Hi-Fi Notizie

Roksan Attessa: poker hi-fi di classe made in UK

Roksan Attessa

La nuova gamma Roksan Attessa disponibile a settembre comprende un amplificatore-streamer, un amplificatore integrato, un giradischi e una meccanica CD

L’ultima volta che abbiamo parlato di Roksan era lo scorso anno in occasione dell’amplificatore integrato Kandy K3. Esattamente dodici mesi dopo torniamo a occuparci del produttore britannico per l’annuncio di una nuova gamma di prodotti chiamata Attessa, che comprende un amplificatore-streamer, un amplificatore integrato, un giradischi e una meccanica CD, tutti disponibili a partire da settembre. Per l’occasione Roksan si è concentrata sull’ergonomia, che si tratti del quadrante tattile e multifunzione o dell’app di controllo MaestroUnite, il tutto pensato e implementato in modo apparentemente impeccabile.

L’amplificatore integrato Attessa (1250 euro) ha una vasta gamma di ingressi analogici e digitali, con questi ultimi tutti indirizzati a un convertitore digitale-analogico Burr-Brown 24 bit/192 kHz ad alte prestazioni. Le prestazioni audio da 130W per canale sono fornite da un preamplificatore completamente bilanciato e da un trasformatore toroidale di derivazione Roksan Caspian. Gli ingressi analogici includono uno stadio phono MM e non manca la connettività Bluetooth aptX per trasmettere servizi di streaming da un dispositivo smart.

L’amplificatore streamer Attessa (1875 euro) si basa sull’amplificatore integrato appena descritto con l’ulteriore vantaggio di integrare la piattaforma multi-room BluOS. Questo streamer amplificato è compatibile con più di 20 dei principali servizi di streaming al mondo e può trasmettere musica in modalità wireless fino a 64 zone. Ha lo stesso DAC e la stessa suite di ingressi digitali dell’integrato Attessa ed è compatibile con i formati MQA e FLAC. La connettività wireless è semplice e stabile grazie al Bluetooth aptX integrato.


Si passa poi all’Attessa CD Transport (625 euro). Questa meccanica CD fa esattamente quello che vi aspettereste: si collega tramite un cavo coassiale a uno degli amplificatori Attessa e trasmette le informazioni audio digitali dal disco al DAC. L’uso dell’app MaestroUnite fa in modo che un amplificatore Attessa e il trasporto CD Attessa si combinino in un unico sistema dopo la configurazione iniziale.

Infine, il giradischi Attessa (1250 euro) viene fornito completo di un braccio unipivot, una testina Roksan Dana premontata e uno stadio phono commutabile (che lo rende compatibile con qualsiasi amplificatore). Proprio come il resto della gamma Attessa, Roksan afferma che il suo nuovo giradischi è “costruito secondo standard senza compromessi utilizzando materiali di alta qualità: il piatto, ad esempio, è in vetro ad alta massa con uno smorzatore del bordo in alluminio incollato”. E il design del telaio, con i suoi piedi progettati per isolarlo dalle vibrazioni esterne, è direttamente influenzato dallo Xerxes, il leggendario (e primissimo) giradischi di Roksan uscito sul mercato nel 1985.

© 2021, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest