Notizie TV

Samsung QD-OLED: uscita nel 2022 e si chiameranno QD Display TV

qd-oled

Pare ormai certo (con tanto di nuovo nome) lo sbarco sul mercato dei TV QD-OLED di Samsung nel corso del prossimo anno

Dov’eravamo rimasti nella telenovela Samsung/QD-OLED? Lo scorso luglio Samsung Display inaugurava l’avvio dell’installazione delle apparecchiature per la produzione dei pannelli QD-OLED nello stabilimento di Asan, lasciando così presagire l’avvio in tempi piuttosto rapidi dei primi modelli di questi TV ibridi di cui il colosso coreano parla dal 2018 (qui il nostro approfondimento).

Negli ultimi mesi però l’argomento è un po’ scomparso dalle pagine di siti e forum tecnologici e al CES 2021, pur non essendo mancate novità interessanti (Samsung ha infatti annunciato i suoi primi TV Mini LED), non si è sentito parlare per nulla di QD-OLED. Ieri però l’affidabile sito coreano ET News, parlando di fonti molto attendibili e non usando mai verbi al condizionale, sembra aver confermato il lancio dei primi TV Samsung QD-OLED nel 2022.

Uno “sblocco” della situazione favorito da un accordo trovato tra Samsung Electronics, che ultimamente ha preferito puntare sui TV LCD, e Samsung Display, che invece, come scritto poco sopra, aveva già approntato le linee produttive dei pannelli QD-OLED ma era conscia che, senza l’appoggio di Samsung Elelctronics, avrebbe potuto fare poco.

La struttura dei pixel sui QD OLED

L’accordo recente tra le due divisioni sembra quindi aver sbloccato la situazione. Da un lato Samsung Display si impegna a prolungare la produzione di pannelli LCD almeno fino a tutto il 2021, in modo da soddisfare la domanda crescente di questi prodotti salita alle stelle a causa della pandemia. Ricordiamo che fino a un anno fa Samsung puntava a ridurre sempre di più la produzione di pannelli LCD perché considerati poco remunerativi, a causa soprattutto della concorrenza dei grandi fornitori cinesi.

In cambio Samsung Electronics utilizzerà i pannelli QD-OLED prodotti da Samsung Display sulla gamma TV del 2022, portandoli quindi sul mercato e non limitandosi più a soli prototipi. ET News riporta inoltre la sigla QD Display TV (e quindi non più QD-OLED) come nome scelto per questi nuovi televisori “ibridi”, ma su quest’ultimo punto pare non ci sia ancora certezza assoluta.

Fatto sta che questa “distensione” sembra aver accontentato entrambe le divisioni di Samsung e dimostra come i TV LCD, rafforzati da una tecnologia molto promettente come quella Mini LED, non siano affatto sul viale del tramonto sia per quanto riguarda la quantità di venduto (la stragrande maggioranza dei TV è e rimarrà ancora a lungo di stampo LCD), sia per le prestazioni pure quando si parla di modelli top di gamma, anche se su questo versante nessuno ha ancora visto in azione i futuri TV Neo QLED che Samsung ha annunciato all’ultimo CES.

Ovviamente anche i QD Display TV, quando arriveranno sul mercato il prossimo anno, saranno prodotti di fascia alta e siamo davvero curiosi di scoprire come si posizioneranno a livello di prezzi rispetto agli OLED top di gamma dei produttori rivali e ai Neo QLED attesi nei prossimi mesi e di cui non abbiamo ancora informazioni precise riguardo i prezzi. La cosa certa è che, aggiungendo anche i MicroLED alla lista, gli appassionati di TV non rischieranno certo di annoiarsi per molti anni ancora.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest