quello che serve tra telecomando, microfono, compatibilità con Android e iOS e una buona stabilità nelle orecchie.

Certo, l’autonomia di 5 ore non è il top, il peso di 35 grammi è superiore alla media e a livello audio risultano a volte un po’ troppo pungenti sugli alti. Le voci però suonano bene, c’è un ottimo dettaglio e i bassi sono agili. Davvero niente male per auricolari che [amazon_textlink asin=’B01MATN5XL’ text=’online si possono trovare anche a 65 euro.’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’58aa7426-2b3b-11e7-9405-eb2044bbb29b’]

Bluetooth: si – AptX
Autonomia: 5 ore
Microfono: si
Controlli riproduzione: si
Resistenza acqua/sudore: acqua/sudore
Peso: 35 grammi
Prezzo: 129 euro

© 2017, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest