Featured home Hi-Fi Notizie

L’audio immersivo di 360 Reality Audio sarà integrato in Android

360 Reality Audio

Sony si appresta a integrare il formato 360 Reality Audio nel codice di Android per ampliarne in modo esponenziale la disponibilità

Sono passati due anni da quando Sony ha lanciato 360 Reality Audio, un formato che utilizza una tecnologia audio proprietaria basata su oggetti per offrire un suono a 360 gradi. Da quel momento in poi il formato è diventato disponibile su Deezer, Tidal, Amazon Music HD e nugs.net, con gli abbonati a quei servizi in grado di ascoltare un discreto numero di brani (qualche migliaio) in tutta la loro “gloria immersiva”.

I prodotti compatibili includono gli speaker wireless SRS-RA5000 e SRS-RA3000 di Sony, lo smart speaker Echo Studio di Amazon e alcune cuffie Sony (come le recenti WH-1000XM4) tramite l’app Headphone Connect. Ora, tuttavia, sembra che Sony abbia in programma di integrare il formato nel codice di Android e quindi, potenzialmente, di ampliarne in modo esponenziale la disponibilità di device sparsi per tutto il mondo.

Nell’Android Open Source Project, le revisioni del codice e i commenti sia di Sony che di Google hanno infatti menzionato direttamente Sony 360 Reality Audio, come notato da XDA Developers. Il report evidenzia un commento dell’ingegnere del software Sony Kei Murayama: “Questa è una delle patch menzionate nell’incontro tra Google e Sony”.

360 Reality Audio

Sarebbe insomma in corso una collaborazione per portare il formato audio di Sony (che è basato sullo standard audio 3D MPEG-H aperto) nel più ampio mondo di Android, presumibilmente consentendo ai fornitori di app di offrire facilmente la riproduzione audio 3D. Mentre 360 Reality Audio può supportare fino a 64 canali audio, il codice menziona il supporto per un layout audio a 13 canali “che utilizza 5 canali surround, 5 canali superiori e 3 canali inferiori”. Si legge inoltre che un virtualizzatore software può posizionare i singoli suoni in un campo sonoro sferico a 360 da questi canali su qualsiasi cuffia.

Con questa joint venture tra Sony e Google in mente, oltre al fatto che Sony ha recentemente annunciato funzionalità di streaming video per il software di creazione di contenuti 360 Reality Audio e 360 Reality Audio Creative Suite, potremmo presto vedere e ascoltare molti nuovi contenuti immersivi di Sony e anche per questo la sfida tra 360 Reality Audio e Dolby Atmos Music inizia a farsi davvero interessante. Anche perché il supporto per questo formato alla fine renderebbe più facile per i produttori di app Android integrare la riproduzione audio 3D nelle loro app.

Due anni fa avevamo testato il formato audio di Sony tramite l’app 360 by Deezer con le cuffie wireless Sony WH-XB900N dotate di cancellazione attiva del rumore e, nonostante qualche dubbio iniziale per un ascolto a cui non eravamo affatto abituati, alla fine l’esperienza ci era piaciuta non poco.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest