Hi-Fi Notizie

Revolution Go e Re-Spin: Victrola continua a credere nei giradischi portatili

Victrola ha annunciato il Revolution Go e il Re-Spin, due giradischi portatili per chi non riesce a stare senza i suoi amati vinili nemmeno quando è in movimento

Visto che ormai un po’ di portabilità non la si nega più a nessuno, al CES 2022 Victrola ha presentato due nuovi giradischi portatili, categoria di prodotti che abbiamo sempre snobbato e che nel 2022 suona quanto mai anacronistica ma che sicuramente ha anche i suoi estimatori. Revolution Go (il primo dei modelli presentati) costa 249 euro ed è, secondo Victrola, il primo giradischi Bluetooth portatile e ricaricabile al mondo.

La batteria ricaricabile integrata vanta fino a 12 ore di utilizzo continuo e il giradischi (con trazione a cinghia e una potenza complessiva di 10W) è accompagnato da due speaker Bluetooth integrati in configurazione stereo e da un radiatore passivo per irrobustire i bassi, mentre un involucro antivibrazione evita che la produzione del vinile sia soggetta a salti e interruzioni. Non ci immaginiamo tanto un prodotto simile in scenari come il parco, la spiaggia o il bordo di una piscina, quanto più come compagno musicale quando si va nella seconda casa al mare o in montagna e ci si vuole portare dietro anche qualche vinile.

La portabilità del Revolution Go si nota anche dalla maniglia pieghevole e da una tracolla simile a quella di una chitarra per facilitare il trasporto, con in più una copertura antipolvere rimovibile che in caso può fungere anche da raccogli dischi come si può vedere nell’immagine sottostante. A darci una speranza che il Revolution Go sia anche un giradischi almeno dignitoso a livello audio è la partnership di Victrola con Audio-Technica, che ha fornito a questo giradischi la sua testina MM AT-3600LA.


Da segnalare anche la tecnologia Vinyl Stream, che consente di streammare i vinili a qualsiasi speaker o cuffia Bluetooth, un tappetino antiscivolo in silicone per fornire un ulteriore livello di protezione contro i graffi del vinile, un’uscita jack per cuffie cablate e una seconda uscita RCA per collegare speaker cablati.

victrola

Il secondo giradischi presentato è il Re-Spin, modello da 129 euro atteso sul mercato a luglio con un’estetica fortemente retro e con singolo un altoparlante interno (1x5W) aggiornato per l’occasione. In questo caso Victrola ha puntato molto sulla compattezza visto che è riuscita a diminuire del 20% le dimensioni e il peso rispetto ai tradizionali giradischi a valigia.

Oltre all’imballaggio riciclabile al 100%, il Re-Spin offre un involucro proprietario che promette prestazioni audio migliorate eliminando le vibrazioni, con l’obiettivo di fornire un’esperienza di ascolto in vinile senza salti che i vecchi giradischi portatili non potevano offrire.

Gli ascoltatori di Re-Spin possono contare anche sulla connettività Bluetooth, incluso lo streaming di musica da qualsiasi dispositivo wireless, e sulla già citata Vinyl Stream, tecnologia che consente lo streaming di vinili dal Re-Spin a qualsiasi speaker o cuffia Bluetooth. Victrola ha anche integrato un jack per cuffie, un’uscita RCA e un preamplificatore interno per l’ascolto stereo domestico.

© 2022, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest