Advertisement
Audio portatile Featured home Notizie

Spatial Audio: Apple rende gli AirPods Pro più cinematografici

spatial audio

Gli AirPods Pro riceveranno il supporto per Spatial Audio per un’esperienza audio surround a 360 gradi più coinvolgente

Il keynote in streaming dell’evento WWEDC 2020 di Apple andato in scena ieri ha riguardato soprattutto le novità software (iOS 14, iPad OS 14, watchOS 7 ecc.), ma per noi amanti della musica e dell’audio c’è stato spazio anche per un’interessante novità riguardante gli AirPods Pro, mentre poco prima dell’evento una nuova indiscrezione ha fatto luce sui prossimi AirPods 3. Ma andiamo con ordine.

La prima novità è che gli AirPods Pro riceveranno il supporto per Spatial Audio, tecnologia con cui Apple punta a offrire un’esperienza audio surround più coinvolgente a 360 gradi: una buona notizia per coloro che usano i loro AirPods Pro quando guardano un film o una serie TV sul loro iPhone o iPad. Spatial Audio funzionerà con qualsiasi contenuto audio surround codificato in 5.1, 7.1 e Dolby Atmos e dovrebbe offrire tracce audio multicanale con un “campo sonoro” più ampio e dettagliato.

Apple ha utilizzato algoritmi audio spaziali avanzati per replicare la tipica esperienza audio multicanale di un film, usando filtri audio direzionali e regolando sottilmente le frequenze che ciascun orecchio riceve per creare un sound più ampio. Anche l’accelerometro e il giroscopio di AirPods Pro sono utili, in quanto consentono di tracciare il movimento della testa di chi lo indossa e di rimappare il campo sonoro di conseguenza, in modo che il suono rimanga coerente e “sincronizzato”. Dovremmo saperne di più sull’aggiornamento di Spatial Audio per AirPods Pro nei prossimi giorni sia dal punto di vista tecnologico, sia per i dispositivi compatibili e la disponibilità effettiva, ma nel frattempo prepariamoci per un’esperienza cinematografica più coinvolgente.

Spatial Audio: Apple rende gli AirPods Pro più cinematografici

Un’altra nuova funzionalità, che questa volta riguarda anche gli AirPods standard, non è forse altrettanto entusiasmante, anche se dovrebbe piacere agli utenti che usano questi auricolari true wireless su più dispositivi Apple. In pratica gli AirPods e gli AirPods Pro otterranno presto una funzionalità di commutazione automatica che consentirà alla connessione degli auricolari di passare automaticamente da un dispositivo collegato a un altro. Quindi, ad esempio, se i vostri AirPods sono collegati a un Mac ma arriva una chiamata sul vostro iPhone, gli auricolari passeranno alla connessione all’iPhone senza che dobbiate farlo voi manualmente.

Il rumor prima accennato proviene infine dal noto e affidabile analista Ming-Chi Kuo, secondo cui Apple porterà sul mercato gli AirPods di terza generazione nella prima metà del 2021. Kuo parla di una forte somiglianza con gli AirPods Pro, ma non specifica se questa sarà solo estetica o se riguarderà anche qualche funzionalità (dubitiamo però che avranno la cancellazione attiva del rumore). Gli AirPods di seconda generazione sono arrivati sul mercato nel marzo dello scorso anno, ma a parte la ricarica wireless del case e la possibilità di attivare Siri tramite comando vocale sono praticamente identici al modello di prima generazione.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest