Notizie

Teac UD-701N e AP-701 l’accoppiata smart made in Japan

La Teac allarga la serie Reference e lo fa con un Dac-pre-converitore-ampli cuffia-streamer ed un finale in classe D con moduli in classe D della Hypex di cui abbiamo parlato in più di un’occasione.

Teac ci prova e lo fa presentandosi sul mercato con due prodotti molto interessanti per features e praticità d’utilizzo.

UD-701N

Teac UD-701N

Il primo è il Teac UD-701N che può diventare il centro multimediale del vostro impianto. In un unico apparecchio infatti avrete un convertitore d/a, un preamplificatore ed un amplificatore per cuffie. La conversione è affidata al TEAC ΔΣ (Delta Sigma) discrete DAC. Possibile la riproduzione di DSD a 22,5 MHz e PCM a 384 kHz / 32 bit.Per quanto riguarda gli MQA  è possibile decodificare oltre ai file via USB anche i dati MQA dagli ingressi digitali. La riproduzione di CD MQA è possibile collegando l’uscita digitale di un lettore CD all’UD-701N. La struttura è totalmente dual mono ed il percorso del segnale è completamente bilanciato. Molto curata l’alimentazione costituita da quattro trasformatori: due per i canali analogici destro e sinistro, uno per la sezione di rete ed uno per i controlli digitali. Il Teac UD-701N è anche un preamplificatore di alto livello grazie al TEAC-QVCS (Quad Volume Control System) che è un controllo del volume dell’amplificatore a guadagno variabile con quattro circuiti indipendenti. Il parco connessioni è ampio e comprende  USB-B asincrona, quattro S/PDIF  e due porte USB-A a cui collegare delle unità flash drive. I “cuffiofili” sul pannello anteriore troveranno le uscite per un jack da 6,3mm ed un connettore bilanciato XLR. Potrete connettere i vostri dispositivi mobili tramite Bluetooth. Completano la connettività una porta Ethernet. Per ulteriori caratteristiche vi rimandiamo al sito Teac.

UD-701N

Teac AP-701

Il Teac AP-701 è un amplificatore finale in classe D basato su moduli Hypex Ncore in grado di erogare una potenza di 2x135W-8 ohm2x230W-4 ohm il circuito di buffer è a componenti discreti, lo stadio di ingresso bilanciato con configurazione dual mono. Sempre più spesso molti costruttori anche di alto livello di rivolgono agli efficienti amplificatori in classe d. Molto bello il pannello frontale con due V-meter analogici . Sul retro troverete connessioni XLR e RCA e i terminali per i diffusori.

La soluzione del futuro?

Proprio poco tempo fa per la prova dei mono Rouge Audio abbiamo utilizzato due finali monofonici in classe D con moduli in quel caso Purifi abbinati al dac ADI-2 FS RME. Soluzione rivelatasi estremamente interessante per rapporto qualità prezzo. In attesa di maggiori informazioni sui prezzi e sulla distribuzione in Italia vi rimandiamo al sito Teac.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest