Notizie TV

Refresh-rate fino a 165Hz, più IA e Wi-Fi 7 per i prossimi TV con chip Pentonic 800

MediaTek ha appena presentato il nuovo Pentonic 800, chip per Smart TV caratterizzato da un’elaborazione in chiave IA più veloce, supporto per il VRR fino a 165Hz, Wi-Fi 7 e altro ancora

Escludendo i TV di LG e Samsung, che integrano soluzioni proprietarie, i chip di MediaTek per Smart TV si trovano all’interno di tantissimi televisori di Sony, Philips e TCL (e non solo). Lo scorso anno il produttore taiwanese ha fornito i chip Pentonic 1000 e 700, con il primo che è stato scelto da Sony per il suo QD-OLED top di gamma A95L (considerato da molti il miglior TV dello scorso anno).

Si tratta insomma di chip molto performanti che poco o nulla hanno da invidiare alle soluzioni rivali e, per i TV di prossima generazione, MediaTek ha appena presentato il nuovo Pentonic 800, chip a metà strada tra il 700 e il 1000 caratterizzato da un’elaborazione in chiave IA più veloce (MediaTek parla di un incremento del 50% pur senza specificare il chip confrontato), supporto per il VRR fino a 165Hz (saranno contenti i videogiocatori su PC), Wi-Fi 7 e altro ancora.

Le maggiori prestazioni a livello di intelligenza artificiale promettono di fare di più in termini di miglioramento delle immagini, soprattutto per quanto riguarda soluzioni proprietarie come AI-Super Resolution 3.0, AI-Contrast 2.0, AI-Picture Quality Scene Recognition 2.0+ e AI-Picture Quality Object Recognition 2.5+. 


pentonic 800

Il passaggio a un refresh-rate di 165Hz con segnali 4K rappresenta inoltre un sensibile aumento rispetto agli attuali 144Hz e permetterà ai TV di avvicinarsi ai valori dei monitor gaming, sebbene tutto ciò che vada oltre i 120Hz può essere sfruttato solo con un PC e non con le attuali console di Sony e Microsoft.

Il principale dubbio sul Pentonic 800 riguarda il numero di ingressi HDMI 2.1. I Pentonic attuali sono infatti limitati a due HDMI 2.1 su quattro ingressi disponibili come standard e anche se il nuovo chip supporterà l’HDMI 2.1a (la revisione dello standard lanciata a fine 2021), non è ancora chiaro se i prossimi TV con a bordo questo chip avranno quattro ingressi HDMI 2.1a o solo due (MediaTeK parla infatti piuttosto vagamente di “4 interfacce di ingresso video/audio ad alta velocità”). Visto però che si sta parlando di TV di fascia medio-alta che usciranno nel 2025, è lecito supporre che gli ingressi HDMI 2.1a saranno quattro.

Tra le altre caratteristiche del Pentonic 800 segnaliamo il supporto sia ai codec video HEVC, AV1, AVS3 High Profile e VVC (H.266), sia al Wi-Fi 7, per sfruttare il quale sarà però necessario un “companion chip” all’interno del TV, mentre sul versante audio troviamo inoltre il supporto per Dolby Atmos, DTS:X, Dolby Atmos FlexConnect e DTS: Virtual X.

Al momento MediaTek non ha annunciato alcun prossimo TV con a bordo il Pentonic 800, ma è solo questione di tempo e già a settembre, a IFA 2024, dovremmo saperne di più.

© 2024, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Loading RSS Feed


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest