Home cinema Notizie TV

Android TV 12: addio allo stuttering…e benvenuta UI in 4K

Google ha annunciato nuove funzionalità in arrivo su Android TV 12, tra cui la commutazione della frequenza di aggiornamento e il supporto dell’interfaccia utente 4K

Google ha annunciato nuove funzionalità in arrivo su Android TV 12, tra cui la commutazione della frequenza di aggiornamento, il supporto dell’interfaccia utente 4K, gli indicatori del microfono e della fotocamera e altro ancora.

Alcuni dispositivi Android TV, come Nvidia Shield, forniscono già sistemi di corrispondenza frame/frequenza di aggiornamento, ma la loro implementazione non ha mai davvero convinto. A partire da Android TV 12, Google offrirà supporto a livello di sistema operativo per “lo switching della frequenza di aggiornamento”. Ciò consentirà a un dispositivo di abbinare la sua uscita video alla frequenza dei fotogrammi del contenuto (24 fps, 25 fps, 50 fps, 60 fps ecc.) per una riproduzione video senza stuttering o altri fastidiosi artefatti che subentrano quando l’uscita video del device non corrisponde perfettamente a quella del contenuto.

“Per un’esperienza di visualizzazione più fluida, Android TV 12 ora supporta il cambio di frequenza di aggiornamento al volo. Le app possono ora integrare queste impostazioni per la riproduzione di contenuti a frame rate ottimali. L’impostazione Match Content Frame Rate è stata aggiunta per consentire agli utenti di controllare questa funzione” ha affermato Wolfram Klein, Product Manager di Android TV OS. A questo punto resta solo da vedere quanto sarà ampiamente supportato lo switching nelle app di streaming.

L’altra novità che interesserà ai possessori di dispositivi con Android TV 12 è il supporto per l’interfaccia utente in 4K, rispetto alla schermata iniziale in 1080p vista oggi in tutti i TV Android 4K e persino 8K, insieme alla sfocatura dello sfondo che le app possono sfruttare per creare particolari effetti di messa a fuoco.

Inoltre, Google ha comunicato i dettagli sulle nuove funzionalità di sicurezza e privacy che saranno disponibili sui televisori con Android TV 12. Queste includono gli indicatori del microfono e della fotocamera nell’angolo superiore dello schermo ogni volta che le app fanno uso di uno o dell’altro (o di entrambi). Gli utenti saranno anche in grado di disattivare l’accesso al microfono e alla fotocamera e vedere quali app hanno avuto accesso di recente ai sensori.

In un evento separato, Google for Games Developer Summit 2021, la grande G ha annunciato la funzione Play as you download, che suddividerà i giochi in piccole sezioni di app e consentirà di avviare il gioco immediatamente dopo che le prime sezioni sono state scaricate, proprio come i giochi su Apple TV, PlayStation e Xbox. I giochi sono “pronti per essere aperti almeno 2 volte più velocemente rispetto a prima”, ha affermato Google.

Android TV 12, al momento ancora in fase beta, dovrebbe essere rilasciato pubblicamente entro la fine dell’anno, ma come al solito dovrete aspettare che il produttore del vostro dispositivo renda disponibile il software e quindi potrebbe volerci un po’ di tempo. Nvidia Shield, ad esempio, esegue ancora Android 9 dal 2018, mentre i nuovi dispositivi lanciati nel 2021 in genere vengono forniti con Android 10.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest