Entertainment Hi-Fi Musica Notizie

Scegli il nuovo stereo con la musica giusta

Un ventaglio di proposte musicali per conoscere meglio il proprio impianto stereo o mettere alla prova i futuri componenti tra arte e tecnica

Il nuovo stereo, il nuovo impianto da dedicare alla propria musica, il gusto dell’ascolto nasce nel momento in cui si inizia a cercarlo, lo si immagina tra dinamica e soundstage. L’appassionato ama provare diffusori e ampli in una sala dedicata, difficilmente si limita a un acquisto a scatola chiusa “per sentito dire”, vuole saggiare la veridicità di chi ne ha elogiato i pregi e anche lamentato i difetti.

Convincersi in prima persona è la migliore strada per limitare il più possibile brutte sorprese dopo, al netto delle tipiche differenze che passano tra un ambiente mediamente studiato per l’acustica e la vendita e quello all’interno della propria abitazione deputato alla fruizione della musica. La maggior parte dei negozi di alta fedeltà ancora in circolazione vantano esperienza e capacità nel saper consigliare in base a gusti e budget. E allora perché non farsi accompagnare dai giusti brani che possano accendere i riflettori su pregi ed eventuali limiti di casse e ampli?

Qui di seguito una lista di brani di rilievo tra arte e tecnica che vi suggeriamo. Tranne dove diversamente indicato si può decidere di scegliere vinile o CD a seconda dei propri gusti, ove disponibile materiale Hi-Res, anche liquido.

Gamma alta

Max Roach — Lonesome Lover

Simile la timbrica ma dovrebbe essere possibile cogliere differenze per toni e frequenze, il giusto spazio per ciascun elemento, lasciando “respirare” il più possibile la gamma alta di quest’ensemble jazz, in particolare il sax tenore di Clifford Jordan. L’obiettivo quello di testare a volumi sostenuti e percepire la gestione di un insieme di articolati elementi in gamma alta. Il tempo per avere riscontro non dovrebbe mancare, visti i 7′ minuti circa di durata del brano incluso nello storico album Max Roach His Chorus and Orchestra classe 1962. Versione 20 bit remastered.

stereo

Winton Marsalis – Street Of Dreams

Contenuto nell’album del 1989 Standard Time Vol.3 – The Resolution Of Romance, anche in questo caso la gamma alta e la sensibilità dell’impianto sono tutte da saggiare. Qui la tromba del maestro Marsalis si unisce al pianoforte del padre Ellis Marsalis, in un insieme di sublimi composizioni “notturne” difficili da non amare.

Tutto lo spettro di frequenze

Enya – Orinoco Flow (Sail Away)

Armonia tra voce, archi, marimbe, riverberi e presenza scenica per l’intero spettro di frequenze in un brano tra i più noti di Enya, contenuto nel suo secondo album Watermark. Superba ingegnerizzazione del suono, un soundstage clamoroso per estensione bassi e il contrappunto in gamma medio-alta. XRCD 24.

Loreena McKennitt – The Mystic’s Dream

Sublime brano celtico (presente anche nella colonna sonora di Jade, del maestro William Friedkin), contenuto nell’album The Mask And The Mirror anche qui ci si può rendere conto del potenziale udibile per l’alternarsi di elementi densi ed eterei tra alti, medi e bassi. Forti vibrazioni giungono dall’unione poetica del flauto d’Asia, il tamburo Küdum, i cordofoni e le voci in eco del canto gregoriano. Remastered CD.

Voce e dettagli

Bobby McFerrin – Blackbird

Storica performance di un gigante della voce, capace di compiere incredibili escursioni tonali e dinamiche, qui per giunta registrata dal vivo. L’album è The Voice del 1984 e ogni singola track si presta a testare le casse, provando a cogliere la miriade di sfumature di una voce solista da cui scaturisce un’intera orchestra. In alternativa a Blackbird c’è la spettacolare The Jump. Riverbero limitato, saggiate quanto spazio guadagna la voce di questo leggendario vocalist. CD DDD.

Stereo

Angelo Branduardi – Il ladro

Tra riverbero, voce ed enfasi in particolare della parte bassa degli alti, in caso di risposta generica dei diffusori l’ascolto potrebbe arrivare a infastidire. Dinamica e bilanciamento dei dettagli sono tutto in questa composizione del menestrello di Cuggiono, che da’ anche il titolo all’omonimo album del 1990.

Billy Cobham – Mozaik Il titolo dell'album, Warning

Bassi e dinamica

Peter Gabriel – Your Eyes

L’SACD stereo remastered è uno spettacolo, un capolavoro tecnico quanto quello artistico dell’album So, che l’immenso Peter Gabriel pubblicò nel 1986. Estensione dinamica, bassi e un soundstage che se troppo contenuto tarperebbe le ali alla ricchezza compositiva e di missaggio.

Berlioz – Sinfonie Phantastique

Il CD (DDD) Reference Recording è un notevole banco di prova per bassi e soundstage, in particolare il quarto e quinto movimento. Opera strepitosa ed evocativa tra suoni e immagini, sogno e incubo composta da Hector Berlioz nel 1830. Da non perdere occasione per provare a cogliere corposità e sinuosità di una grande orchestra sinfonica.

Billy Cobham – Mozaik

Il titolo dell’album, Warning (1985), la dice lunga sulla qualità di una serie di composizioni jazz-fusion che per la natura dei transienti potrebbe mettere l’impianto eccessivamente sotto stress, ma in fondo è proprio lì dove si vuole arrivare, no? Il brano stereo offre una miriade di stimoli in gamma medio bassa, grancassa e tamburi della batteria di Cobham e capire fino a dove può spingersi la reattività dei diffusori, possibilmente senza arrivare a creparli. CD GRP Digital Master.

stereo

Timing e ritmica

Radiohead – 15 Step

Tra swing e ritmo tribale, energia e timing dall’album In Rainbows del 2007. Il giro di chitarra in testa, musica pop a cavallo tra lo sperimentale di un tempo e un diverso pathos musicale. Qui c’è densa materia per saggiare i diffusori.

stereo

Medi

Anne Sofie von Otter & Elvis Costello – Baby Plays Around

Il risultato deve essere molto più che accettabile, quando un brano come questo impatta la frequenza dei medi, con la sua raffinata musicalità, tra armoniche basse e la tenue voce della cantante. Per nulla esasperata, deve risaltare il più possibile, enfatizzata in misura da restituire una calda esperienza d’ascolto stereo. L’album è For The Stars del 2001.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest