Advertisement
Featured home Notizie Personal computing

Apple iMac Pro, la “belva” arriva in Italia

imac pro apple

Da poche ore è disponibile sullo store online della Mela il nuovo desktop all-in-one targato Apple. Destinato ai professionisti della grafica e della post produzione video, costa nella versione più “sobria” 5.599 euro.

Optimus Prime, Ferrari LaFerrari, Nduja calabrese. Queste sono solo alcune delle invenzioni umane più potenti conosciute dall’uomo, ma nessuna  raggiunge la potenza del nuovo iMac Pro. Esagerati? Solo in parte. Già perché il nuovo desktop targato Apple è una vera e propria belva tecnologica. Progettato per i professionali del video e della grafica, il sistema è dotato di una serie di plus da far girare la testa: tra queste un display 5K, una nuovissima GPU grafica AMD Radeon Vega e un processore Xeon a 18 core.

Apple iMac Pro, la "belva" arriva in ItaliaIn sostanza, il nuovo iMac Pro manda letteralmente in pensione il Mac Pro, un all-in-one che Apple ha rivisitato nel 2013 per poi dimenticarsene dal punto di vista dello sviluppo. Quattro anni in ambito informatico equivalgono ad un’era geologica o giù di lì. E lo si vede proprio dalla scheda tecnica del nuovo arrivato.

Tutti i core dell’iMac Pro

Oltre a essere disponibili nelle configurazioni a 8, 10, 14 e 18 core, integra fino a 128GB di memoria RAM ECC, fino a 4TB di spazio di memoria SSD, GPU Radeon Pro Vega con 16GB di Vram e una potenza totale di 11 Teraflops in single precision.

Apple iMac Pro, la "belva" arriva in ItaliaL’imponente display Retina da 27 pollici raggiunge una risoluzione di 5K e supporta 1 miliardo di colori.  Sul retro è collocata una serie infinita di connettori per periferiche esterne: 4 porte USB Type-A, 4 Thunderbolt 3, un lettore SD e una porta Ethernet 10 Gb. Per quanto riguarda la connessione wireless l’iMac Pro dispone di Wi-Fi  802.11ac, la versione più aggiornata che consente di raggiungere una velocità teorica di 1,3Gbps (162,5MBps), praticamente il doppio rispetto allo standard 802.11n.

Apple iMac Pro, la "belva" arriva in ItaliaLo schermo offre il supporto per colori a 30 bit e una gamma di colori P3 che permette di vedere il 25% di colori in più rispetto all’SRGB e raggiunge i 500 nits di luminosità. Un aspetto quest’ultimo difficilmente comprensibile per i comuni mortali, ma indispensabile se si vogliono elaborare video e foto con la massima precisione. Ultima nota: rispetto al passato cambia anche il colore della scocca (anche del mouse e della tastiera) che si presenta in un’elegante livrea grigio siderale che ricorda quella impiegata sugli iPhoneIl prezzo dell’iMac Pro? Potente come le sue prestazioni: nella versione “base” costa 5.599 euro.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest