Hi-Fi Notizie

Preamplificatore Robert Koda Takumi K-15 EX: la bellezza costa cara

Bello, raffinato e costruito con un’attenzione maniacale ai dettagli, il preamplificatore Robert Koda Takumi K-15 EX è un gioiello per pochi fortunati

Se doveste chiedere a un grande appassionato di hi-end quale sia il miglior preamplificatore (non valvolare) sul mercato, molto probabilmente la risposta sarebbe il Takumi K-15 EX di Robert Koda, che fa tremare le gambe già solo pensando al suo prezzo di listino di 65.700 euro. Questo brand nipponico, i cui prodotti sono distribuiti in Italia da Audio Reference, è stato fondato nel 2008 e nasce dalla passione di Robert Koch, amante della musica e appassionato di audio che ha lavorato per molti anni per Audio Note Japan (Kondo).

Dopo la morte del fondatore Hiroyasu Kondo nel 2006, Koch ha deciso di lavorare in modo indipendente e ha chiamato la sua nuova azienda Robert Koda, una combinazione del suo nome e del cognome da nubile di sua moglie. Il listino di questo produttore è molto limitato, ma visti i prezzi (la coppia di amplificatori monofonici Takumi K-160 sfiora i 145.000 euro) non ce ne stupiamo più di tanto.

Takumi K-15 EX

Il cuore del preamplificatore Takumi K-15 EX è il design proprietario ITC (Inverted Transconductance Coupling), un array di semiconduttori che ha debuttato per la prima volta nel precedente preamplificatore K-10 (“solo” 38.000 euro) e qui ulteriormente migliorato. Un circuito che, secondo il produttore, è totalmente efficace anche su una gamma dinamica superiore a 145 dB, sebbene (per la salute delle vostre orecchie) vi sconsigliamo di ascoltare musica a questi volumi.

E già che pariamo di volume, una parte fondamentale di qualsiasi preamplificatore, il K-15 EX sfoggia uno dei controlli del volume in modalità bilanciata più stravaganti di sempre. La parte centrale è rappresentata da un enorme interruttore a otto canali personalizzato che incorpora 256 resistori realizzati per lo scopo. Inoltre, in questa configurazione chiamata L-pad vengono utilizzati solo due resistori per fase del canale alla volta.

Tutti gli ingressi sono cablati a mano e commutati meccanicamente, al fine di eliminare l’uso di circuiti stampati, relè e interruttori a stato solido, con cinque ingressi RCA (che affiancano altrettanti ingressi bilanciati XLR) fresati in rame ad alta purezza e rodiati per garantire una trasmissione ottimale del segnale; accanto troviamo due uscite RCA e due uscite XLR.

Per offrire un esterno raffinato come l’interno, è stata applicata una finitura in alluminio graduato al telaio in rame, con in più eleganti inserti placcati in oro e una lente color rubino che aggiungono un ulteriore tocco di esclusività. Realizzato a mano e confezionato in un robusto flight case, il Takumi K-15 EX pesa 29 Kg ed è sicuramente un preamplificatore di prim’ordine anche solo guardandolo dall’esterno.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest