Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD/UHD In evidenza Notizie

The Batman [UHD]

The Batman

Ritorno alle origini “noir” del cavaliere oscuro, The Batman approda su UHD con un’edizione di elevata qualità. Come da prassi Warner Bros

Gotham City, oggidì. Da due anni Bruce Wayne (Robert Pattinson) imperversa nottetempo per la città nei panni del vigilante mascherato The Batman, terrorizzando e mettendo sotto pressione la malavita dilagante. Osteggiato dai vertici delle forze dell’ordine – sebbene segretamente appoggiato da alcuni di loro – il nostro si imbatte in un sadico serial killer, definitosi “l’Enigmista”, il quale inizia a fare piazza pulita delle personalità più in vista di Gotham. Perchè questi omicidi – apparentemente sconclusionati – sembrano convergere verso bersagli sempre più precisi? Le indagini porteranno ad interessanti restroscena.

The Batman

Dimenticate le più famose incarnazioni dell’eroe creato da Bob Kane fino ad ora apparse. Il personaggio portato in scena dal regista Matt Reeves ed interpretato dal macigno Robert Pattinson, infatti, si avvicina molto di più ad uno Sherlock Holmes dei bassi fondi piuttosto che al solito eroe “intangibile” ed “anabolizzato”. Quest’ultimo tipicamente presente nei precedenti cinematografici di Christopher Nolan e della DC in generale. Il taglio investigativo “noir” viene qui nettamente privilegiato, rendendo Batman quasi un consulente della polizia – lasciato persino libero di aggirarsi sulle scene dei crimini – e focalizzando l’intera trama sulla risoluzione dell’ingarbugliato giallo. Di fatto una figura del vigilante mascherato molto più vicina alle prime avventure fumettistiche, piuttosto che al successivo ciclo del cavaliere oscuro.

The Batman

Su più fronti si è inoltre voluto sottolineare la relativa “inesperienza” del protagonista, limitando gadget e dotazioni – celebri oramai in rete le proteste riguardo il design minimale della batmobile – al minimo sindacale. Unitamente al taglio noir ciò ha reso l’azione e lo svolgimento molto più realistici, per certi versi forse ancor di più rispetto la trilogia di Nolan. Unico “peccato” per un film, diversamente perfetto, è l’eccessiva durata. Tre ore continuate sono davvero troppe, specialmente quando le sequenze dilatate e gli svariati tempi morti diventano evidenti. Su tutti la sequenza finale: tirata avanti quasi 10 minuti quando 2 erano più che sufficienti.


The Batman

Eccezion fatta per questo “diffettuccio”, The Batman possiede tutto: azione, mistero, realismo e (quasi tutti) ottimi interpreti. Certo, il fatto che per tre quarti di film Pattinson circoli intabarrato rischia di limitare lo sfruttamento della sua espressività. A tal proposito, un premio al lettore che riuscirà a cogliere alcuna differenza espressiva con e senza maschera. Un’altra ricompensa – inoltre – verrà riconosciuta a chi saprà spiegarci in modo convincente l’utilità del personaggio di Zoe Kravitz nell’economia dell’intera storia. Cosa che, diversamente dai segreti dell’Enigmista, il film non rivela.

The Batman

Video

Viste le peculiarità singolari della parte video una premessa è doverosa. La fotografia del film è opera del “pregiudicato” Greig Fraser, già “pioniere” di ardite conversioni digitale – analogico – digitale realizzate con Dune. Per la cui fotografia ha pure conquistato l’Oscar. Ad ogni modo per sua (e del regista) stessa ammissione, l’impianto fotografico di The Batman, oltre ad utilizzare le stesse metodologie di Dune, aggiunge all’equazione una speciale ottica – volutamente peggiorativa (!) – ed un passaggio aggiuntivo con la creazione di un interpositivo dedicato. Il tutto prima dell’ulteriore acquisizione digitale. Motivo dell’arzigogolato processo – stando alle dichiarazioni del duo – la ricerca di una resa filmica tipicamente anni ’70, con un allontanamento il più marcato possibile dalle moderne riprese “super definite”.

The Batman

Se questo era il target originale, innegabile lo abbiano centrato perfettamente. Tutto il dettaglio periferico – e di secondo piano in generale – è praticamente inesistente, con una sfocatura persistente dell’immagine in tutte le zone fuori dal centro dell’inquadratura. Questo si vede in modo plateale nei numerosi esterni notturni: esemplare l’inquadratura della batmobile alle spalle di Pattinson nel cantiere, nella quale è difficoltoso persino riconoscere si tratti della sagoma di un’automobile. La parte centrale del quadro permane abbastanza definita, pur non annoverandosi di certo tra gli impatti visivi migliori che si possano avere. I volti in primo piano risultano mediamente definiti, ben distanti comunque dalle spigolature e dalle “porosità” tipiche di un DI4K.

The Batman

I colori stessi appaiono smorti e poco incisivi, ulteriore effetto del bizzarro processo utilizzato, tranne in alcuni momenti – fiamme ed elementi ereditati dalla CGI in genere – in cui l’HDR riesce a tirare fuori qualcosa dal minestrone generale. Un HDR che, pur non risultando determinante, in diverse sequenze riesce a mitigare parzialmente la situazione: vedasi l’incipit con il sindaco nella penombra del suo studio. In background e fuori dal centro la situazione è una sorta di zuppa grigio/giallastra, pur tuttavia alcuni elementi dell’arredamento – sfuocatissimi – tendono a staccarsi un minimo dal fondale. In modo più netto rispetto quanto visto in sala. Vi è infine una persistente grana di fondo la quale, in certe condizioni di illuminazione critica (zone adiacenti l’illuminazione nelle strade), lascia più di un dubbio possa trattarsi di compressione.

The Batman

Audio

L’audio di The Batman arriva in UHD con una robusta traccia Dolby Atmos italiana, costante oramai per i titoli più importanti distribuiti dalla Warner Bros. Il film – contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare – risulta molto dialogato, con il parlato a caratterizzare la maggior parte dello svolgimento. La qualità dei dialoghi che abbiamo riscontrato è mediamente molto buona, con un’apprezzabile escursione sulle medio/basse, sebbene un’impostazione più profonda per la voce di Robert Pattinson – visto il personaggio – sarebbe stata preferibile. Le scene concitate – o comunque puramente action – sono limitate nell’economia generale, tuttavia di notevole impatto quando presenti.

The Batman

Una su tutte l’inseguimento in auto tra Batman ed il pinguino a metà film, ove gamma dinamica ed aggressività dell’audio saltano fuori d’improvviso. Sull’impatto della resa non c’è assolutamente nulla da criticare; pur tuttavia, se durante le due visioni in sala l’impressione è stata di una dinamica fuori controllo, l’ascolto domestico ha invece evidenziato un comportamento più “controllato” e meno avezzo all’anarchia generale. Un’interessante conferma dal momento che – oramai – si tratta di un’impressione comunemente riscontrata su diversi titoli. Di cui The Batman rappresenta il caso più recente. L’ipotesi che l’audio subisca una qualche sorta di remix, prima di approdare su supporto fisico (e streaming), assume quindi sempre più consistenza.

The Batman

La spazialità infine, elemento cardine della codifica Dolby Atmos, è estremamente ampia. Elicotteri, pioggia, nastro adesivo (!) e rampini sibilanti sono solo alcuni degli effetti sonori che trovano udienza su un affollatissimo fronte top. Onde poi proseguire sia attraverso i surround laterali che quelli posteriori. Il tutto in un ben riuscito amalgama, il quale rende l’immersione nella degradata Gotham City un’esperienza quasi totalizzante. Vi è poco da dire: da questo punto di vista i mix creati per i film Warner Bros sono definitivamente uno step avanti gli altri.

The Batman

Extra

Non ci è stato possibile esaminare gli extra. In una scelta alquanto anomala, forse stante la saturazione dei due dischi principali  data dalla lunghezza del film, i contenuti extra sono stati inseriti in un bonus disc apposito, accluso però solo a due specifiche edizioni. Nel caso nostro l’edizione selezionata non accludeva il disco degli extra, motivo per cui il giudizio sui contenuti accessori rimane sospeso.

TESTATO CON: Videoproiettore JVC N7 e UHD player Oppo UDP-203

Blu-ray Ultra HD disponibile su amazon.it

The Batman [UHD]
8.0 Recensione
Pro
Ottimo film dal taglio noir
DI4K
HDR Dolby Vision
Audio italiano Dolby Atmos
Edizioni steelbook plurime
Contro
Impostazione fotografica abbastanza penalizzante
Probabile gamma dinamica audio ridotta da sala a home video
Contenuti extra solo in due edizioni specifiche
Riepilogo
Prodotto e distribuito da: Warner Bros
Durata: 176'
Anno di produzione: 2022
Genere: Drammatico/Noir
Regia: Matt Reeves
Interpreti: Robert Pattinson,Zoe Kravitz,Paul Dano,John Turturro,Jeffrey Wright,Colin Farrel
------------
Supporto: BD100(91%) + BD50(81%)
Aspect Ratio: 2.39:1
Codifica Video: HEVC/ H.265 4K (2160p) HDR10 + Dolby Vision || MPEG-4 AVC (1080p)
Audio: Italiano,Inglese,Tedesco Dolby Atmos (TrueHD 7.1), Francese,Spagnolo Dolby Digital 5.1 (448 kbps)
Sottotitoli: Italiano,Inglese,Francese,Tedesco,Spagnolo,Danese,Finlandese,Norvegese,Svedese
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF

© 2022, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest