Featured home Hi-Fi Notizie

Q Active 200 e 400: Q Acoustics si dà agli speaker attivi

Q Active 200 e 400: Q Acoustics si dà agli speaker attivi

Q Acoustics ha annunciato i suoi primi speaker attivi Q Active 200 da scaffale e Q Active 400 da pavimento. E promettono davvero bene

Il produttore britannico Q Acoustics ha annunciato oggi i suoi primi speaker attivi, ovvero i Q Active 200 da scaffale e i Q Active 400 da pavimento. Si tratta di una nuova gamma progettata da zero con il preciso intento di fornire un sistema ad alta risoluzione in grado di riprodurre musica da qualsiasi fonte: TV, streamer audio, smartphone, laptop e persino un giradischi.

Un Control Hub centrale con Chromecast, che può essere connesso alla rete domestica tramite Ethernet o Wi-Fi, viene fornito con ogni coppia di diffusori e consente agli utenti di connettersi a una varietà di sorgenti cablate e wireless tramite Bluetooth, Apple AirPlay 2, Roon e Spotify Connect. I Q Active supportano tutti i servizi di streaming musicale più diffusi come Amazon Music, Apple Music, Deezer, Qobuz, Spotify e Tidal. È possibile riprodurre e controllare la musica direttamente dall’app nativa di ciascuna piattaforma, il che dovrebbe mantenere l’esperienza affidabile e senza inutili complicazioni.

Gli speaker possono anche funzionare come un lettore multimediale UPnP in grado di trasmettere in streaming la vostra libreria audio digitale da un computer o da un’unità NAS. Per le sorgenti cablate Control Hub offre un ingresso HDMI ARC, un ingresso digitale ottico, un ingresso analogico e un’uscita subwoofer. Come già accennato, potete collegare anche un giradischi all’Hub grazie allo stadio phono MM incorporato.

Il Control Hub si collega ai diffusori Q Active tramite una connessione wireless in cui tutto l’audio in ingresso (fino a un massimo di 32bit/192kHZ) viene convertito in audio ad alta risoluzione 24-bit/96kHz. Data la sua natura wireless, il Control Hub può essere posizionato con molta libertà all’interno della casa e sarà disponibile con Google Chromecast integrato al momento del lancio, mentre la versione supportata da Alexa sarà disponibile all’inizio del 2021.

Q Active 200 e 400: Q Acoustics si dà agli speaker attivi

Entrambi i modelli Q Active 200 e Q Active 400 sono dotati di due driver Balanced Mode Radiator (BMR) in una configurazione offset per assicurare un’ampia dispersione del suono. Scendendo più in profondità, i diffusori da stand Q Active 200, in uscita a novembre a 1999 euro la coppia, sono dotati di due unità BMR da 2,25 pollici e di un subwoofer a lunga escursione posteriore da 4,5 pollici. Ci sono sei amplificatori all’interno del case per alimentare il Q Active 200, con una potenza di uscita totale di 280W per speaker. L’Active 200 può anche essere montato sui supporti da pavimento Q FS75 a quattro gambe opzionali (419 euro la coppia) ispirati ai supporti Tensegrity dei diffusori Concept 300.

I diffusori da pavimento Q Active 400, attesi invece a gennaio 2021 a prezzi non ancora comunicati, hanno la stessa disposizione dell’unità di trasmissione BMR dell’Active 200, ma dispongono di otto amplificatori, con 440W di potenza totale in uscita per singolo diffusore. La differenza fondamentale del Q Active 400 rispetto al fratello minore, oltre alle dimensioni del cabinet e alla potenza, è la presenza di due subwoofer da 4,5 pollici rivolti verso l’esterno (uno nella parte superiore del cabinet, uno nella parte inferiore). Questa configurazione dovrebbe neutralizzare eventuali onde stazionarie interne e ridurre le vibrazioni indesiderate per bassi più puliti e più nitidi. Ricordiamo che i prodotti Q Acoustics sono distribuiti in Italia da Hi-Fi United.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

    MBEditore network

    AF Theater, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest