Entertainment Featured home Musica Streaming

Tutto quello che sappiamo sullo streaming lossless di Spotify Hi-Fi

spotify hi-fi

In attesa del nuovo annuncio con tutti i dettagli, ecco cosa possiamo aspettarci da Spotify Hi-Fi, il piano in abbonamento che porterà finalmente lo streaming audio lossless su Spotify

Con il recente approdo dell’audio lossless e hi-res su Apple Music, ora manca davvero solo Spotify. Il gigante della musica in streaming, che a oggi vanta oltre 165 milioni di utenti Premium (che cioè pagano un abbonamento mensile) e che è diffuso in 180 Paesi, non propone ancora un piano per lo streaming lossless in alta qualità, ma si limita a un audio compresso (con bit-rate massimo di 320 Kbps) che oggi risulta quanto mai limitato anche rispetto a tutti i suoi concorrenti.

Per fortuna il piano Spotify Hi-Fi, che fornirà streaming audio con qualità da CD e di cui si parla fin dal 2017, arriverà entro fine anno come annunciato a febbraio e, visto che siamo ormai a ottobre (e in attesa di ulteriori dettagli ufficiali), abbiamo voluto riunire in questo breve speciale tutto quello che sappiamo su Spotify Hi-Fi. Come già accennato, la data di uscita precisa non c’è ancora, ma molti osservatori prevedono un lancio del nuovo piano tra novembre e dicembre e, come è sempre stato per le nuove feature, gli utenti americani ed europei dovrebbero ricevere l’aggiornamento in contemporanea.

Per quanto riguarda i prezzi, Spotify non si trova in una posizione semplice. Da un lato Apple ha offerto gratuitamente agli utenti di Apple Music l’opzione per l’audio lossless e hi-res e lo stesso ha fatto Amazon per il piano Amazon Music HD, il cui prezzo rimane invariato per chi è già utente di Amazon Music Unlimited (altrimenti costa 9,99 euro al mese).

Di fronte a queste mosse anche Spotify potrebbe optare per un passaggio gratuito al piano Hi-Fi, se non altro perché non si è mai parlato fin qui di un’offerta in streaming in alta risoluzione ma solo con qualità da CD, mentre Apple e Amazon offrono anche un’amplissima scelta di musica in formato hi-res. Ma Spotify non ha certo le disponibilità economiche di Amazon o Apple (che possono operare senza tanti problemi anche in perdita per diverso tempo) e quindi potrebbe anche optare per un piano Hi-Fi a pagamento, in modo da recuperare parte degli investimenti fatti per passare a un’offerta di streaming in lossless.

Anche perché altri servizi di streaming come Deezer, Tidal e Qobuz costano già adesso di più dei canonici 9,99 euro al mese e anche Spotify potrebbe quindi considerare un’opzione a pagamento per il piano Hi-Fi che, secondo diversi analisti, potrebbe toccare i 14,99 euro al mese (vediamo difficile invece una cifra vicina ai 20 euro come per Tidal).

E veniamo ora all’aspetto più importante, ovvero la qualità offerta da Spotify Hi-Fi. Nel 2017, quando ad alcuni utenti Premium fu offerta la possibilità di provare in anteprima il nuovo piano, lo stream lossless aveva un bit-rate di 1411kbps (quasi cinque volte quello attuale) ed è quindi probabile che ciò sarà riconfermato anche con il lancio definitivo del nuovo servizio.

spotify hifi

È poi vero che certi Tidal Masters in alta risoluzione raggiungono i 9216kbps (e lo stesso dicasi per certi stream di Qobuz e Amazon Music HD), ma in questo caso si parla appunto di audio hi-res, opzione di cui Spotify non ha mai parlato per il suo piano Hi-Fi, così come non ha mai parlato di formati evoluti come Spatial Audio, 360 Reality Audio o Dolby Atmos Music.

Per quanto riguarda infine il catalogo, è ancora presto per azzardare ipotesi. Ciò che è certo è che i rivali offrono già ora decine di milioni di brani con qualità CD o superiore. Qobuz, ad esempio ha in catalogo oltre 50 milioni di brani lossless/hi-res, mentre per Amazon Music HD si parla di 60 milioni di canzoni in HD. Difficilmente quindi Spotify se ne uscirebbe con una proposta più limitata rispetto ai suoi principali concorrenti e, contando che al momento sono oltre 70 milioni i brani a disposizione sulla piattaforma, non sarebbe davvero male trovarne almeno tre quarti con qualità lossless.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest