UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home HI-FI Prove

Rotel RCD-1572: brillantezza, dettaglio… e timidezza

Rotel RCD-1572

Se cercate un lettore CD che badi soprattutto a restituire dettaglio e brillantezza, il Rotel RCD-1572 è perfetto. Non aspettatevi però il massimo dell’estrosità.

È vero che ormai non trattiamo più molti lettori CD come negli scorsi anni e non è certo una questione di spocchiosità o di disinteresse verso questi prodotti. D’altronde, con la musica sempre più digitale, gli streamer, gli speaker Bluetooth e i DAP, anche i grandi brand hi-fi hanno diradato non poco l’uscita di CD player, ma quando ce ne capita per le mani uno nuovo (per di più di un produttore apprezzato come Rotel) non possiamo che essere contenti.

Costruzione e funzionalità

Il Rotel RCD-1572 è disponibile in Italia a 999 euro di listino sotto distribuzione Audiogamma, anche se online è già possibile trovarlo a circa 800 euro. L’estetica e la cura del dettaglio sono quelle tipiche dei prodotti della casa giapponese.

Grande sensazione di solidità, pulsanti frontali di piccole dimensioni che trasmettono da subito un ottimo feeling, display sufficientemente ampio (anche se a tratti può diventare un po’ confuso). Solo il cassetto di caricamento dei CD, che sembra uscito da un DVD player di fascia bassa, ci pare un po’ fuori luogo in un lettore in questa fascia di prezzo.

Rotel RCD-1572: brillantezza, dettaglio… e timidezza

Altra piccola delusione è quella legata alle connessioni. Sul retro non troviamo infatti ingressi digitali come invece ci aspettavamo considerando che al giorno d’oggi la versatilità è un paradigma sempre più osservato da altri produttori. Rotel ha inoltre integrato solo un’uscita coassiale e non anche una ottica come ci saremmo aspettati.

Per fortuna, viste le prestazioni audio eccellenti, non si tratta di un difetto tale da far abbassare notevolmente il voto finale, ma avremmo comunque preferito un po’ di attenzione in più, anche se fa piacere trovare sia una tipica uscita non bilanciata RCA, sia una bilanciata tramite connettori XLR. Nulla da ridire nemmeno sul DAC Wolfson WM8740, componente solitamente integrato in sorgenti ad alta risoluzione vista la sua capacità di gestire segnali digitali fino a 24bit/192KHz.

Rotel RCD-1572: brillantezza, dettaglio… e timidezza

I circuiti interni fanno affidamento a un trasformatore toroidale sovradimensionato progettato e costruito da Rotel, a raddrizzatori di precisione, a regolatori di tensione a bassa tolleranza e a condensatori slit-foil a bassissima resistenza ESR. In pratica quello che conosciamo (e apprezziamo) come il Balanced Design Concept del produttore nipponico.

Qualità audio

Abbiamo effettuato i nostri test con entrambe le uscite e alla fine abbiamo preferito quella RCA per la sua maggior resa a livello di sfumature e raffinatezza. Il sistema scelto per i test è composto, oltre che dal Rotel, da diffusori ATC SCM50 e dalla nostra solita accoppiata di riferimento composta dal pre/finale Gamut D3i/D200i, che in abbinamento alle uscite bilanciate ci ha restituito un sound leggermente meno ricco di dettaglio seppur con una spinta e un impatto più pronunciati.

Rotel RCD-1572: brillantezza, dettaglio… e timidezza

Iniziando dall’Overture 1812 di Tchaikovsky, il comportamento del RCD-1572 ci è piaciuto fin da subito, grazie a un sound brillante che riesce a definire gli estremi delle note in modo superbo. Ogni strumento è restituito con grande pulizia e inserito in modo organico in un soundstage ampio e profondo. Il livello di dettaglio, come già accennato, è notevole e il lettore è in grado di far emergere particolari che altri rivali nella stessa fascia di prezzo ignorerebbero.

Dal punto di vista timbrico la resa si sposta verso una certa “magrezza” sonora, seppur questa non sia mai tale da sacrificare la corposità e l’autorità espresse dal lettore. Anche quando si giunge al culmine dell’Overture, con tanto di spari di cannone, il Rotel rimane sempre composto e organizzato, restituendoci il finale con una combinazione molto gratificante di grazia e impatto.

Rotel RCD-1572: brillantezza, dettaglio… e timidezza

Se da un lato siamo quindi rimasti impressionati dal controllo e dal dettaglio, dall’altro abbiamo percepito la mancanza di qualcosa e, a ben vedere, si tratta di un po’ di emozione. Ce ne siamo accorti percependo una certa difficoltà del lettore nel legare insieme le fila degli strumenti in modo da offrire nel modo ideale i bassi e gli alti dinamici.

Con questo non vogliamo dire che il Rotel RCD-1572 sia un lettore CD “noioso”, ma solo che un pezzo di musica come questo, che dovrebbe sprigionare potenza e persino eccitazione (e lo conosciamo davvero bene), non è reso al meglio.

Rotel RCD-1572: brillantezza, dettaglio… e timidezza

Questa caratteristica del Rotel si avverte anche con qualcosa di completamente diverso come Boom Boom Pow dei The Black Eyed Peas. Presentazione solida, brillante e dettagliata, con abbastanza agilità e articolazione da rendere impeccabile le parti vocali. Eppure anche qui manca quel qualcosa in più a livello di emozione e impatto, con un sound fin troppo trattenuto ed educato che va a inficiare l’espressione dinamica e la coesione ritmica.

Verdetto

Il Rotel RCD-1572 è un lettore CD che consigliamo a molti appassionati, non fosse altro che per la sua resa così brillante e dettagliata che è difficile trovare in rivali nella fascia di prezzo tra gli 800 e i 1000 euro. Basta solo non aspettarsi il lettore CD più “divertente” ed esplosivo in commercio, ma per il resto si va sul sicuro.

  • Verdetto
4

Riassunto

Se cercate un lettore CD che badi soprattutto a restituire dettaglio e brillantezza, il Rotel RCD-1572 è perfetto. Non aspettatevi però il massimo dell’estrosità.

Pro
Ottima costruzione
Presentazione ricca di dettaglio
Sound brillante

Contro
Non è il massimo come impatto e ritmica
Sound fin troppo trattenuto
Poco versatile a livello di connessioni

Scheda tecnica
Distorsione armonica totale: 0.002% @ 1kHz
Risposta in frequenza: 20Hz – 20kHz ±0.5dB
Rapporto segnale/rumore: >118dB
Gamma dinamica: >99dB
Convertitori D/A: Wolfson 24bit/192kHz
Bilanciamento tra i canali: ±0.5dB
Separazione tra i canali: >115dB @ 10kHz
Connessioni: uscite RCA, XLR, coassiale
Dimensioni (LxAxP): 431x104x320mm
Peso: 6.7kg
Prezzo: 999 euro
Sito del produttore: www.rotel.com/it
Sito del distributore italiano: www.audiogamma.it

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest