UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Audio portatile Featured home HI-FI Prove

Fiio X7 ii: il DAP hi-res ricco di funzioni ma dal prezzo sbilanciato

Fiio X7 ii

Per meno del prezzo del Fiio X7 ii si può acquistare l’Astell&Kern AK70 e ciò non depone certo a favore di questo DAP hi-res cinese comunque valido e ricco di funzioni.

Periodo quanto mai ricco di uscite e annunci per gli appassionati di musica hi-res e di DAP (Digital Audio Player) portatili. Dopo le news e le recensioni dei giorni scorsi, oggi tocca al Fiio X7 ii, nuovo DAP di un produttore già molto attivo nel settore che tra supporto ai file hi-res e servizi di streaming sembra avere tutto quello che serve in un player audio odierno.

Aggiungiamo poi una costruzione solida e una lunga lista di funzioni, ma a frenare gli entusiasmi troviamo [amazon_textlink asin=’B0743H8SX1′ text=’il prezzo di 699 euro’ template=’ProductLink’ store=’ad04f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3edfc895-9f9b-11e7-bca4-75575092b235′], non altissimo di per sé ma esagerato se si considerano le prestazioni musicali e l’agguerritissima concorrenza che sta iniziando a nascere nel settore dei DAP in questa fascia di prezzo.

Fiio X7 ii: il DAP hi-res ricco di funzioni ma dal prezzo sbilanciato

Costruzione

Il fattore che rende il Fiio X7 ii così unico e in grado di attirare l’attenzione è che sembra una sorta di smartphone sotto steroidi. Trasmette infatti fin da subito una forte sensazione di solidità e robustezza (e anche il peso contribuisce) e, a livello di connessioni, troviamo un’uscita audio per collegarlo a un impianto hi-fi, due uscite per cuffie da 2,5 (bilanciata) e 3,5mm e il controllo volume affidato a una classica rotellina. Ottimo il display IPS da 4’’ con risoluzione di 800×480 pixel, mentre come connettività troviamo Bluetooth 4.1 con aptX e Wi-Fi n dual-band.

Funzioni

Il cuore software di questo DAP è affidato a una versione leggermente personalizzata di Android, con anche il Play Store per scaricare le app (Tidal ,Deezer, Spotify, Apple Music e tantissime altre). Quando il lettore è connesso a internet, si ottengono automaticamente i testi dei brani in ascolto e le copertine degli album, che è sempre un’aggiunta interessante e piacevole.

Fiio X7 ii: il DAP hi-res ricco di funzioni ma dal prezzo sbilanciato

Se poi siete interessati (come immaginiamo) alla musica hi-res, il Fiio X7 ii non ha problemi di sorta. Riproduce infatti WAV, FLAC e altri formati lossless fino a 32bit/384kHz e file DSD128. Il lettore integra inoltre tre diversi clock (uno per i 44.1kHz, uno per i 48kHz e uno per i 384kHz), soluzione che dovrebbe portare a una conversione da digitale ad analogico più accurata e quindi a una resa sonora migliore.

Spiace invece che come DAC esterno connesso a un PC o a un Mac tramite microUSB il Fiio X7 ii si limiti a riprodurre file fino a 24bit/192kHz. La batteria da 3800 mAh assicura circa 10 ore di ascolto con una carica e, aggiungendo due microSD da 256 GB negli appositi slot, si può arrivare a un totale di storage di 576 GB considerando anche i 64 GB interni. Insomma, specifiche tecniche da primo della classe (compresi i 2 GB di RAM DDR3L e il DAC ESS Sabre ES9028PRO), ma tutto ciò si rispecchia anche in un prestazioni musicali di riferimento?

Fiio X7 ii: il DAP hi-res ricco di funzioni ma dal prezzo sbilanciato

Qualità audio

Abbiamo iniziato i test con la versione hi-res di Live at the Lyceum di Bob Marley and the Wailers e dobbiamo ammettere che l’X7 ii ci restituisce più che bene la voce squillante e penetrante di Marley e la nitidezza degli applausi del pubblico alla fine e all’inizio di ogni brano. Il lettore non ha alcun problema nel mantenere ogni elemento sonoro ben organizzato, anche se avremmo preferito un po’ di spaziosità in più.

Nel mezzo di No Woman No Cry, quando il pubblico inizia a cantare insieme a Marley, l’X7 ii riesce a mantenere un’efficace distinzione tra le voci, ma ha qualche problema nel rivelare l’ampiezza della scena che ci saremmo aspettati da un album dal vivo come questo.

Fiio X7 ii: il DAP hi-res ricco di funzioni ma dal prezzo sbilanciato

Passando a Blackstar di David Bowie, saggiamo il valido comportamento del player a livello ritmico. La batteria di Mark Guiliana parte dal canale sinistro, passa rapidamente a quello destro per poi sparire velocemente. Ogni colpo è restituito con una buona quantità di impatto sia che si tratti di un passaggio su un tom, sia che entri in gioco la botta più decisa della cassa.

Molti aspiranti acquirenti di un DAP come questo si aspettano però molto anche dai servizi in streaming e qui il Fiio X7 ii ci ha colpiti di meno. In realtà il lettore non parte nemmeno male, visto che Shake it Off di Taylor Swift su Tidal mette in luce una discreta quantità di dettaglio in gamma media, con in più una spinta non eccessiva sui vocalizzi più effettati e una sufficiente naturalezza di fondo (si senta la parte iniziale con in scena solo voce e batteria).

Fiio X7 ii: il DAP hi-res ricco di funzioni ma dal prezzo sbilanciato

Dove l’X7 ii non riesce a convincerci del tutto invece è nella sua mancanza di vitalità. Prendete per esempio Don’t Stop ‘Til You Get Enough di Michael Jackson e vi accorgerete di come il brano fatichi a trascinare l’ascoltatore a causa di una spinta dinamica tutt’altro che esaltante. L’urlo che apre il brano suona fin troppo contenuto e controllato e i synth che irrompono qua e là nella canzone non sono così taglienti e vivaci come ci saremmo aspettati.

Verdetto

Alla fine è proprio il prezzo a “fregare” il Fiio X7 ii, che non si è rivelato migliore di un best buy assoluto come l’Astell&Kern AK70 nonostante quest’ultimo costi meno. Se poi volete investire in un DAP davvero premium, allora vi conviene aggiungere qualcosa di più e puntare direttamente sull’Astell&Kern Kann. Intendiamoci, il Fiio X7 ii rimane un DAP di valore e molto completo come funzioni e supporto hi-res, ma il suo prezzo rimane difficile da giustificare di fronte a una simile concorrenza.

  • Verdetto
3

Riassunto

Per meno del prezzo del Fiio X7 ii si può acquistare l’Astell&Kern AK70 e ciò non depone certo a favore di questo DAP hi-res cinese comunque valido e ricco di funzioni.

Pro
Costruito bene e ricco di funzioni
Gamma media chiara e pulita
Buon senso ritmico
Bassi sostanziosi

Contro
La dinamica non è delle più trascinanti
Scena audio poco spaziosa
Prezzo premium non del tutto giustificato

Scheda tecnica
Display: touch da 4’’ 800×480 pixel
Storage: 64GB + 2xslot per microSD da 256GB
DAC: ESS Sabre ES9028PRO
Connessioni: uscite cuffie da 3,5 e 2,5 mm, uscita coassiale/line-out/ottica
File supportati: MP3, WMA, WMA Lossless, AAC, Apple Lossless, FLAC, WAV, DSD64, DSD128, DXD
Connettività: Wi-Fi n dual band, Bluetooth 4.1 aptX
Sistema operativo: Android
Dimensioni: 128x67x15,5 mm
Peso: 212 grammi
Prezzo: 699 euro
Sito del produttore: www.fiio.net/en/fiio

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest