Hi-Fi Home cinema Notizie

Il prossimo speaker Sonos tra Dolby Atmos e audio a 360 gradi

speaker sonos

Il prossimo speaker di punta di Sonos, attualmente conosciuto con il nome in codice Optimo 2, avrà un set completo di opzioni di connettività e una disposizione dei driver nuova di zecca

Il prossimo speaker di punta di Sonos, attualmente conosciuto con il nome in codice Optimo 2, avrà un set completo di opzioni di connettività e una disposizione dei driver nuova di zecca. Racchiusi in uno chassis dal look completamente nuovo per Sonos (come si può vedere nel rendering qui sotto rendering pubblicato nei giorni scorsi da The Verge), i driver si attiveranno in varie direzioni tra la griglia anteriore e la piastra posteriore, con l’intenzione di creare un suono più spazioso possibile (360 gradi?). L’altra caratteristica innovativa per Sonos dovrebbe essere il supporto per il Dolby Atmos.

L’Optimo 2 avrà dimensioni simili a quelle del Sonos Five/Play:5 e dovrebbe essere disponibile nelle tradizionali colorazioni bianco e nero, anche se speriamo che Sonos tragga ispirazione dal suo speaker Roam un po’ più colorato e vivace. Si parla inoltre di componenti interni più potenti rispetto a quelli a bordo degli altri speaker Sonos, tanto che secondo The Verge l’Optimo 2 avrà il doppio della RAM e otto volte più memoria flash rispetto a qualsiasi altro modello mai prodotto da Sonos.

Il render di Optimo 2 mostrato da The Verge

Il produttore americano dovrebbe inoltre ampliare il parco connettività affidandosi sia al Wi-Fi, sia al Bluetooth. Lo streaming tramite Wi-Fi deriverà presumibilmente dall’app Sonos, ma se ci basiamo sugli speaker precedenti ci sarà anche l’opzione per AirPlay; si dice anche che Sonos stia prendendo in considerazione una connessione audio cablata tramite USB-C, rendendo questo il primo speaker Sonos con un ingresso audio cablato dai tempi del Sonos Five e del Play:5, che però utilizzavano un più convenzionale jack audio da 3,5 mm. Optimo 2 sarà poi dotato di microfoni per interagire con gli assistenti vocali, incluso Sonos Voice Control.


Ma perché il nome in codice Optimo 2 quando non abbiamo mai sentito parlare dell’Optimo 1? The Verge riporta che in realtà l’Optimo 2 è solo uno dei tre nuovi speaker in sviluppo presso Sonos, con gli altri due chiamati in effetti Optimo 1 e Optimo 1 SL.

Questi due speaker dovrebbero essere molto simili, ma la variante SL rinuncerà ai microfoni e disabiliterà gli assistenti vocali proprio come avvenuto sui Sonos One SL e Roam SL. A questo punto immaginiamo che Optimo 2 cercherà di prendere il posto del Sonos Five (ancora a listino a 599 euro), mentre la serie Optimo 1 dovrebbe rimpiazzare (o affiancare) i precedenti Sonos One e One SL.

Questi tre nuovi speaker, insieme al tanto chiacchierato subwoofer Sub Mini che sembra essere stato rimandato per l’ennesima volta, fanno apparentemente parte di un importante aggiornamento della piattaforma software di Sonos che dovrebbe portare funzionalità aggiornate. La nuova gamma Optimo potrà infine fungere anche da impianto Home Cinema, con l’Optimo 2 come canale centrale e l’Optimo 1-1 SL come surround.

Attendiamo ovviamente nuovi sviluppi e già nei prossimi giorni di IFA 2022 potremmo sapere qualcosa in più.

© 2022, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest