App Hi-Fi Notizie Streaming Tendenze

Spotify Hi-Fi, arriva l’audio lossless

Spotify Hi-Fi 2

Sembra tutto pronto per il lancio di Spotify Hi-Fi, un nuovo servizio in streaming in grado di offrire una qualità audio lossless eccellente. Iniziano i guai per Tidal e Qobuz?

Secondo The Verge , alcuni utenti Spotify hanno cominciato a vedere istruzioni sulla propria applicazione per l’aggiornamento a Spotify Hi-Fi, un nuovo servizio che promette qualità audio lossless di eccellente livello. Inoltre, Spotify Hi-Fi potrebbe offrire un disco in vinile gratuito e altri sconti sempre su dischi in vinile in edizione limitata.

Spotify starebbe ancora valutando il prezzo per il servizio, che potrebbe essere pari a 5 o 10 dollari in più rispetto alla sottoscrizione mensile a Spotify Premium, che attualmente è di 9,99 euro.

 

spotify hi-fi 1

Spotify Hi-Fi, per ora solo un test

La società non ha confermato quando o se il suo servizio Spotify Hi-Fi sarà reso disponibile come opzione ufficiale a tutti gli utenti. Alcune clienti di Spotify che hanno ottenuto le istruzioni per aggiornare l’applicazione hanno ricevuto un messaggio di errore nel quale si diceva che il servizio non era ancora disponibile nella loro zona. Questo potrebbe significare che Spotify sta verificando se c’è abbastanza interesse verso il nuovo servizio Hi-Fi nell’attesa di decidere quale sarà il prezzo giusto da proporre al mercato. “Stiamo sempre sperimentando  nuovi prodotti e offerte, ma non abbiamo notizie da condividere in questo momento” ha detto un portavoce Spotify.

L’alternativa Tidal

Finora, Tidal è l’unico servizio di musica in streaming ad offrire questa esperienza audio di qualità CD. Tidal HiFi offre audio lossless, oltre a video in HD per 20 dollari al mese, o 17 dollari al mese se il pagamento è anticipato per avere il servizio per sei mesi.

Audio lossless in streaming, si sente la differenza?

C’è qualche perplessità sul fatto che i consumatori possano non percepire la differenza di qualità nell’ascolto in streaming dell’audio lossless rispetto ad una traccia audio compressa, che poi è probabilmente il motivo per cui servizi come Tidal non  riescono a competere seriamente con Spotify e Apple Music.

Ma ora che Apple ha iniziato ad allontanarsi dal jack audio per le cuffie e spingendo per l’uso di Lightning e di cuffie wireless di qualità superiore c’è più di una possibilità che l’audio lossless possa finalmente decollare. Da questo punto di vista l’operazione di Spotify sembra essere più che sensata. Tanto più che l’offerta di brani con qualità audio CD nel bouquet potrebbe generare un fatturato extra da non sottovalutare.

Inoltre, Spotify, ha scelto di non impegnarsi in una guerra per avere album in esclusiva o anteprime di artisti di primo piano che, al contrario, è stata la strategia di Apple Music per attirare nuovi utenti. Spotify deve concentrarsi su altri metodi per portare valore aggiunto e differenziarsi dal suo più grande concorrente con l’adozione di nuove caratteristiche e funzionalità. E certo la qualità lossless potrebbe rappresentare il perno centrale della futura strategia.

Pin It on Pinterest

Iscriviti alla newsletter di AF Digitale!

Ricevi le ultime notizie e gli aggiornamenti dalla redazione, fatti guidare nel mare magnum della tecnologia.

Iscrizione avvenuta con successo!