Advertisement
Featured home Home cinema Notizie

Fino a 10.000 lumen per i nuovi proiettori 4K-HDR di Sony

proiettori
Sony VPL-GTZ380

Sony ha svelato tre nuovi proiettori 4K-HDR nativi per il 2020, incluso un modello di punta che vanta ben 10.000 lumen di luminosità

Sony ha svelato ieri un trio di nuovi proiettori 4K-HDR nativi per il 2020, incluso un modello di punta che vanta l’esorbitante quantitativo di 10.000 lumen di luminosità. In un mercato come quello odierno in cui 3.000 lumen sono generalmente la norma per i proiettori premium, il VPL-GTZ380 da 80.000 euro, disponibile entro la fine del primo trimestre del prossimo anno, sembra rivendicare una nuova categoria di proiettori laser ultraluminosi. A quanto pare, 10.000 lumen si traducono in circa la stessa luminosità che si ottiene da un pannello OLED ma su uno schermo di 4-5 metri di diagonale.

Fino a 10.000 lumen per i nuovi proiettori 4K-HDR di Sony

 

Inoltre, il VPL-GTZ380, che pesa la bellezza di 50 Kg e che è ovviamente rivolto a sale home-cinema di qualche milionario e non certo ai comuni mortali, assicura la copertura del 100% dello spazio colore DCI-P3 e integra il processore di immagini Sony X1 Ultimate, una versione ottimizzata per il proiettore del processore X1 che già conosciamo per i TV Sony.

Fino a 10.000 lumen per i nuovi proiettori 4K-HDR di Sony
Sony VPL-GTZ380

Questo processore alimenta uno strumento di rimasterizzazione HDR basato su oggetti che dovrebbe esaltare i dettagli e i colori in modo esplicito in base al tipo di oggetto nel fotogramma, siano essi volti, nuvole, campi o quant’altro. Sony si è anche impegnata a potenziare la sua tecnologia Super Resolution in modo da migliorare ulteriormente la qualità dell’upscaling per materiali con risoluzione inferiore ai 4K, oltre a presentare dettagli e texture più realistici con materiali in 4K nativo migliorando la presentazione di determinate aree dell’immagine.

Il VPL-GTZ380 utilizza il sistema SXRD (Silicon X-tal Reflective Display) a tre pannelli (rosso, blu e verde). I pannelli sono abbinati a un motore laser migliorato (è infatti presente un nuovo laser rosso), che secondo Sony richiede meno filtraggio dei colori e quindi riduce al minimo le perdite di luminosità. Non solo questo sistema abilita la gamma di colori al 100%, ma è anche in grado di produrre otto volte il contrasto di un proiettore DLP.

Fino a 10.000 lumen per i nuovi proiettori 4K-HDR di Sony
Sony VPL-VW790ES

Visto però che solo pochissimi fortunati staranno pensando di acquistare il VPL-GTZ380, Sony ha pensato anche agli appassionati meno danarosi presentando il proiettore laser 4K nativo VPL-VW790ES (11.999 euro) con tecnologia SXRD e processore X1, che sostituisce il VPL-VW760ES ed eroga una luminosità di picco di 2.000 lumen, e il VPL-VW590ES da 6999 euro, modello con lampada tradizionale (autonomia di 6000 ore) e con luminosità di 1800 lumen che va a rimpiazzare il VPL-VW570ES (entrambi i modelli sono disponibili da subito). Questo è anche il primo proiettore con lampada Sony a disporre della funzione Digital Focus Optimizer per compensare la sfocatura ottica dell’obiettivo.

Fino a 10.000 lumen per i nuovi proiettori 4K-HDR di Sony
Sony VPL-VW590ES

Tutti e tre i nuovi modelli fanno uso di un potenziatore HDR dinamico per garantire che i neri rimangano profondi e gli oggetti luminosi risaltino sullo sfondo, senza aumentare il rumore video. Infine, tutti e tre i nuovi modelli offrono connessioni HDMI 2.0b per la riproduzione 4K fino a 60 fotogrammi al secondo.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest