Audio portatile Featured home Notizie

iFi xDSD: è lui il nuovo re dei DAC portatili sotto i 500 euro?

iFi xDSD

Bluetooth aptX, MQA, supporto hi-res fino a DSD512, amplificatore cuffie Cyberdrive. Ecco perché iFi xDSD si candida a diventare un best buy assoluto per chi cerca un DAC portatile sotto i 500 euro.

Un nuovo combo targato iFi (DAC e ampli cuffie portatile) sta per arrivare sul mercato e si tratta di un modello molto interessante presto disponibile a 449 euro. L’iFi xDSD, che con questo prezzo va a sfidare direttamente un campione come il Chord Mojo, è il primo modello della nuova gamma X Series e si pone al di sopra del nano iDSD Black Label. Può riprodurre musica wireless tramite Bluetooth aptX o essere collegato a un laptop o tablet o smartphone Apple e Android tramite una connessione USB di tipo A.

C’è anche un jack da 3,5 mm che funge anche da ingresso coassiale/ottico per collegare altri tipi di dispositivi come ad esempio un TV, mentre le cuffie si collegano a un’uscita da 3,5 mm sul pannello anteriore. Il produttore assicura 10 ore di autonomia con una carica con collegamento coassiale/ottico, 8 ore se si utilizza il Bluetooth e sei ore via USB; su questo versante siamo molto vicini a modelli come il Chord Mojo e l’Oppo HA-2 SE.

iFi xDSD: è lui il nuovo re dei DAC portatili sotto i 500 euro?

Davvero ampio il supporto per i file hi-res, visto che si parla di PCM fino a 384kHz e DSD256 tramite USB. Volendo, si può scaricare un aggiornamento firmware dal sito di iFi che estende il supporto ai PCM a 768 kHz e ai DSD512. La riproduzione su coassiale/ottico è invece limitata ai 24 bit/192 kHz. Come molti dei DAC di iFi anche l’xDSD supporta la tecnologia MQA, una feature davvero utile per chi ha accesso ai file Tidal Masters o a MQA scaricati da un negozio di download di musica hi-res.

All’interno troviamo un DAC Burr-Brown DSD1793 già integrato nel micro iDSD BL e apprezzato per le sue numerose funzioni. La feature 3D + fornisce ad esempio due circuiti separati (uno ottimizzato per le cuffie e l’altro per i diffusori). L’amplificatore cuffie Cyberdrive ha inoltre un nuovo design del circuito volto a pilotare una vasta gamma di cuffie con diverse impedenze, mentre gli amanti dei bassi possono provare la funzione XBass +, che dà maggiore enfasi alle prestazioni in gamma bassa.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest