Advertisement
Featured home Mobile Notizie

iPhone 12: tutto ciò che sappiamo finora

iPhone 12: tutto ciò che sappiamo finora

A settembre Apple presenterà al pubblico i nuovi iPhone 12. Ecco tutte le notizie disponibili ad oggi sui quattro nuovi modelli modelli in arrivo a fine 2020.

iPhone 12: sarà questo il nome utilizzato da Apple per la famiglia dei nuovi iPhone in uscita nel 2020. Ve ne abbiamo già parlato qualche settimana fa, ma negli ultimi giorni i rumor sui vari modelli in arrivo a settembre si sono fatti sempre più insistenti e dettagliati. Ad oggi, dunque, abbiamo già un quadro generale della situazione abbastanza chiaro, soprattutto dal punto di vista del design.

I modelli presentati saranno quattro in totale, contro gli attuali tre della famiglia di iPhone 11. In particolare ci saranno due modelli di iPhone 12 e due modelli di iPhone 12 Pro. Anche le misure dei display saranno diverse da quelle attuali. I due modelli di iPhone 12 monteranno infatti display da 5,4 pollici e da 6,1 pollici di diagonale, mentre per le versioni Pro le misure salgono a 6,1 e 6,7 pollici. Questo renderà iPhone 12 Pro Max l’iPhone più grande mai sviluppato. Il modello da 5,4 pollici, invece, avrà invece dimensioni molto ridotte, praticamente identiche rispetto al nuovo iPhone SE .

Un’altra importante novità risiede poi nella scelta dei display utilizzati. Per la prima volta, infatti, tutti i modelli saranno dotati di pannelli OLED. Al momento, invece, su iPhone 11 è ancora montato un pannello LCD.  Al contrario, una similitudine con la famiglia di iPhone 11 riguarderà il comparto fotografico. I modelli “base” utilizzeranno infatti ancora una volta un sistema a doppia fotocamera, mentre i modelli Pro saranno dotati di tre fotocamere più un sensore LiDAR simile a quello che troviamo sui nuovi iPad Pro. Proprio questo sensore andrà a sostituire la telecamera time-of-flight (ToF) vociferata in precedenza.

iPhone 12: tutto ciò che sappiamo finora

Nuovo design squadrato, in linea con iPad Pro

Grosse conferme, invece, arrivano sul fronte del design dei nuovi iPhone. Come vi avevamo già anticipato, le forme rotonde che ci accompagnano ormai dall’introduzione di iPhone 6 lasceranno spazio a linee decisamente più squadrate, molto simili all’attuale iPad Pro o al vecchio iPhone 4. Non cambierà invece la scelta sui materiali utilizzati, con vetro sia sul lato anteriore che posteriore e bordi in acciaio inossidabile (sui modelli Pro).

iPhone 12: tutto ciò che sappiamo finora

Nonostante questo cambio di design venga ormai dato per scontato per i modelli Pro, i modelli base sono ancora circondati da un alone di mistero. Non è esclusa infatti la possibilità che questi saranno molto simili all’attuale iPhone 11, con forme arrotondate e bordi in alluminio.

Azzerati, invece, i dubbi sulla porta che verrà utilizzata sui nuovi modelli, che sarà nuovamente di tipo Lightning. Niente USB-C dunque, che probabilmente non arriverà mai su un iPhone. Apple passerà infatti direttamente a smartphone totalmente privi di porte a partire già dal 2021.

Altro argomento piuttosto controverso è quello che riguarda la cosiddetta “notch”. Questa risulta oggi troppo ingombrante sui modelli di iPhone 11, soprattutto se confrontata con le soluzioni adottate dai vari concorrenti. Non aspettatevi fotocamere sotto al display, o minuscoli fori come sulla famiglia di Galaxy S20, perché la notch sarà solamente ridotta di qualche millimetro, come possiamo vedere da questo schema diffuso da Jon Prosser.

iPhone 12: tutto ciò che sappiamo finora

Novità anche per quanto riguarda display, RAM, batteria, processore e connettività.

La famiglia di iPhone 12 utilizzerà il nuovo chip A14 di Apple. Questo dovrebbe essere realizzato con un nuovo processo produttivo a 5 nanometri, sarà dunque più piccolo, più veloce e più efficiente (in termini di consumo della batteria) rispetto all’attuale A13 (realizzato con processo a 7nm+).

Per quanto riguarda le batterie, i miglioramenti in termini di capacità saranno minimi. Allo stesso tempo, però, i fornitori di Apple stanno lavorando su un nuovo modulo di protezione della batteria stessa, che sarà circa il 50% più piccolo rispetto a quello che troviamo sugli attuali modelli di iPhone, per liberare spazio all’interno della scocca. Notizia dunque che in questo caso trova conferma rispetto ai precedenti rumor che vi abbiamo riportato.

La RAM, per i modelli Pro, dovrebbe passare dagli attuali 4GB di iPhone 11 Pro e 11 Pro Max a 6GB, mentre per i modelli base passerà dai 3GB di iPhone 11 a 4GB.

Miglioramenti importanti sono invece attesi per quanto riguarda il display, anche se le certezze a riguardo sono davvero poche. Sempre più concorrenti stanno adottando pannelli OLED con frequenze di aggiornamento a 90 o 120Hz. Apple, dunque, è chiamata a rispondere pareggiando l’offerta dei rivali. Se questo non dovesse accadere, sarà veramente difficile per la società di Cupertino giustificare prezzi superiori ai 1000 euro.

iPhone 12: tutto ciò che sappiamo finora

Non scordiamoci, però, che Apple utilizza pannelli a 120Hz sugli iPad Pro già da diversi anni, sotto il nome di “Display ProMotion” (si tratta però di pannelli LCD, non OLED). L’ipotesi di vedere questo tipo di display anche sugli iPhone non è dunque così azzardata, ma sappiamo che Apple è spesso molto lenta ad implementare nuove tecnologie sui propri smartphone. È sufficiente pensare, ad esempio, alla scomparsa del Touch ID.

Da anni, infatti, vediamo scanner di impronte digitali posizionati sotto al display su diversi dispositivi Android, ma Apple non ha ancora adottato questa soluzione. Secondo gli ultimi rumor, il Touch ID non sarà presente neanche sui vari iPhone 12, e certamente non farà ritorno prima del 2021.

Per concludere, parliamo di connettività. Tutti i quattro modelli saranno abilitati alla navigazione in 5G, grazie al chip X55 5G di Qualcomm. Per quanto riguarda il Wi-Fi, invece, i nuovi iPhone saranno compatibili con lo standard IEEE 802.11ay, che quadruplica la banda massima supportata rispetto ai modelli attuali.

Non ci resta dunque che attendere ulteriori novità e aggiornamenti, che sicuramente si diffonderanno nei prossimi mesi. Quel che è certo è che Apple, alla fine dell’anno, avrà a disposizione un’offerta di smartphone davvero difficile da battere. Con cinque dispositivi totali, e prezzi che partono da 499 euro grazie ad iPhone SE, chiunque potrà trovare un iPhone compatibile con le proprie esigenze.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest