Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD

Benedetta Follia [Blu-Ray]

L’ultima “malincommedia” di Carlo Verdone, Benedetta Follia, giunta a suggellare i suoi quarant’anni di carriera artistica, si rende disponibile sul mercato dell’Home Entertainment in una soddisfacente edizione Blu-Ray.

Verdone è beniamino indiscusso del pubblico ed uno dei personaggi più rappresentativi del Cinema italiano: sono ventisei i lavori diretti dal regista romano a partire dal fortunatissimo esordio di Un sacco bello nell’ 80, senza contare quelli di altri di cui è stato solo interprete. Un corpo filmico importante che ha tutti i crismi per essere oggetto di studio per chiunque volesse analizzare l’evoluzione della nostra commedia.

Benedetta Follia

Il nuovo film, Benedetta Follia, torna a metter al centro della narrazione una molteplicità di presenze femminili, le quali hanno sempre occupato posizioni di rilievo nell’universo verdoniano, un ‘habitat’ in cui l’autore si trova a suo agio, puranche per la possibilità che ha di dirigere attrici di diverse estrazioni e di tirarne fuori il meglio ogni volta.

Benedetta Follia

Scritto da Carlo assieme a Nicola Guaglianone e Menotti, Benedetta Follia racconta le vicende di Guglielmo, uomo di mezz’età dai valori specchiati e cattolico tutto d’un pezzo, proprietario di un negozio di arredi sacri e abiti su misura per alti prelati nel centro della capitale. Nel giorno in cui vorrebbe festeggiare i venticinque anni di matrimonio con la moglie Lidia (Lucrezia Lante della Rovere), questa lo lascia bruscamente.

L’incontro con una giovane ed esuberante borgatara, l’aspirante commessa Luna (Ilenia Pastorelli), piena di energia e determinazione, riposizionerà la sua esistenza su una china meno timorata, più coraggiosa e ricca di sorprese, facendolo uscire dal torpore in cui si è relegato…

Benedetta Follia

Il regista ha preso l’abitudine di condire ogni suo nuovo film di tematiche legate a svariate problematiche d’attualità, ovviamente con i toni leggeri della commedia, lasciando sorridere lo spettatore, senza andarci giù pesante con la denuncia, comunque facendo riflettere. In questa occasione ci conduce nel mondo delle chat e delle applicazioni on-line per ‘cuori solitari’ perché Luna iscrive Guglielmo a ‘Lovit’, l’app per smartphone più ‘in’ e calda del momento, dove single di ambo i sessi si lanciano allo sbaraglio nella frenesia di ‘appuntamenti al buio’ che possono riservare i più disparati, sorprendenti ed esilaranti tra gli incontri in nome del desiderio (e/o bisogno) di trovare l’anima gemella.

Benedetta Follia

Ed è esattamente quello che succede a Guglielmo, coinvolto in una serie di incontri imbarazzanti, con donne nevrotiche, ipocondriache o dedite all’alcol, al limite del paradossale quando ne incontra una fissata per usare il cellulare come fosse un sex-toy (che ha un chiaro rimando alla celebre scena dell’orgasmo simulato da Meg Ryan in Harry ti presento Sally).

Insomma si passa da ‘lo famo strano!’ (Viaggi di nozze, 1995) a ‘famolo a 4 giga!’. E poi l’incontro ripetuto in un Pronto Soccorso con una infermiera, Ornella (Maria Pia Calzone), con la quale gli equivoci e gli imbarazzi si sovrappongono inesorabili ad altri equivoci, salvo poi regalarci un finale di piena serenità che da buon cronista evito rigorosamente di svelarvi.

Benedetta Follia è il miglior film del regista tra tutti quelli realizzati (sei in tutto finora) per la FilmAuro di Aurelio De Laurentiis. Carlo ha saputo rimettersi in gioco ed ha tratto enorme beneficio dalla collaborazione instaurata per la sceneggiatura con Nicola Guaglianone e con Menotti (Roberto Marchionni), esponenti della cosiddetta ‘new wave’ romana, cogliendo la bontà dell’ottimo lavoro che i due hanno precedentemente svolto per Lo chiamavano Jeeg Robot, di Gabriele Mainetti, film rivelazione del 2016 diventato oggetto di culto per spettatori e critica. La buona accoglienza ottenuta da Benedetta Follia ribadisce quanto Verdone continui ad essere un’istituzione del cinema italiano, un punto di riferimento per almeno un paio (se non tre) generazioni di appassionati.

Benedetta Follia

Da Lo chiamavano Jeeg Robot Verdone ha ereditato pure l’attrice esordiente protagonista (David di Donatello come Migliore Attrice), Ilenia Pastorelli, trasformandola nella travolgente ma genuina Luna che gli salva la vita. Tra le trovate e i passaggi del film l’incontro allo specchio con se stesso, con un personaggio alter-ego del passato, con tanto di bandana coatta, è un piccolo grande momento di cinema autoreferenziale che rimarrà negli annali.

Benedetta Follia

VIDEO

Benedetta follia arriva in Blu-Ray edito da Filmauro Home Video con un trasferimento in High-Def di qualità ottimale per il film girato in digitale (negativo Redcode RAW), dal formato immagine 2.35:1 (1920 x 1080/24p), codifica AVC/MPEG-4 , e ‘lavorato’ per la post-produzione negli studi Margutta Digital International a Roma.

Le immagini del film – sia nelle situazioni ‘en plein air’ che nelle riprese in interni – hanno una eccellente definizione e godono di una palette cromatica assolutamente naturale e luminosa, desaturata solamente in occasione di poche, particolari scene (la discoteca, il trip onirico e fantasmagorico). Il quadro video è solido nei frame e non soggetto ad incertezze di sorta, avulso da qualsiasi problema di compressione, complice anche il doppio strato del supporto su cui è riversato Benedetta follia, che ha lasciato molto spazio inutilizzato.

Benedetta Follia

I dettagli degli abiti, la naturalezza degli incarnati e gli oggetti in secondo piano sono impeccabili. Merita un plauso – per la cura messa nella realizzazione – la scena (al minuto 8’57”, sulle note di La Stagione dell’Amore di Franco Battiato) in cui Guglielmo, seduto in un locale con vista sull’esterno, ‘assiste’ al trascorrere del tempo grazie ai mutamenti della natura circostante e della gravidanza della ragazza che lo serve. Verdone poi, con la complicità del direttore della fotografia Arnaldo Catinari, ci offre alcuni scorci di una Città Eterna ‘nascosta’, bella e austera, un autentico scrigno di bellezze, non quella che campeggia ‘orribilmente’ nelle cronache dei telegiornali; di sicuro a voler far suo il seme gettato da Sorrentino ne La Grande Bellezza.

Benedetta Follia

AUDIO

Per l’audio prevista, oltre al DTS-HD Master Audio 5.1 più ricco di dinamica e di dettaglio sonoro, pure una traccia in un più scontato Dolby Digital 5.1. I diffusori rear e il surround sono partecipi e impiegati in maniera soddisfacente in occasione dei numerosi brani musicali presenti nel film e funzionali alla narrazione filmica, in un mix tra le passioni rockettare di Verdone ed il recupero significativo di canzoni del passato nostrano: This Train di Joe Bonamassa per la scena in moto sui titoli di testa e Answered Prayers di David Sylvian, così come Splendido Splendente di Donatella Rettore del ’79 e E la Chiamano Estate di Bruno Martino del ‘65 in chiusura, ed altre. Momenti sonori da sottolineare sono al minuto 48’10” la scena nella discoteca e il successivo ballo (un inedito per Verdone) sotto l’effetto di una pasticca di exstasy (51’30”). Per il resto, in una commedia brillante ricca di battute e di dialoghi concentrati sul centrale, ci si deve accontentate di pochi, sporadici effetti d’ambienza.

Benedetta Follia

EXTRA

Il comparto dei Contenuti Speciali, in un Blu-Ray  offre solamente un Backstage (13’) ed il Trailer (1’37”). Davvero poco per un’edizione Blu-ray che viene definita come ‘Special Edition’. Pur tuttavia, nonostante l’impianto convenzionale e la durata piuttosto contenuta, il Backstage offre informazioni interessanti e mostra diversi momenti delle riprese sul set, come per esempio la preparazione del ballo onirico (e la realizzazione sul green screen) coreografata dallo specialista Luca Tommasini.

Verdone stesso e tutte le interpreti femminili (oltre ai contributi del ballerino e della costumista Tatiana Romanoff) delineano i loro personaggi nel contesto di una commedia ‘devotamente’ al femminile nonostante il mattatore protagonista sia sempre e comunque Carlo.

Benedetta Follia

TESTATO CON: Lettore Samsung 3D, Televisore Samsung 3D Serie 6, Amplificatore DENON AVR-2310, Casse CANTON

Blu-ray disponibile su DVD-store.it

Benedetta Follia [BD]
7.5 Recensione
Pro
Il miglior Verdone da molti anni a questa parte
Qualità video cristallina
Le canzoni che si ascoltano nel film
Contro
Comparto audio senza picchi
Extra risicati
Riepilogo
Titolo originale:Benedetta follia
Prodotto da: Aurelio e Luigi De Laurentiis
Distribuito da:Filmauro Home Video
Durata: 109'
Anno di produzione: 2018
Nazionalità: Italia
Genere: Commedia
Regia: Carlo Verdone
Interpreti: Carlo Verdone, Ilenia Pastorelli, Maria Pia Calzone, Lucrezia Lante Della Rovere, Paola Minaccioni, Elisa Di Eusanio, Francesca Manzini, Piero Concilietti, Anna Ferraioli Ravel, Ciro Scalera, Margherita Di Rauso, Valentina D'Ulisse, Federica Fracassi
------
Supporto: BD 50
Aspect Ratio: 2.35:1
Codifica Video: HD1080p 24p
Audio: Italiano DTS-HD Master Audio 5.1 / Dolby Digital 5.1
Sottotitoli: Italiano per non udenti
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF

© 2018 – 2019, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest