Accessori Cinema Entertainment Featured home Mobile Notizie Wearable

007 No Time To Die – Cambiate smartphone a James Bond!

I ripetuti slittamenti dell’uscita di 007 No Time To Die rischiano di forzare la produzione a un cambio generazionale di gadget

Sembra proprio non esserci pace per l’ultimo 007 No Time To Die, la cui data di uscita nelle sale è nuovamente slittata al prossimo autunno. La EON Productions come sempre sulle barricate per l’esposizione economica, dopo il fallimento delle trattative di acquisizione da parte dei colossi dello streaming (in ballo c’era qualcosa come un miliardo di dollari, sulla base del potenziale incasso mondiale) altri problemi insorgono in merito al product placement.

Come da tradizione per opere di altissimo calibro come questa sono diversi i brand che concorrono ad accaparrarsi visibilità, offrendo orologi, auto, abbigliamento, gadget tra cui smartphone. Una lunga storia di posizionamento prodotti che oltre al marchio di bandiera come Aston Martin, per gli orologi vanta la partecipazione di Rolex, Breitling, Omega, Gruen, Seiko, Tag Heuer passando per fotocamere come Canon, Nikon, Olympus e Leica. Ed è proprio per questo che No Time to Die potrebbe necessitare di nuove riprese a causa del product placement di Nokia, con dispositivi che erano aggiornati e meritavano visibilità circa quindici mesi or sono (la prima uscita era prevista a novembre 2019). Operazione marketing/commerciale con relativa campagna che sarebbe stata in ritardo già a inizio inverno 2020, figuriamoci alla (potenziale) uscita per il momento prevista il prossimo ottobre.

007

L’accordo in atto quello per portare in scena i migliori smartphone Nokia, incluso il modello 8.3 5G (vedi immagine sopra). Questo è almeno quanto riportato dal diverse voci sul web così come dal tabloid britannico The Sun, che notoriamente vanta una reputazione piuttosto buona quando si tratta di scoop sull’amato personaggio nato dalla penna dello scrittore Ian Fleming.  La presenza di gadget e finestre commerciali all’interno degli 007 negli anni più recenti si è fatta sempre più impellente, per coprire i sempre più alti costi di produzione.

Anche per questi motivi è sempre difficile se non impossibile riuscire ad avere anticipazioni e dettagli su quanto portato in scena a livello gadget, su cui si cerca di mantenere il più assoluto riserbo. Alla velocità a cui ruota la tecnologia e il relativo cambio generazionale va da sé che da dispositivi in anticipo sul mercato si corra il rischio di portare in scena una collezione vintage senza senso. Peraltro il posizionamento del relativo gadget ha valore e peso diverso a seconda di chi lo maneggia, con costi che immaginiamo diversi quando per esempio in mano a Rami Malek, villain di turno, piuttosto che a Daniel Craig.

007

In misura più impellente rispetto ai brand di orologi, auto e abbigliamento, l’elettronica di consumo non può permettersi di non mostrare i migliori prodotti emergenti e quindi favorirne la promozione. Per questo ci si aspetta che alcune scene subiranno alterazioni, con evidente nuovo esborso di danaro a seconda del tipo di ciak da replicare.

Il ritardo nell’uscita del film non ha minato solamente Nokia, dato che anche il blasonatissimo produttore tedesco Leica ha iniziato a frenare sull’uscita della Leica Q2 007 Limited Edition (vedi immagine sopra), non più di 250 esemplari al costo di oltre 7.000 euro. La speranza quella che la pandemia tutt’ora in corso non mini ulteriormente il lancio nelle sale: slittando all’anno prossimo il venticinquesimo film su James Bond coinciderebbe col sessantesimo anniversario della saga. Link a Nokia. Link a Leica.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest