Hi-Fi Notizie Smart home

Cambridge Audio EVO 150 – Classe e qualità made in UK

Streamer ma anche ampli e preampli, l’EVO 150 di Cambridge audio monta un convertitore D/A audio 32 bit 2 canali ad alte prestazioni

53 anni dopo la produzione del primo amplificatore stereo EVO 150, Cambridge Audio prosegue la tradizione british nella progettazione di hardware dedicato alla musica da chi di musica se ne intende. Brand che da sempre rappresenta un interessante compromesso tra costo e qualità audiophile, con prestazioni all’altezza del budget richiesto in questo caso per uno streamer, amplificatore e preamplificatore. Pannelli laterali in noce, dimensioni 317 x 89 x 352 mm (L x A x P) e 5,3 Kg di peso, incluso telecomando.

L’EVO 150 è uno streamer di rete con amplificazione in classe D integrata, quest’ultima malvista sino a non molto tempo fa per la limitata resa, retaggio del passato. Lo stesso dicasi per lo streaming prima della nascita di piattaforme capaci di offrire una bassa compressione e una qualità tecnica del suono digitale di alto livello. Lo streaming ha cambiato volto e qualità al punto da cogliere l’attenzione anche di chi l’ha sempre dileggiato a favore del fisico.

EVO 150

Dall’ascolto distratto tramite computer al grande impianto il salto non è stato breve, e l’EVO 150 sembra proprio avere i numeri giusti per soddisfare il gusto audiofilo. Acquistando un simile hardware c’è chi guarda anche al domani, con la speranza di avere per le mani un dispositivo che sappia affrontare il futuro, come promesso da Cambridge Audio al sopraggiungere di nuovi formati audio e miglioramenti firmware. Risposta in frequenza 20 Hz – 20 kHz (+0/-3dB), Wi-Fi dual band, jack per cuffie e stadio phono a magnete mobile, l’EVO 150 supporta Apple AirPlay 2, aptX HD, Bluetooth, Chromecast, Spotify Connect, Qobuz e Tidal, inclusa la serie Masters di Tidal codificata MQA. A ciò si aggiunge la compatibilità Roon Ready, abilitato alla rete in grado di comunicare con il dispositivo principale Roon tramite Advanced Audio Transport (RAAT) di Roon.

Amplificazione in classe D con NCore di Hypex Electronics da 150 Watt per canale su 8 Ohm. La sezione DAC lavora in modo asincrono tramite USB e utilizza il chip Sabre ES9018K2M, convertitore D/A audio a 32 bit e 2 canali ad alte prestazioni, concepito per applicazioni di livello audiofilo. Utilizza la nota architettura DAC HyperStream a 32 bit brevettata ESS e Time Domain Jitter Eliminator, offre un DNR fino a 127dB e THD + N di -120dB, supportando la modalità sincrona e la conversione asincrona della frequenza di campionamento (ASRC).

EVO 150

Sul retro due set di terminali per altoparlanti, uscite pre e subwoofer, USB sia per una sorgente server o computer che per un dispositivo di archiviazione tipico come hard disk o chiavetta, coppia ingressi analogici bilanciati (XLR), coppia ingressi analogici sbilanciati (RCA), coppia ingressi phono a magnete mobile (RCA), tre ingressi digitali S/PDIF di cui uno coassiale e due TosLink, oltre alla connessione ARC da HDMI per gestire l’audio proveniente da televisore. Da USB (Classe 2) l’EVO accetta fino a 24 bit & 384 kHz PCM e DSD256. Prezzo suggerito al pubblico 2.499€. Link a Cambridge Audio.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest