Advertisement
Featured home Home cinema Notizie

Soundbar JBL Bar 9.1: Dolby Atmos e DTS:X con speaker surround rimovibili

bar 9.1

Dolby Atmos, DTS:X, configurazione a 5.1.4 canali e due speaker surround rimovibili. Ecco come si presenta la soundbar JBL Bar 9.1 da 999 euro

Si era intravista già a inizio anno al CES 2020, ma se ne erano perse le tracce poco dopo. Nei giorni scorsi invece JBL ha annunciato che la Bar 9.1 (la sua soundbar più evoluta e costosa) arriverà a breve in Italia al prezzo di 999 euro. La JBL Bar 9.1 offre innanzitutto supporto per Dolby Atmos e DTS:X, che punta a sfruttare al meglio con quattro driver rivolti verso l’alto (e realizzati appositamente per questa soundbar) per ricreare la sensazione di estensione verticale tipica di questi formati audio evoluti.

La particolarità della Bar 9.1, che può ricordare come concept la soundbar Fidelio HTL9100 ma anche la precedente e meno evoluta JBL Bar 5.1 (750 euro), è la presenza di due speaker posti ai lati della barra principale che possono essere rimossi e posizionati dove si vuole per fungere da diffusori surround, migliorando così notevolmente il coinvolgimento nelle tracce audio multicanale.

Questi due moduli, una volta staccati dal corpo principale, funzionano in modalità wireless e la batteria integrata assicura un massimo di 10 ore di autonomia con una carica (per ricaricarli, basta riattaccarli alla soundbar o utilizzare un classico alimentatore USB).

All’interno della soundbar trovano posto 6 trasduttori “racetrack” full range (di cui due orientati verso l’alto) e 3 tweeter da 2 cm. In ognuno dei due satelliti troviamo invece un driver full range rivolto verso l’alto e un tweeter da 2 cm, mentre il subwoofer wireless è provvisto di un trasduttore da 25,4 cm orientato verso il basso. JBL propone anche un sistema di calibrazione automatica grazie a due microfoni integrati nella soundbar e ad alcuni algoritmi specifici per questa funzionalità.

Soundbar JBL Bar 9.1: Dolby Atmos e DTS:X con speaker surround rimovibili

La configurazione della Bar 9.1 è di fatto un set-up a 5.1.4 canali per un totale di 820W (subwoofer compreso) e non manca una connettività completa. Non solo un ingresso HDMI con HDCP 2.3 ed eARC (si possono quindi gestire anche le tracce lossless) e un ingresso digitale ottico, ma anche Chromecast, AirPlay 2, Wi-Fi ac dual-band e Bluetooth 4.2 con A2DP V1.2 e AVRCP V1.5.

Insomma, un pacchetto particolarmente completo che rispecchia fedelmente un prezzo certamente elevato per una soundbar ma non poi così tanto se pensiamo appunto alla possibilità di creare un set-up multicanale in cui la parte surround non è solo virtuale ma anche fisica. Anche perché per trovare un’alternativa con due speaker surround fisici bisogna rivolgersi a Samsung (ma la HW-Q90R costa di listino 1499 euro), a LG (la SN11RG viene venduta a circa 1700 euro) o a Sony (ma la HT-ZF9 con i due satelliti fisici SA-Z9R supera i 1000 euro ed è limitata a una configurazione a 3.1 canali).

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest