Hi-Fi Notizie

TEAC NT-505-X e UD-505-X: DAC made in Japan in tutte le salse

TEAC ha rinnovato la serie Reference 505 con lo streamer/DAC NT-505-X e il pre/DAC/amplificatore cuffie UD-505-X con prezzi da 1500 a 2000 euro

Il concetto alla base della serie Reference 505 di TEAC, di cui sono già disponibili sul mercato il finale AP-505, l’amplificatore integrato AX-505 e lo stadio phono PE-505, è semplice: prestazioni audio elevate in formato A4 e quindi estremamente compatto per dei componenti Hi-Fi. Tutti i prodotti della gamma 505 hanno alcune caratteristiche in comune, tra cui chassis completamente in metallo, un design completamente bilanciato, l’uso di trasformatori toroidali sovradimensionati invece dei soliti alimentatori commutabili, componenti di qualità e PCB interni progettati con cura.

Ai tre modelli appena citati si sono aggiunti recentemente lo streamer/DAC NT-505-X e il pre/DAC/amplificatore cuffie UD-505-X (foto sopra), entrambi aggiornati rispetto alle precedenti versioni con un nuovo DAC ESS Technologies. L’UD-505-X (1549 euro) è un DAC USB con struttura dual mono, che elabora i segnali stereo con maggiore purezza, e con sezione del convertitore D/A che utilizza un ESS Technology ES9038 Q2M in ciascuno dei canali sinistro e destro.

TEAC ha inoltre aggiornato il modello precedente del 2018 per consentire la riproduzione nativa dei formati DSD a 22,5 MHz e PCM a 768 kHz/32 bit, mentre la tecnologia RDOT-NEO (Refined Digital Output Technology NEO) esegue il sovracampionamento di segnali PCM fino a 32 bit/384kHz e DSD 24,5MHz. La sezione cruciale di elaborazione analogica comprende quattro circuiti TEAC-HCLD2, versioni migliorate del TEAC-HCLD utilizzato nella prima versione.


teac
Il retro del TEAC UD-505-X

Oltre a due connettori di uscita per cuffie standard da 6,3 mm, è disponibile anche un connettore per cuffie a 5 poli da 4,4 mm che consente una connessione bilanciata. Il ricevitore Bluetooth integrato supporta i codec LDAC e aptX HD per la massima qualità audio che si possa ottenere oggi dallo streaming wireless, anche se ricordiamo che si tratta sempre e comunque di un audio lossy.

Il controllo del volume QVCS (Quad Volume Control System) è un amplificatore a guadagno variabile composto da quattro circuiti discreti che permette una precisa regolazione a passi di 0,5dB. Il telaio beneficia del pannello superiore semi-flottante e degli Stressless Foot a tre punti di supporto di nuova concezione, fissati solo parzialmente al telaio.

TEAC NT-505-X

Passando al TEAC NT-505-X (1949 euro), siamo di fronte a un DAC USB con certificazione Roon dotato di interessanti capacità di riproduzione di rete. Anche in questo caso, la struttura dual mono elabora i segnali stereo con maggiore purezza e la sezione del convertitore D/A utilizza un ES9038 Q2M (prodotto da ESS Technology) in ciascuno dei canali sinistro e destro, ottenendo un elevato rapporto segnale-rumore utilizzando ciascun DAC in modalità mono.

Se utilizzato come DAC USB, si ottiene la riproduzione nativa dei formati DSD a 22,5 MHz e PCM a 768 kHz/32 bit.  Per quanto riguarda l’audio di rete, l’NT-505-X supporta servizi di streaming ad alta risoluzione come Qobuz e, a seguito di un recente aggiornamento del software, sono integrati anche Tidal Connect (con decoder MQA), Spotify Connect e la radio Internet TuneIn.

© 2021, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    • Motor Bike Expo 2022Motor Bike Expo 2022

      Una sensazione di desolazione Dopo la special edition del 2021 in primavera, Motor Bike Expo torna alla sua collocazione originaria… Leggi tutto »

    Pin It on Pinterest